Cannara, al via gli incontri per il Piano Regolatore Generale

All’iniziativa sono intervenuti il Sindaco Giovanna Petrini che mantiene la delega

Veduta aerea di Cannara

all’urbanistica, Nazareno Annetti funzionario della Regione Umbria, Roberto Tomassini responsabile dell’Ufficio Urbanistica del Comune di Cannara e Giuseppe Latini tecnico progettista del PRG. Il Sindaco ha illustrato alla platea le linee guida del piano e gli obiettivi che l’Amministrazione si è prefissata nella costruzione del più importante strumento di pianificazione: innanzitutto la  razionalizzazione dello schema portante del traffico in particolare la variante stradale del centro abitato di Cannara e la realizzazione del secondo ponte sul Fiume Topino; la previsione di nuove zone di espansione nell’ottica  del minor consumo del territorio, la riqualificazione delle attuali aree attraverso la previsione di due centri di quartiere uno dei quali identificato nella zona della ex Fani; l’ampliamento della zona industriale nella zona dello Stradone, la tutela delle aree agricole e delle produzioni di eccellenza, la valorizzazione di Collemancio ( creazione del parco archeologico) e della loc. S. Croce portando quest’ultima alla dignità di frazione; il recupero delle aree dismesse, la previsione di interventi nell’area di Piandarca luogo francescano della Predica agli Uccelli; l’incrocio con le normative regionali relative in particolare al piano casa e alla legge per la valorizzazione dei centri storici. I tecnici presenti hanno illustrato in maniera approfondita le procedure e le tempistiche necessarie per arrivare all’adozione e poi all’approvazione della parte strutturale del PRG da parte del Consiglio Comunale e successivamente della parte operativa con tutti i passaggi previsti in particolare in Provincia e in Regione. “ Siamo soddisfatti della buona riuscita dell’assemblea e della partecipazione dei cittadini; continuiamo a lavorare con impegno per arrivare in tempi rapidi alla definizione e quindi all’operatività di questo fondamentale strumento di pianificazione-spiega il Sindaco Petrini- che non fa mancare un affondo polemico: noi lavoriamo sulle cose concrete e per dare risposte ai cittadini lasciamo a pochi individui il ruolo di alimentare polveroni che sono sempre gli stessi da un anno a questa parte, dove ciascuno sembra più interessato a mettere in evidenza il ruolo giocato dai propri padrini politici “perugini”. Nessuna meraviglia visto che gli effetti delle divisioni della destra a livello nazionale si stanno riproducendo anche localmente e visto che queste minoranze non riescono a votare progetti importanti e condivisi quali il progetto della raccolta differenziata e il progetto del fotovoltaico.”.

Tag: , , , , , ,

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: