San Bevignate a Perugia

san bevignate

san bevignate

Il Crocifisso e le rosette templari L’Asse Cielo Terra dei Templarie le rosette a sei raggi

Il simbolismo del Crocifisso e la sua simbologia, legata all’Asse Cielo Terra dei Templari, veniva realizzato con dei segni misteriosi, che sono le rosette templari a sei raggi, presenti anche nel San Bevignate di Perugia.

di Gianfranco Pirodda

In alcune immagini la croce non è una croce patente inscritta in un cerchio, bensì è una croce latina tradizionale che sorge su un colle o una sfera o mezza sfera, come nella immagine tradizionale della crocifissione. Nella rappresentazione classica della crocifissione c’è al centro la croce, su cui è inchiodato il Cristo. Spesso in cielo vi sono angeli che hanno delle aureole, rappresentate da circoli. Ma i due cerchi, che più di frequente sono presenti nella crocifissione, sono le aureole dei due personaggi principali, oltre Gesù, che sono Maria e Giovanni. A questo punto bisognerebbe entrare meglio nel merito del simbolismo del Tempio.

Le aureole dei due angeli (spesso posti nell’alto del Cielo, uno alla destra e l’altro alla sinistra di Gesù) formano un triangolo – a punta in giù – con l’aureola del Cristo (che in genere porta una croce patente inscritta nel cerchio). Lo stesso Cristo poi forma un altro triangolo a punta in alto, tramite la propria aureola che si unisce alle aureole di Maria e di Giovanni, che stanno in terra sotto la Croce. Quindi il simbolismo nascosto dei due triangoli contrapposti, che sono poi analoghi alla stella di Davide o di Salomone, ovvero alla squadra e compasso della Libera Muratoria, esprimono il contenuto di asse Cielo-Terra, di cui il Cristo è Grande Mediatore.

el simbolismo della Costruzione sacra la sinistra è femminile e la destra maschile. Maria è l’elemento femminile e quindi è alla sinistra del personaggio principale. Giovanni, che è maschio, è invece alla sua destra. Dal punto di vista di chi guarda l’immagine, troviamo Maria a sinistra, mentre Giovanni sta a destra. Altre volte sono posti al contrario, perché il riferimento alla destra e alla sinistra è in relazione alla posizione del Cristo. Cioè Maria e Giovanni sono  posti alla destra e alla sinistra di Gesù. Quindi Gesù, che guarda Maria, la vede alla propria sinistra. In tal caso Maria, per chi guarda l’immagine, è posta a destra e Giovanni dall’altra parte.

In effetti negli antichi templi pre-cristiani le divinità maschili e femminili erano poste nella stessa posizione. In concreto esse erano rappresentate dal Sole, visto di sesso maschile e alla destra dell’altare, e dalla Luna, femminile, alla sinistra dell’altare. Il sacerdote, volgendosi verso i fedeli e guardando verso la porta del tempio, vedeva il Sole alla propria destra e la Luna alla sinistra. Ci sono ancora oggi tracce del Sole e la Luna che erano raffigurati nelle antiche chiese cristiane, poi  sostituiti dal Cristo e da Maria. Un esempio classico in Sardegna è la chiesa cattedrale di S.Pantaleo a Dolianova (Cagliari), dove ancora sono visibili i simboli del sole e della luna ed esistono delle tracce precise della presenza dei Templari.

Se quindi le due rosette rappresentano i due astri, come appare da antiche immagini di crocifissione, come nell’Encolpio di Fuornovo1.

Giovanni prende il posto di Cristo sulla terra e diviene anch’egli nuovo figlio di Maria. Maria, bianca e immacolata, può essere vista anche come un cerchio bianco di luce, mentre Cristo come un cerchio rosso, proprio per il fatto che ha dato il suo sangue per gli uomini, rosso come la morte e il sacrificio.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: