Perugia: ma che bello, il centro storico imbrattato

LETTERA A GOODMORNINGUMBRIA

Spett. Redazione,

Vi scrivo per esprimere la mia profonda indignazione per quanto ho visto  oggi passeggiando per il centro di Perugia. Via Ulisse Rocchi, Via Mazzini, S.Ercolano, Via dei Priori, Piazza
Grimana, C.so Garibaldi, sono tutte state imbrattate con una pubblicita’  (dimensioni 3 x 2 mt. circa) realizzata con la tecnica dello spry su stencil direttamente sulla pavimentazione delle vie citate e forse anche  di altre. La pubblicita’ riporta il logo di Eurochocolate associato a quello della casa automobilistica Skoda e , dalle prime sommarie informazioni prese  presso il Corpo di Guardia dei Vigili Urbani di Palazzo dei Priori,  l’operazione sarebbe stata realizzata col benestare del Comune di Perugia. Personalmente trovo di cattivo gusto il fatto che il Comune, immagino per mere esigenze di cassa, autorizzi ad imbrattare le vie di uno dei  centri storici fra i piu’ belli d’Italia anche se (pare) solo con vernici lavabili. Il Comune poteva autorizzare la Skoda ed Eurochocolate ad apporre appositi cartelloni su sostegni removibili a fine manifestazione come si e’ sempre fatto in questo genere di eventi e ricevendone ugualmente un’entroito ma si e’ voluto fare di piu’. Certo per la Skoda e’ un bel risparmio: niente spese di disegno, stampa, incollaggio ecc. , un banale stencil, qualche bomboletta e nessun turista riuscira’ a scattare una fotografia dei nostri  monumenti piu’ belli, senza ” imbrattare” anche le foto con  la  gigantesca pubblicita’. Il Comune di Perugia ha inaugurato la “mercificazione del panorama”. Che dire poi del messaggio che diamo alle nuove generazioni? Come si  pretendera’ che i “writers” non imbrattino i muri della citta’ quando e’  il Comune a dare il “buon” esempio?
>Tutti si sentiranno autorizzati a emulare il Comune. Voglio infine scommettere che le spese di rimozione delle scritte le  pagheremo noi Cittadini nella bolletta della Gesenu alla voce “lavaggio
strade”. Spero che l’Amministrazione voglia riconsiderare questa iniziativa e che  il prossimo anno , di questo passo, non si arrivi ad autorizzare le  scritte a bomboletta direttamente sui monumenti.

Luca Ridarelli

Tag: , , , , , , , ,

3 Risposte to “Perugia: ma che bello, il centro storico imbrattato”

  1. paola medici Says:

    Trovo questa iniziativa di cattivo gusto e offensiva nei confronti di una città storica come Perugia. L’amministrazione ha usato come punto di forza, nella sua politica di chiusura al traffico di Corso Garibaldi, il fatto che era giusto preservare la nuova e costosa pavimentazione…ma allora imbrattare le strade del centro di Perugia per fini pubblicitari, quindi per soldi, va bene? Bella questa città imbrattata!! I turisti fotograferanno insieme ai nostri monumenti, anche le scritte sulla pavimentazione…Beh le idee innovative, anche se ecosostenibili, non danno alla nostra bella città il suo reale valore storico e artistico!!!

    "Mi piace"

  2. Donatella Says:

    Nei giorni scorsi ho letto l’articolo su Green Graffiti for Eurochocolate, si tratta di una società oledense che ha ideato questa nuova forma di comunicazione, graffiti completamente ecosostenibili realizzati con gesso ed acqua. Inoltre l’eventuale spreco di acqua è compensato devolvendo parte del ricavato alla Green Ads Blue, programma di recupero potabile nel nord est del Brasile a cura dell’ONG As Apta.
    Sulla base di questa premessa posso affermare il mio disaccordo rispetto alla sua posizione anzi, credo sia necessario prendere spunto da queste iniziative innovative e sapere guardare avanti nell’ottica di uno sviluppo sostenibile

    "Mi piace"

  3. Mary Mancinelli Says:

    In diritto il termine amministrazione pubblica (o pubblica amministrazione) ha un duplice significato:

    in senso oggettivo è una funzione pubblica (funzione amministrativa), consistente nell’attività volta alla cura degli interessi della coll…ettività (interessi pubblici), predeterminati in sede di indirizzo politico;
    in senso soggettivo è l’insieme dei soggetti che esercitano tale funzione.

    Addentrarsi per poi scoprire che (quasi certo per ovviare le norme esistenti) si sia proceduto con quache (de) libera (tutti) o fatti specie
    lo trovo sforzo inutile, deludente constatare che il profitto scavalca qualsiasi ideologia, norma, senso civico, diritto pubblicvo, bene pubblico, decoro e…. mi si contrae lo stomco pensare che tale iniziativa vede tanti bambini accorrervi, spesso intrattenuti con giochi nelle vie, nelle piazze del centro e che siano il target cui si rivolge la Skoda (cioccolato/marchio) e una pubblica amministrazione (patria potestà) complice…. di educazione diseducativa

    "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: