Il coordinamento UDC di Assisi incontra il candidato sindaco del PdL Claudio Ricci

Due ore di colloquio nei locali della pro-loco di Assisi  recuperati nel complesso di

Claudio Ricci sindaco di Assisi

Sant’Ildebrando. Due ore in cui la delegazione del PDL con il sindaco Claudio Ricci  ha incontrato il coordinamento dell’UDC. Buona politica e la possibilità di Fraternità per Assisi hanno caratterizzato l’ apertura dei lavori , l’ obiettivo auspicato da PDL e UDC è di far rivivere la politica ed il dialogo nella condivisione  delle scelte strategiche che dovranno caratterizzare lo sviluppo culturale, economico  di questo  territorio. Claudio Ricci ha illustrato  al coordinamento dell’ UDC progetti, programmi ed iniziative di rilancio dell’attività amministrava per la città. Alcune proposte di breve termine, entro fine mandato, come la rimodulazione della quota del checkpoint ed una diversa tariffazione dei parcheggi, altre di lungo respiro da inserire nel programma elettorale in vista delle elezioni di primavera. Un programma che secondo il PDL segue il percorso positivo intrapreso in questi anni di mandato, un’attenzione particolare al turismo con formazione di  Tour Operator  utile per la vendita dei pacchetti turistici,un budget di 500,000 euro/anno per la cultura e turismo, accordi forti con Ordini Francescani e religiosi , attività internazionali legate ad ONU, UNESCO e Unione Europea (candidatura a capitale europea della cultura ), attivazione della banca Credito Cooperativo di Assisi per offrire un aiuto alle  imprese e famiglie. Una  più attenta gestione del territorio,   con realizzazione di un nuovo asilo nido, una seconda casa di riposo, promuovere la costruzione di edilizia popolare ed attivazione del vigile nelle  frazioni. Passare “dai contenitori ai contenuti”  questo lo slogan che è stato utilizzato in più occasioni. Si è parlato anche di portare avanti una collaborazione più stretta con la vicina Bastia  e del percorso intrapreso con il comune di Perugia per la candidatura congiunta a capitale della cultura. Molti dei temi affrontati sono molto cari all’UDC, gran parte già presenti  nel programma elettorale del 2006 dei centristi. Durante l’incontro si è passati poi dai programmi elettorali alla situazione che sta vivendo l’attuale giunta. Alla richiesta della delegazione del PDL di un impegno “concreto“ dell’ UDC nel attuale amministrazione, l’UDC risponde di  voler mantenere la sua posizione di autonomia, soprattutto in attesa degli  annunciati chiarimenti tra il sindaco Ricci  con il suo vice Bartolini, previsti per le prossime settimane. L’incontro si è concluso con l’impegno del coordinamento UDC di riportare le proposte del PDL all’assemblea degli iscritti  unica deputata a dare risposte definitive, ad approfondire i temi, in attesa anche di comprendere gli sviluppi di una situazione politica nazionale anche più confusa.

Tag: , , , , , , ,

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: