Terni, Il vescovo Mons. Paglia insultato durante uno spettacolo

Da ternano provo vergogna a leggere che il Vescovo Paglia sia stato insultato pubblicamente durante uno “spettacolo” organizzato dall’ ARCI, da sempre partner “culturale” di Comune e Regione in nome di una militanza comune tra chi gestisce questa associazione e chi governa le istituzioni. Si ripete una triste storia che è cominciata con gli attori che urinavano sul palco, è passata per lo “spettacolo” delle bestemmie ed ora siamo arrivati agli insulti al Vescovo. Anche questa volta ci sarà qualcuno che ci spiegherà che tutto ciò è arte e che noi siamo incapaci di capire queste raffinatezze? Viene da chiedersi poi come mai questi grandi artisti che vengono da fuori si permettono di fare tutto ciò. Chi è l’occulto suggeritore? Noi vogliamo che il Sindaco faccia chiarezza e si dissoci non solo da questo schifo ma prenda le distanze dai vertici dell’ARCI anche se sono suoi stretti compagni di partito. Questi signori, Sindaco in testa, dovrebbero al contrario riconoscere, pubblicamente, l’impegno di Mons. Paglia su tutte le questioni che riguardano il futuro della città, dei lavoratori e delle famiglie. Ciò a nostro avviso dovrebbe indurre il Sindaco a concedere al Vescovo la cittadinanza onoraria per l’amore dimostrato in questi anni alla Città, altro che insulti! Annuncio altresì che presenterò un’interrogazione immediata alla Giunta regionale per capire se sono stati erogati finanziamenti per questo spettacolo e se non sia arrivato il momento di costruire una nuova legislazione che non si limiti a concedere fondi ma valuti la qualità del prodotto che si va a finanziare.

Raffaele Nevi – Presidente gruppo PdL Regione Umbria

Tag: , , , ,

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: