QUELLO CHE HA FATTO E CHE VUOLE FARE “PAPA GESU’ II”, IL DEMOLITORE

25 settembre 2017

papaRICEVIAMO E PUBBLICHIAMO

Stamani è stata pubblicata anche la lettera che 40 studiosi cattolici di tutto il mondo (sono già diventati 62) hanno recapitato a papa Bergoglio lo scorso 11 agosto. “Un passo che non ha eguali nella storia moderna della Chiesa” scrive Sandro Magister “perché è al lontano 1333 che risale l’ultimo precedente analogo, cioè una ‘correzione’ pubblica rivolta al papa per delle eresie da lui sostenute, poi effettivamente rigettate dal papa di allora, Giovanni XXII. Le eresie denunciate dai firmatari della lettera sono sette. E tutte contenute, a loro giudizio, nel capitolo ottavo dell’esortazione apostolica Amoris laetitia”. Leggi il seguito di questo post »

Annunci

Assisi: dipendente del Comune licenziata? Non è un comportamento che si richiami alla “pietas cristiana”

23 settembre 2017

tauL’amministrazione comunale di Assisi avrà avuto certamente tutte le ragioni per contestare l’illegittimo comportamento della dipendente comunale, le nuove disposizioni permettono interventi immediati e drastici nei confronti di dipendenti sleali e dei così detti “furbetti del cartellino”, Leggi il seguito di questo post »

IL SAIO AD ASSISI. ITALO DURANTI PROTAGONISTA DI UNA PERSONALE ISTITUZIONALE ALLE LOGGE AD OTTOBRE

23 settembre 2017

Italo Duranti, Il Saio, particolare (4)Da Montichiari ad Assisi.

Sembrano lontani quegli anni Settanta, quando, Italo Duranti, imprenditore franco- monteclarense, ha iniziato, per pura passione e spirito di creatività, a lavorare in ferro le sue prime sculture.

Tutto questo, da tre anni, è diventata una vera e propria professione con un’officina d’arte, mostre importanti in Italia e all’estero, concorsi vinti e cataloghi di prestigio che parlano della sua ricerca.

La prima mostra di prestigio, recente, fu nel 2015,“Spiritualità oggi lungo le vie francescane”, un progetto di cui è autore e curatore Giammarco Puntelli. In quel caso tre erano le sculture nel Museo di Rocca Flea a Gualdo Tadino. Leggi il seguito di questo post »

I Cavalieri d’Italia premiano Daniele Chianelli e Luciana Cardinali

23 settembre 2017

cofSono stati festeggiati con il Conferimento, con medaglia d’oro, del Premio della Bontà Città di Perugia 2017 Franco Chianelli e Luciana Cardinali, fondatori del Comitato per la Vita Daniele Chianelli, per aver promosso e realizzato una attività sociale e meritoria a beneficio di persone in cura per neoplasie presso la clinica Ematologia dell’Ospedale della Misericordia di Perugia. Leggi il seguito di questo post »

NUOVA SOCIETA’ : LO STRANO FASCINO DELL’INUTILE

22 settembre 2017

Lo spirito non è una fortuna che si compra, ma una miracolosa eredità di famiglia, di cui si deve poi dimostrare di esserne degni. Come ad ogni morte, il capezzale vede un campionario di sentimenti, più o meno dissimulati, in attesa di aprire il testamento del defunto, così il defunto regala a chi l’utile, a chi l’inutile per continuare a vivere. E’ in queste circostanze che la riflessione sulla qualità  dell’eredità, sconfina con un esame di coscienza personale, segreto e silenzioso.

Denari o cultura? Avidità o curiosità? Cose o idee?

E’ innegabile che il fascino dell’utile, del solido, del possesso attragga e sostanzi le aspirazioni più profonde di chi viva con ansia e superficialità questo mondo consumista, tuttavia l’erede di beni immateriali scoprirà il valore silenzioso ma persistente di un lascito di sostanza, che parla al cuore, che rinnova l’idea mai sopita dell’ essere prima che dell’ avere. L’utile e l’inutile sono ombre danzanti al centro del cuore, sono il maggiore ed il minore di pesi e misure che intralciano il sentiero di ogni decisione, fili intrecciati che tramano per carpire pregi e difetti delle nostre idee nascoste.

L’inutile non serve, non vende né compra, non fruttifica o ingombra, non cresce né calcola, conta solo l’infinito, non parla ma intuisce, l’inutile insegna ma non impara, l’inutile fluisce come una corrente ma non corrode né trascina. L’inutile, musica o poesia, tela, pietra, carta o inchiostro che sia, rende però la vita diversa dalla morte, arricchisce e sostiene quel che non pesa, ripulisce ciò che è sporco e risana ciò che s’è lacerato. Le cose inutili sono così inutili che non hanno prezzo, sono disprezzate solo da chi è abituato a pagare.

A cosa servono i fiori?

Il mondo vivrebbe lo stesso, con meno profumi forse, o meno insetti. Invece i fiori servono ad essere belli e a far bello quello che si dispone intorno ad essi. Senza i fiori tutto sarebbe brutto; non più brutto. Brutto e basta! L’inutile infatti è bello, perché fa apparire l’utile brutto. Cosa c’è più inutile dell’amore? Uno spreco di energie, di tempo, sonno, di denaro…Ma l’amore è bello, non costringe, non premedita e non offre garanzie, tuttavia è l’unica arma che difende la mia libertà: e a che serve la libertà se non a riconoscere la mia dignità? Ecco! “L’inutilità” dell’amore serve a non smarrire la via che porta al bene, perché io sono il mio bene. Immagina un mondo senza l’inutile, un mondo tutto popolato da cose utili, dove nulla di ciò che esiste diventa inutile, dove tutto viene utilizzato per controllare, dirigere, reprimere e facilitare, dove anche la trivialità, la avarizia, la impazienza, la violenza siano utili e praticate: un mondo proprio come questo che stiamo vivendo…  © Massimo Capacciola

Gubbio accoglie l’artista Mariella Cutrona

22 settembre 2017
cut

Mariella Cutrona

Dipingere è un’operazione particolarmente complessa, è mettere i colori delle proprie esperienze sul bianco, come se le pennellate portino ad una spontanea confessione del proprio passato, della propria vita.

I colori allora diventano una possibilità, la possibilità di tonificare i muscoli intellettivi con quel gioco di luci e ombre che, nel dare forma e sostanza a un fiore, a un paesaggio, a un volto, sembra riportare su una tela o altro supporto quella che è la vera anima della pittrice Mariella Cutrona. Leggi il seguito di questo post »

STEFANIA VERRUSO: SOLIDARIETA’ AL CONSIGLIERE VALERIO MANCINI.

22 settembre 2017

RICEVIAMO E PUBBLICHIAMO

E’ quanto ho voluto rappresentare ieri con la mia visita al Consiglio Regionale dopo la forte presa di posizione che Mancini ha assunto nei confronti dell’assemblea legislativa dell’Umbria dopo che si è visto arrogantemente voltare le spalle alla mozione presentata oltre un anno e mezzo fa, che impegnava la Giunta ad una moratoria con il Governo per la costruzione di moschee e centri di culto islamici, partendo proprio dalle valutazioni della moschea di Umbertide in fase di realizzazione. In Umbria dobbiamo arrivare addirittura allo sciopero della fame con l’occupazione del Consiglio regionale per ottenere la discussione di atti. Leggi il seguito di questo post »

FOLIGNO: SFREGIO ALLA TELA DELL’ALUNNO, TUTTO TACE?

20 settembre 2017
vandalitrinci72-320x320

Particolare del dipinto sfregiato

Dopo lo sfregio alla tela dell’Alunno a Palazzo Trinci, dopo la notizia che il luogo non era protetto né all’interno né all’esterno da un sistema di videosorveglianza, che era stata disposta l’apertura notturna, in concomitanza di eventi cittadini, dello stesso centro museale, nonostante queste gravi e colpevoli carenze, sulla vicenda è calato un silenzio tombale con il conseguente e scontato esito che i responsabili di queste gravi mancanze non saranno mai identificati.

Questa è mala politica, la volontà di non garantire trasparenza e offrire ai cittadini di Foligno, vera parte lesa, la certezza  che episodi di questo tipo non si verificheranno più in futuro, una vera e propria omissione di verità.

Maurizio Ronconi

Vallo di Nera: Festa per gli 800 anni dalla Fondazione di Castrum Valli

19 settembre 2017

vallo_di_neraVALLO DI NERA 23-24 SETTEMBRE 2017

Il 23 settembre del 1217 il Podestà di Spoleto, Jacopo di messer Giovanni Capocci, dette e concesse a ser Benedetto di Donadio, Borro d’Ademando, Offreduccio e Fantolino di Germano, accettanti a nome loro e di tutti gli uomini di Vallo, di abitare nel poggio di Flezano, a quanti volessero presentemente e per l’avvenire, e di costruirvi un castello a onore e riverenza del comune e della città di Spoleto. Leggi il seguito di questo post »

Scoperta a Montecchio una lunetta federiciana datata 1223. Per il sindaco Bioli “una ricchezza per la città”

19 settembre 2017

lunettaUna lunetta federiciana inedita, datata 1223 e raffigurante Federico II di Svevia che
riceve lo scettro gigliato dalla madre Costanza d’Altavilla, è stata scoperta da Carlo Bizzarri sul portale della chiesa di San Bartolomeo nel castello di Montecchio. Fatta oggetto di una pubblicazione a stampa, presentata questa mattina nella sala Fiume di palazzo Donini alla presenza del sindaco di Giano dell’Umbria Marcello Bioli, dell’Onorevole. Giampiero Giulietti, dell’assessore alla Cultura della Regione Fernanda Cecchini e del consigliere regionale Giacomo Leonelli, la scoperta rappresenta un fatto importante per il territorio e, soprattutto in virtù delle particolarità della rappresentazione, per la storia dell’Umbria. Leggi il seguito di questo post »

IL 23 SETTEMBRE “URBAN” RIAPRE ALLA MUSICA LIVE

18 settembre 2017

urbUna nuova stagione è alle porte e l’Urban torna con delle solide conferme e qualche gustosa novità: confermati Tangram, la serata dedicata all’elettronica e Urban calling, le domeniche di Bellaciao e il Friday I’m in rock.

Parte Purple, una serata dedicata alla “trap”: beat nuovi, rime innovative, un nuovo modo di uscire da una realtà sempre più stretta. Ad ogni serata, un artista che verrà in esclusiva a Perugia.  Leggi il seguito di questo post »

NUOVA SOCIETA’: IL PENSIERO IGNORANTE

18 settembre 2017

“L’ignoranza è una rete piena di buchi tenuti insieme da uno spago di sapere”.

Per quanti sforzi abbia fatto, non sono riuscito a trovare una migliore definizione dell’ignoranza , e dire che al tempo dello strapotere della tecnica, il concetto di ignoranza assume un ruolo decisivo, agli occhi di un’umanità confinata nell’angolo angusto di una conoscenza sempre più imperfetta. Leggi il seguito di questo post »

Perugia: Spettacolo e Convegno Giuridico e Psicologico su “Narcisismo patologico e dipendenza affettiva”.

14 settembre 2017

laltra-metaL’associazione “Fabbrica del Pensiero Creativo” e lo Studio Legale Petruccelli Rosa organizzano a Perugia, a Palazzo Priori, un doppio appuntamento sulla tematica “ Narcisismo patologico e dipendenza affettiva”.

Il 26.09.2017, ore 21:00, spettacolo “Al di là dell’amore”, testo dell’avvocato Rosa Petruccelli, esperta di narcisismo patologico;

Il 27.09.2017, ore 17:30, convegno giuridico e psicologico “Narcisismo patologico e dipendenza affettiva: profili giuridici e psicologici della manipolazione mentale”. Leggi il seguito di questo post »

PD UMBRIA – CONFERENZA REGIONALE PROGRAMMATICA, Sintesi dell’intervento di Lorena Pesaresi-Sinistra PD

12 settembre 2017
Lorena Pesaresi

Lorena Pesaresi

CRISI DELLA RAPPRESENTANZA. CHI E COSA RAPPRESENTIAMO NOI IN QUESTA REGIONE?

Sul CHI: non più una classe politica riconoscibile dagli elettori, sul COSA: la nostra scarsa capacità di tradurre/concretizzare la nostra identità e la nostra azione di governo in questa regione e nelle nostre città che cambiano senza avere un idea di futuro a partire da Perugia che scompare da ogni circuito nazionale e europeo senza colpo ferire, nonostante le importanti innovazioni prodotte negli anni scorsi… E’ come se il PD fosse ancorato a un muro, a due dimensioni nettamente separate: tra chi dirige le istituzioni, la cosa pubblica da un lato, e chi vive la realtà, cioè le persone. Eppure mai come ora ci sarebbe e c’è bisogno di un vero partito democratico e popolare, la mia, la nostra, spero ancora, più grande aspirazione. Leggi il seguito di questo post »

Gubbio: IL sindaco Stirati guarda avanti, “Liberiamo le energie”

12 settembre 2017
stirati

Filippo Maria Stirati

IL SINDACO VEDE UNA CITTÀ IN RIPRESA E PUNTA A INCREMENTARE “LA SPINTA INNOVATIVA SENZA ECCESSIVE PAURE, SOPRATTUTTO PER DARE AI GIOVANI UNA PROSPETTIVA DI VITA E DI RUOLO”. UNA SFIDA LA RICONVERSIONE DELL’EX OSPEDALE

Sindaco Stirati, quale percezione ha della città in questo momento storico?

“Una città che vive nel contesto generale di crisi economica e di inquietudine rispetto alle incertezze del futuro. Bisogna aiutarla a liberare le tante energie operose che possiede, soprattutto occorre fornire alle giovani generazioni una prospettiva di vita e di ruolo. Va incrementata la spinta innovativa senza eccessive paure”. Leggi il seguito di questo post »

Cosa resta del PD sia in termini di programma che di percorsi, nel nuovo partito?

12 settembre 2017

Rifiuto  dei partiti e discredito della classe dirigente sono fenomeni intaccano la credibilità e che investe larga parte del ceto politico, per effetto della perdita di rappresentatività sociale, del distacco dal territorio, dell’ arroccamento  autoreferenziale.

Da questa considerazione emersa a margine dell’incontro organizzato da Antonello Chianella, coordinatore regionale Sinistra Pd Laburisti e che ha visto ospiti Enrico Rossi, presidente regione Toscana, e Cesare Damiano, presidente Commissione Lavoro della Camera dei Deputati il 5 settembre scorso presso il circolo Arci La Piroga.

Ma la domanda è: Il PD può  dare una risposta a questa sfiducia ormai diffusa nel paese?

Se si esclude il voto alle europee è stata una continua sconfitta, le ultime elezioni amministrative addirittura una vera disfatta.
La base Democratica appare prevalentemente anziana. Un “popolo dai capelli grigi” , il 42% dei votanti, infatti, ha 65 anni e oltre. Un ulteriore 21% supera  i 55 anni. All’opposto, i giovani (fra 16 e 34 anni) sono una quota ridotta: il 15%. Non è una sorpresa. Fra gli elettori, infatti, come mostrano i sondaggi, altri partiti attraggono maggiormente i giovani.

dav

Che fare? A questo proposito sembra interessante conoscere le voci che circolano all’interno del partito che sembrano indicare la fine della scelta politica dell’Uomo solo al comando”  e dei suoi circoli magici, proponendo una Segreteria Politica che si occupi realmente del partito, dei territori e iscritti  che ultimamente sono andati altrove.

“I nostri valori stanno in un centro sinistra dove pari opportunità, lavoro, stato sociale, accoglienza, cultura, ambiente mal si coniugano con idee e politiche di gruppi o partiti di centro destra” e voci di corridoi annunciano battaglia da parte della Sinistra Pd Laburisti, che vorrebbe  riportare il partito verso un programma che affronti come primo obiettivo il: Leggi il seguito di questo post »

UN SACERDOTE RIVELA LE ULTIME DRAMMATICHE PAROLE DEL CARD. CAFFARRA

8 settembre 2017
Card. Carlo Caffarra

Card. Carlo Caffarra

Tantissimi cattolici, negli ultimi anni, hanno guardato al card. Carlo Caffarra come una delle poche luci nelle tenebre presenti.

Un sacerdote mi confida che, proprio nei giorni scorsi, è andato da lui a dirgli il suo dolore per il disastro quotidiano che si vive nella Chiesa, riferendogli alcuni fatti.

Il cardinale è scoppiato a piangere e gli ha detto: Leggi il seguito di questo post »

IN UMBRIA IL TRENO NON S’HA DA PRENDERE.

8 settembre 2017
stef

Stefania Verruso

In un territorio che da decenni soffre l’isolamento strutturale sia viario che ferroviario dalle grandi linee di comunicazione, ci mancava solo l’interruzione del servizio della linea FCU a decretare che i treni in Umbria non devono essere parte importante del trasporto regionale.
Non bastava l’isolamento perpetrato a suon di progetti alternativi o misere promesse
sull’Alta Velocità, oggi dobbiamo assistere pure alla soppressione in toto del servizio di
FCU dopo che per anni nessuno si è curato di Leggi il seguito di questo post »

Arte: Pennellate di Autunno, mostra dell’artista siciliana Mariella Cutrona a Gubbio

7 settembre 2017
mari

Mariella Cutrona

E’ il Festival internazionale del Medioevo a Gubbio l’ambiente ideale per Mariella Cutrona per presentarsi agli appassionati d’arte. Mariella è stata protagonista del volume Sacro Femminile in Umbria con uno scritto ” La donna nel Medioevo”  presentato la primavera scorsa in un memorabile incontro con la partecipazione  Leggi il seguito di questo post »

Arte, a Perugia Retrospettiva di Adele Lo Feudo

4 settembre 2017

ad

AGOSTO, MESE MALDISPOSTO

26 agosto 2017
massimo capacciola

Massimo Capacciola

L’instancabile computo del tempo, l’inseguirsi sicuro dei mesi, la consueta simmetria delle stagioni, la rassicurante cadenza del calendario e la certezza della sua irreversibilità sono i saldi pilastri su cui si è costruita la civiltà umana. Il tempo che scorre segna da sempre l’avvicinarsi di una fine, necessaria perché  naturale, non occasionale perciò necessaria. Eppure il mese di Agosto, il mese consegnato dal divino Augusto al riposo e alla cura di sé  stessi, rappresenta un elemento di
instabilità strutturale nell’ordinato scorrere dei giorni. Leggi il seguito di questo post »

CONTADINO PER UN GIORNO NEL ‘WEEKEND DELLA STRADA DEL SAGRANTINO’

24 agosto 2017

un weekend da contadino Foto evento FacebookUn ritorno alle cose buone della terra. È quello che propongono i Weekend della Strada del Sagrantino con il prossimo appuntamento da venerdì 25 a domenica 27 agosto alla Fattoria Giorgetti, in località Fosso di Mauro, nella frazione di Montepennino a Montefalco. Leggi il seguito di questo post »

ALL’ISOLA DEL LIBRO TRASIMENO “UN LUNGO VIAGGIO NELLA CULTURA UMBRA”

24 agosto 2017

Anton Carlo Ponti una vita di libriNuovo appuntamento con l’Isola del libro Trasimeno che domenica 27 agosto torna con “un lungo viaggio nella cultura umbra”. All’hotel Kursaal di Passignano sul Trasimeno, infatti, protagonista del prossimo café letterario sarà il giornalista e scrittore bevanate Anton Carlo Ponti.

Alle 17 si terrà la presentazione del libro a lui dedicato dai curatori Gianluca Prosperi e Mario Centini. ‘Anton Carlo Ponti una vita di libri’ è il titolo del testo edito quest’anno da Il Formichiere di Foligno per la collana Testimonianze & Memorie.

All’incontro sarà presente lo stesso Ponti e interverrà anche Anna Mossuto, direttore del Corriere dell’Umbria.

 

L’artista umbro Claudio Medorini in mostra a Foligno

24 agosto 2017
OLYMPUS DIGITAL CAMERA

Aldo Claudio Medorini

“Parigi 7 Gennaio 2015”

Questo il titolo della mostra personale dell’artista Aldo Claudio Medorini, che sarà esposta nella prestigiosa sala Sisto IV a Palazzo Trinci ove ha sede il Museo della Città di Foligno, con Pinacoteca, Museo Archeologico, Museo Multimediale delle Giostre.

La mostra sarà inaugurata e presentata dallo stesso artista il 2 Settembre ore 17,00 sarà visibile sino al 5 Ottobre 2017. Leggi il seguito di questo post »

I NUOVI DISASTRI POLITICI DI BERGOGLIO E L’AUTODIFESA DELLA CHIESA

24 agosto 2017

papaE’ grossa, per Bergoglio, la sconfitta che ha subito sul Venezuela: ha perso la partita e si è dovuto piegare alla Segreteria di Stato del card. Parolin e ai vescovi del Venezuela che hanno preteso una sconfessione del despota rosso Maduro (firmata peraltro dalla stessa Segreteria di Stato).

Il papa argentino infatti era vicino a Maduro (lui è sempre “tenero” con tutti i tiranni rossi, da Fidel Castro ai cinesi, mentre demonizza Trump e i leader democratici). Leggi il seguito di questo post »

PALIO DEI TERZIERI DI TREVI (UMBRIA): LA GARA TORNERA’ A SVOLGERSI DI DOMENICA POMERIGGIO

26 giugno 2017

palLa XXXVII edizione della Corsa dei carri si terrà domenica 1°ottobre 2017 nel primo pomeriggio. E’ la decisione assunta dall’Ente Palio dei Terzieri che, ricollocando la disputa di giorno, vuole riportare la manifestazione alle origini, facilitandone così la fruibilità da parte delle famiglie e dei bambini che possono così godere più agevolmente dei festeggiamenti per l’intero pomeriggio, trattandosi di un’iniziativa autunnale che si svolge all’aperto.  Leggi il seguito di questo post »

“MICROMEGA” E BERLUSCONI SI TROVANO D’ACCORDO SULLA “MONETA PARALLELA”?

26 giugno 2017

euroE’ noto che – per superare i disastri dell’euro – da qualche tempo Berlusconi propone l’introduzione in Italia di una “moneta parallela”. Idea che sui giornali e nel dibattito pubblico è stata snobbata come una trovata insensata fatta solo per venire un po’ incontro ai “no euro” di centrodestra. Leggi il seguito di questo post »

Umbria, La grande Estate dell’Arte

23 giugno 2017

Sole, spiaggia e bagni, fresco e passeggiate tra i boschi? Certo. Ma quella che si sta confermando in pieno, è una tendenza già evidente da qualche anno: l’estate come momento da dedicare, piacevolmente, all’arte, alle belle mostre, meglio se in contesti di interesse storico o paesaggistico.
Così un periodo che tradizionalmente per le mostre era considerato “di bassa” si rivela invece un momento di eccellenza. Cosa che gli organizzatori hanno ben capito e così l’estate del 2017 si presenta molto ricca di proposte e soprattutto di proposte di qualità.
Ne proponiamo alcune, puntando su quelle che saranno aperte a cavallo tra luglio ed agosto.
Leggi il seguito di questo post »

Deruta: Lara Zinci si dimette da neo consigliere comunale

22 giugno 2017
lara zinci

Lara Zinci

RICEVIAMO E PUBBLICHIAMO

Nel ringraziare i cittadini, i quali hanno votato la Lista SiAmo Deruta alle elezioni amministrative, che hanno riguardato il nostro Comune e che si sono tenute lo scorso 11 giugno, comunico, con la presente, le mie dimissioni irrevocabili dalla carica di Consigliere Comunale di opposizione.

Riconosco il mio errore, che è stato quello di non avere saputo comunicare il messaggio e il nostro Programma, ringrazio sinceramente chi mi aveva scelta, come candidato alla carica di Sindaco e soprattutto i circa mille elettori, tutti, nessuno escluso, che hanno votato per la nostra Lista. Leggi il seguito di questo post »

PALAZZO CESARONI: IL 23 GIUGNO DEL 1977 VENIVA INAUGURATA LA NUOVA SEDE DEL CONSIGLIO REGIONALE DELL’UMBRIA

22 giugno 2017
porzi-donatella

Donatella Porzi

PRESIDENTE DONATELLA PORZI: “DA 40 ANNI, È LA ‘CASA’ DI TUTTI I CITTADINI UMBRI”

Il 23 giugno del 1977 Fabio Fiorelli e Pietro Conti, primi presidenti del Consiglio e della Giunta della ‘giovane’ Regione Umbria, con i consiglieri e gli assessori, alla presenza delle principali istituzioni regionali, nella Sala Brugnoli, inauguravano ufficialmente
Palazzo Cesaroni, nuova sede del Consiglio Regionale  dell’Umbria. Leggi il seguito di questo post »

Intervista a Beppe Briganti autore de LA ROSA VIOLATA

22 giugno 2017

N

intervista-a-beppe-briganti-autore-de-la-rosa-violata-1495544124Prossimamente presentato a Perugia

mad

Beppe Briganti

Talsano, uno dei quartieri più popolosi di Taranto. La sua tranquillità viene turbata da una serie di stupri e dal ritrovamento del cadavere di Elviro Gratta, personaggio dai molti lati oscuri. Intanto, tra alti e bassi, incomprensioni e litigi, assistiamo alla turbolenta storia d’amore fra Bo e Mariella. Una storia ostacolata dal padre della ragazza, ma anche dalle perfide macchinazioni di Samantha e Filippo, pronti a tutto pur di mandare a monte la relazione fra i ragazzi. Questa, in sintesi, la traccia di un Leggi il seguito di questo post »

SPELLO: “Punti di vista”, tutto pronto per l’inaugurazione della mostra collettiva dedicata alla pittura, scultura e fotografia

21 giugno 2017

Sarà inaugurata sabato 24 giugno alle ore 17.00 nelle sale espositive del Palazzo comunale  (II piano, attiguo alla sala dedicata allo scultore Emilio Greco) la mostra collettiva “Punti di vista” organizzata con il patrocino del Comune di Spello dalla Bertoni Editore in collaborazione con il Circolo Cine Foto Amatori Hispellum e “Le finestre di Assisi”. L’esposizione, che vanta la presenza di 15 artisti operanti nel campo della pittura, della scultura e della fotografia, è curata da Bruno Mohorovich scrittore e critico. Leggi il seguito di questo post »

Perugia, Cinema indipendente allo Zenith

20 giugno 2017

cinProsegue il festival al Cinema Zenith. Un giugno ricchissimo che dopo la musica ed il teatro si appresta a mostrare il meglio del cinema indipendente italiano.

Il 22 giugno entra nel vivo Lo Zenith Fest dedicato al CINEMA INDIPENDENTE: padrino d’eccezione lo storico conduttore di Hollywood Party, il critico Steve Della Casa, che oltre ad incontrare il pubblico a margine della proiezione del suo film Nessuno mi può giudicare, documentario sui musicarelli italiani degli anni ‘50/’60, proporrà una riflessione su “Lo stato del cinema italiano”. Leggi il seguito di questo post »

LA NOTTE ROMANTICA LUGNANESE IN UNO DEI BORGHI PIU’ BELLI D’ITALIA

20 giugno 2017

notteMercoledì 21Giugno 2017 

LA NOTTE ROMANTICA PER LA GIORNATA EUROPEA DELLA MUSICA
Ore 17,30 Palazzo Pennone

Inaugurazione mostra d’arte contemporanea AGGREGAZIONI

Ore 20.00 Aperitivo nei bar del centro

Ore 20,00 Piazza S. Maria – Arrivo della Banda della Teverina Leggi il seguito di questo post »

Corciano, al via la seconda edizione di aCRImercato

20 giugno 2017

cri1Evento ideato e realizzato dalla Croce Rossa Italiana Comitato di Corciano.

Il 24 e 25 giugno 2017 presso il Castello di Pieve del Vescovo

L’aCRImercato nasce dall’idea di far crescere la conoscenza degli alimenti primari della nostra alimentazione con l’obiettivo principale quello di far maturare una scelta consapevole nell’acquisto dei prodotti che usiamo quotidianamente nella nostra dieta e che siano al contempo di alta qualità gusto per il benessere psicofisico. Leggi il seguito di questo post »

20 Giugno, Convegno: Massoneria, attualità spirituale e civile a 300 anni dalla fondazione della Gran Loggia di Londra

19 giugno 2017

Layout 1

PERUGIA HOTEL GIO’ JAZZ AREA

MARTEDI 20 GIUGNO ORE 16

 

 

Relatori:

Luca Nicola Castiglione – presidente del Collegio Maestri Venerabili dell’Umbria

Gonario Guaitini – Già presidente del Collegio dei Maestri Venerabili dell’Umbria

Giovanni Greco – Università di Bologna

Umberto Galimberti – Filosofo

Giovanni Pizza –  Università di Perugia Leggi il seguito di questo post »

CHARLIE COME AYLAN ? “Je suis Charlie”

19 giugno 2017

charlie-gard-1a-aPochi mesi fa ci siamo commossi per il piccolo Aylan, il bambino siriano fotografato morto su una spiaggia turca (con i familiari aveva cercato di raggiungere la Grecia).Tutti i media del pianeta rilanciarono quell’immagine in prima pagina e tutti si dissero indignati per un mondo dove si lasciano morire i bambini così.

Ebbene, oggi, per salvare la vita del bambino Charlie Gard, che sta in Gran Bretagna, si può ancora fare qualcosa, ma nessuno sembra voler fare una battaglia in difesa della sua vita. Fra i pochi c’è mia figlia Caterina e devo dire che imparo sempre molte cose da lei. Leggi il seguito di questo post »

Infiorate Spello, tutto il percorso dei gruppi infioratori

15 giugno 2017

infi1

Infiorate di Spello, 17-18 giugno 2017

A Spello è tutto pronto per le artistiche infiorate del Corpus Domini. Il Kick Off 2017  è in programma venerdì 16 giugno alle ore 20 con il montaggio delle prime tensostrutture,, tra musica e degustazioni di birra “Etica” ai fiori di sambuco, e l’apertura della Taverna degli infioratori con prelibati menu a base di erbe e fiori  preparati dal cuoco Luca Piastrelli.  In attesa della Notte dei fiori, il presidente dell’Associazione degli infioratori annuncia anche le novità che interessano gli aspetti logistici e la sicurezza del percorso delle infiorate lungo il centro storico del borgo di Spello. Leggi il seguito di questo post »

E QUESTA SAREBBE DEMOCRAZIA? L’ESTABLISHMENT VUOLE ESCLUDERE IL POPOLO

15 giugno 2017
pupi-3

Chi manovra i Pupi? E chi sono i Pupi?

Giuliano Amato – oggi giudice costituzionale – è una personalità importante e intelligente dell’establishment e, intervistato ieri dal “Corriere della sera”, fa capire benissimo qual è la strada da percorrere (esattamente opposta a quella da lui indicata).

Parlando delle elezioni francesi – per esempio – inneggia a Macron grazie al quale il voto di protesta – secondo Amato – avrebbe abbandonato i “populisti” e sarebbe rientrato nei binari giusti (cioè si sarebbe fatto di nuovo abbindolare dall’establishment, votando Macron, il candidato del Palazzo e della Merkel). Leggi il seguito di questo post »

GIOVANI E RADIO: STORIA E SUCCESSO DEI “SORCI VERDI”

15 giugno 2017

sorci verdiQuando il mondo della radio e quello dei giovani si incontrano può nascere qualcosa di davvero molto interessante. Questa è la storia di un gruppo di ragazzi, molto amici tra di loro, che hanno intrapreso l’avventura della radio. Il gruppo chiamato “Sorci Verdi” è composto da quattro componenti: Paolo Castagna, Matteo Rosi, Lorenzo Rosati e Diego Cicio. Leggi il seguito di questo post »

“Sacro Femminile in Umbria” presentato a Gubbio, intervento di Massimo Capacciola

11 giugno 2017

copertina sacroIl “sacro femminino” nella terra Umbria: terra di mezzo, terra mater eppure terra dai mille volti, dalle molte voci dissonanti. Cuore verde. Oasi di pace.Terra a misura d’uomo, umile e silenziosa terra dei contrari: lodata eppure trascurata, indifesa eppure temuta. Io dico: Terra femmina!

Questa terra è sacra e profana: è femmina come le sue femmine.

Regine, schiave, sante e peccatrici, sagge eppur leggere.

(Chiara, Agnese, Beatrice, Rita, Scolastica, Angela, Veronica, Angelina di Marsciano, Lucia di Narni Margherita e tantissime altre sconosciute, magari anche prima dell’era cristiana, e Vittoria Accoromboni, Colomba Antonietti, Maria Alinda Bonacci Brunamonti). Leggi il seguito di questo post »

INCONTRO: UN DISTRETTO PRODUTTIVO PER LE ZONE COLPITE DAL TERREMOTO DI MARCHE UMBRIA LAZIO ABRUZZO – PROGETTO MULA

9 giugno 2017

LUNEDI 12 GIUGNO – ORE 10,30

SALA CONFERENZE COMUNE DI SELLANO (PG)

Introduce Franco Valentini, Consultore del Sindaco di Sellano

Partecipanti sindaci umbri e marchigiani e un comitato di pensiero composto da giovani scienziati del nostro territorio accompagnati da esperti delle Università italiane e con la presenza di Carlo Capria, del Dipartimento Programmazione Economica della Presidenza del Consiglio dei Ministri.

Umberto Trenta – Comune di Ascoli Piceno ex vicepresidente Consiglio Regionale Marche

Pietro Colonnella – Ex sottosegretario alle politiche Regionali del Governo Prodi, ex presidente della Provincia di Ascoli Piceno

Pietro Caserta della presidenza Unione Industriali Cattolici Italiani.

Lorenzo Benini, in rappresentanza di un compendio di Università americane compresa Pittsburg.

Sindaci di Ferentillo, Cerreto di Spoleto, Sellano, Arrone, Visso, Preci, Ussida. Ascoli Piceno.

Il progetto che è stato presentato a Luca Ceriscioli, presidente della Regione Marche si propone di fare opera di sostegno a quello che sarà il prossimo futuro dell’Italia ed ai sindaci lasciati in balia delle mancate scelte programmatiche di ricostruzione e sviluppo ormai improcrastinabili, pena il declino sociale e la desertificazione di un territorio.

Beethoven, quinta sinfonia … per Elisa o per …Teresa?

8 giugno 2017
cutrona

Mariella Cutrona

di Mariella Cutrona

A distanza di quasi due secoli dalla morte Beethoven non ha posteri, ma solamente contemporanei. Noi viviamo la sua musica come se fosse ancora tra noi e potessimo udire quella sua voce irata, il suo riso selvaggio, il suo carattere tipicamente fiammingo, volubile. Nulla è svanito, l’umanità in lui diviene suono, e da lui riceve il più potente messaggio del proprio tempo perché Beethoven ha dolorosamente conquistato la propria umana dignità. Il  suo senso selvaggio di indipendenza, la fanatica volontà di perfezione, la grandezza morale e spirituale, la tragedia del suo vivere è divenuta un inno all’esistenza. Come nessun altro infatti, egli rappresenta la sorte umana, come nessun altro ha dato l’esempio dell’uomo che non si piega, che si erge in tutta la sua forza, la sua grandezza e suggella il proprio dolore sublimandolo e trasformandolo in musica. E in musica rappresenta l’inquietudine, l’amore, la felicità, le emozioni.
“La musica è un’espressione più alta di qualsiasi filosofia…nella musica vive una sostanza infinita non del tutto afferrabile”.
L’inquietudine si coglie nella 5 sinfonia scritta tra la fine del 1807 e l’inizio del 1808, quattro note “il destino che bussa alla porta” popolarmente interpretato come senso di inquietudine per la sordità crescente. Si

Beethoven

Beethoven

racconta che l’idea musicale gli fu stimolata da un avventore di un’osteria che durante l’attesa, tamburellava con una moneta sul bancone. Il destino batte alla porta, l’umanità lotta contro il fato avverso. La quinta sinfonia è il simbolo musicale della grandezza umana. Nei palchi di prima fila, un anno dopo la morte del compositore fece singhiozzare molti giovani, altri risero forte, altri ancora si strapparono i capelli tra mille contorsioni stravaganti.

L’amore…Per Elisa un pezzo pianistico del 1810 dedicato ad una donna Teresa Malfatti, uno dei grandi amori del compositore. Non esiste l’autografo di Beethoven, ma in una copia dell’epoca in possesso di un suo allievo non figura il nome Elisa ma Teresa, la figlia di un commerciante viennese. Amore delicatissimo, trasognato, affidato alle mani si anima brevemente per concludersi dolcemente con il ritorno al cullante tema iniziale.
La felicità…Inno alla gioia della nona sinfonia, su testo di Schiller composto tra il 1822 e il 1824 è una marcia di gioia, felicità festante che accompagna l’uomo che percorre il cammino gioioso della vita. Un messaggio grandissimo di pace e fratellanza universale. La gioia, non allegria e spensieratezza, ma risultato unico, speciale che l’uomo raggiunge quando si libera dall’odio e dalla cattiveria.
Nel 1985 i capi di Stato e di governo europei adottano l’Inno alla gioia come Inno ufficiale dell’Unione Europea.
” L’uomo è per ogni uomo un fratello! Che tutti gli esseri si abbraccino! Un bacio al mondo intero!”
E per rimanere in tema di emozioni anche la sua morte come scrisse il conte Zmeskall produsse a Vienna un’emozione di cui non si ebbe mai ricordo. Da venti a trentamila persone accompagnarono Beethoven alla tomba, Schubert reggeva i cordoni del feretro. Oggi, la musica di Beethoven viene suonata nelle scuole, per i bambini è importante capire che i suoni che ci circondano sono anch’essi musica e che loro stessi possono far parte del mondo musicale: cantare in locali chiusi per sentire l’effetto della propagazione sonora, associare diversi strumenti ai suoni della natura, iniziare a studiare uno strumento musicale, indovinare l’emozione che evoca un brano musicale, cantare una melodia ascoltata per la prima volta. Già le emozioni…
“Egli fu un’artista, e chi verrà dopo di lui non potrà proseguire lungo la sua via ma dovrà ricominciare da capo, perché Egli non si è fermato che là dove ha termine l’Arte…cosi lo saluta per l’ultima volta il suo amico Grillparzer” .

 

 

 

 

 

UMBERTIDE: “BLOCCARE LA COSTRUZIONE DELLA MOSCHEA”

7 giugno 2017

foto-moscheaIl consigliere regionale Marco Vinicio Guasticchi (Partito democratico)
chiede che venga “bloccata la costruzione della moschea di Umbertide”
dopo aver appreso “dal Tg4 che essa verrebbe finanziata con i fondi del
Qatar”. Per Guasticchi  “ignavia e passività istituzionale stanno creando
condizioni di grande tensione sociale che se non affrontate  prontamente
potrebbero aprire una profonda crepa tra comunità  cristiana e comunità
islamica”.

************************************

Valerio Mancini ed Emanuele Fiorini, consiglieri regionali della Lega nord,
chiedono che vengano “fermati i lavori della moschea di Umbertide e che il
sindaco Marco Locchi rassegni le dimissioni”. Mancini e Fiorini annunciano
la presentazione di un esposto alla Procura della Repubblica a seguito di
quanto appreso dalla trasmissione di Rete 4 ‘Dalla parte vostra’ sui
finanziamenti provenienti dal Qatar.

Un film sul viaggio nell’esecuzione della pena. Domani 8/06 proiezione e dibattito a Perugia con avvocati e giuristi

7 giugno 2017

 

spes%20contra%20spem.jpgIl film “Spes contra Spem” al Melies di Perugia. Un “manifesto contro la mafia” per raccontare il carcere e il cambiamento.

Avvocati, giuristi, studiosi a confronto sul tema del carcere e del possibile cambiamento: “Spes contra Spem – liberi dentro” fa tappa in Umbria: il docufilm diretto da Ambrogio Crespi, girato nel carcere di Opera a Milano, prosegue il suo tour lungo la Penisola.
Il film, presentato alla 73ª edizione della biennale del cinema di Venezia e alla Festa del Cinema di Roma, verrà proiettato l’8 giugno alle ore 18 presso il Nuovo Cinema Méliès, via della Viola 1 a Perugia, ingresso gratuito. Dopo la proiezione del film, intorno le 19,00  dibattito “Viaggio nell’esecuzione della pena” con Stefano Anastasia, Garante delle persone sottoposte a misure restrittive o limitative della libertà personale della Regione Umbria, il regista Ambrogio Crespi, Elisabetta Zamparutti del Partito Radicale e Francesco Falcinelli, presidente della Camera Penale di Perugia.
Moderano Michele Guaitini e Andrea Maori. L’evento è accreditato con 3 crediti dall’Ordine degli Avvocati di Perugia. Leggi il seguito di questo post »

“Da Giotto a Morandi”: arriva la “Sibilla” di Guercino

7 giugno 2017

sibilla7 giugno
il prestigioso dipinto della Fondazione Cassa di Risparmio di Cento entrerà a far parte del percorso espositivo allestito a Palazzo Baldeschi dalla Fondazione Cassa di Risparmio di Perugia  e dalla Fondazione CariPerugia Arte. In occasione dell’evento verranno presentati i due accordi stretti con Busitalia e Trenitalia che prevedono agevolazioni sul biglietto per i visitatori che presentano il ticket di viaggio

Tempo di fiabe: “La Principessa e i Briganti”

6 giugno 2017
montefalco.pngCorreva l’anno 1249,  Federico II di Svevia arrivò a Montefalco – (Coccorone-Umbria) per praticare il suo sport preferito: la caccia con il falco. Tutti i nobili e cavalieri si misero in cammino per raggiungere Montefalco con la speranza di avere udienza dal Re.
Il Castello di Fratta si trovava sotto la piana di Montefalco, aveva delle robuste  mura con agli angoli quattro torri, intorno era difeso da un fossato d’acqua con  ponte levatoio.
Qui  arrivò per un periodo di riposo la bellissima principessa “Iman” famosa per i suoi occhi da cerbiatta ma sempre triste. Anche il principe guerriero “Jako” si mise  in sella al suo cavallo “Vandalo”(il più veloce di tutti) per raggiungere Federico del quale era amico. I suoi compagni di viaggio erano:

Leggi il seguito di questo post »

Arte italiana alla Mostra Carrousel du Louvre Parigi

5 giugno 2017

ART1La Galleria Oxygene e il movimento d’arte “Sentieri di pace e percorsi di consapevolezza” seguita della curatrice d’arte Alessandra Anca Palel è stata selezionata per partecipare dal 9 al 11 giugno 2017, all’esposizione internazionale d’arte “Art shopping Carrousel du Louvre” a Parigi. Leggi il seguito di questo post »

IL VOLUME “SACRO FEMMINILE IN UMBRIA” FA TAPPA A GUBBIO

3 giugno 2017
copertina sacroDopo la presentazione  a Perugia il 20 aprile 2017 nella sala Brugnoli di Palazzo Cesaroni della Regione, alla presenza del presidente dell’Assemblea Legislativa Umbra Donatella Porzi e di Teresa Severini assessore alla cultura del comune di Perugia e successivamente, a Città di Castello presso l’Istituto Alberghiero con la collaborazione della coordinatrice scolastica Anna Rita Benedetti, proseguirà il suo itinerario con un l’incontro con gli amici  il 9 giugno ore 17,30 a Gubbio presso la Chiesa di Santa Maria dei Laici p. 40 Martiri. 
Il Sacro Femminile in Umbria curato nella parte editoriale da Francesco La Rosa intende rendere omaggio all’universo femminile,  al suo forte legame con il territorio umbro e dal suo amore per la Valnerina considerata dall’autore autentica culla del mondo occidentale.
Il volume si divide in tre sezioni: la prima  è una raccolta che prende in esame la storia delle sante e delle mistiche umbre sotto vari aspetti, con grande versatilità nella narrazione.
La seconda sezione è dedicata alla sacralità della donna laica con l’obiettivo di riconoscerle tra il mistico e il profano una sacralità che le appartiene. L’autore con la  collaborazione di amici, ha voluto indicare una strada,  attenta alla difesa dei valori ed ideali intramontabili legati anche all’universo femminile di oggi, in particolare l’impegno sociale, familiare e del suo essere madre (a questo proposito non è casuale l’immagine in copertina che rappresenta la maternità in un dipinto su vetro di Mariella Cutrona), diventando essa stessa protagonista della vita moderna.
La terza sezione infine è dedicata alla Valnerina, ai suoi comuni, alla sofferenza delle sue donne in un momento storico e sociale tanto complicato, al valore umano e  delle sue tradizioni secolari.
La Valnerina rappresenta,  per il curatore del volume,  una terra mistica, forte, schietta, ruvida e raffinata nello stesso tempo, capace,  spesso in maniera silente, di esprimere profonda umanità e cultura.
Un omaggio il suo con l’augurio che questo territorio possa rivestirsi presto di festa e ritornare allo splendore di un tempo.
Non mancheranno accenni fantastici come quelli ispirati  da un racconto di Francesco La Rosa,   una fiaba, la fiaba della Fata Burlona, un omaggio a Castelluccio di Norcia affinché la città e i suoi abitanti possano presto ritrovare la perduta gioia e serenità.

 

 

 

 
 

CONVEGNO:“LA NUOVA GLOBALIZZAZIONE, impatto sulle società industriali tra nazionalismi e nuovi trattati internazionali”

2 giugno 2017
federmanager
In occasione dell’annuale assemblea dei soci, FEDERMANAGER PERUGIA ha organizzato il Convegno, aperto a tutti, presso il GOLF HOTEL 4 TORRI in data 9 GIUGNO con inizio alle ore 18.00, dal titolo:

Leggi il seguito di questo post »