Disabilità, Onmic Umbria: “Come si risponderà al problema del sostegno?”

Stefano Babucci

“Dopo aver appreso da alcuni organi di stampa locale della riduzione del servizio socio educativo per undici bambini disabili dal prossimo febbraio, a causa dai tagli operati in questo settore dal Comune di Foligno, è evidente che non si può restare indifferenti di fronte ad un fatto così grave, che va a colpire persone svantaggiate e bisognose di tutt’altro tipo di politiche sociali”. E’ quanto sostiene Stefano Babucci, presidente regionale dell’Onmic, Opera Nazionale Mutilati ed Invalidi Civili, in relazione alla lettera di denuncia di alcune famiglie, apparsa oggi su alcuni quotidiani regionali, in cui emergono tagli alla cooperativa sociale folignate “Ellelle”, che offre servizi socio-educativi rivolti a bambini portatori di handicap, tali da mettere in discussione il servizio pomeridiano di assistenza. “Nella società di oggi il numero di persone disabili è in continuo aumento – aggiunge Babucci – e in un comprensorio come quello folignate, di grandi dimensioni con circa 54mila residenti, problematiche di questo genere sono sempre più diffuse. Anche per questo la scelta di tagliare servizi ai portatori di handicap appare quantomeno discutibile. Resta da capire, a questo punto, quale risposta vorrà dare l’amministrazione comunale alle esigenze di queste famiglie e dei loro figli o se, come al solito, si sceglierà di ignorare il problema lasciando la soluzione all’iniziativa dei privati”.

Annunci

Tag: , , , , ,

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: