SCLEROSI LATERALE AMIOTROFICA (SLA): UNA DELEGAZIONE DELLA TERZA COMMISSIONE HA FATTO VISITA A FRANCESCO BRUNELLI

IMPEGNO BIPARTISAN PER UNA LEGGE DI SUPPORTO ASSISTENZIALE ED ECONOMICO

Una delegazione della terza Commisione consiliare, composta dal presidente Buconi (Psi) e dai consiglieri regionali Sandra Monacelli (Udc), Massimo Monni e Rocco Valentino (PdL) ha fatto visita stamani, presso la sua abitazione di Perugia, a Francesco Brunelli, malato di Sla (Sclerosi laterali amiotrofica) da otto anni che, nei giorni scorsi aveva denunciato l’indifferenza delle Istituzioni regionali dell’Umbria rispetto alle reiterate richieste di aiuto dei malati di Sla e delle loro famiglie. L’impegno di accelerare una apposita proposta di legge di Monacelli, attualmente in Commissione, è stato bipartisan come all’unisono è stato garantito l’impegno affinché i malati di Sla vengano presi in carico dalle strutture pubbliche prevedendo al contempo un forte sostegno alle famiglie. Rimarcando l’esasperazione delle famiglie all’interno delle quali vive un malato di Sla, Brunelli ha manifestato l’intenzione di interrompere, entro il prossimo 31 maggio, alimentazione e idratazione se non avrà ancora ricevuto una risposta concreta, che vada cioè al di là delle solite promesse.

Tra i momenti più toccanti dell’incontro, la testimonianza della moglie, Francesca che, proprio come un ‘Angelo custode’ lo cura senza abbandonarlo neanche un attimo.

Commento:

Disabile Libero bene, ora il teatrino può iniziare, i soldi sono già arrivati, circa 300.000 mila euro + le spese … erano ricompresi nel riparto dei 4 milioni del fondo non autosufficienti, avete capito appena 4 milioni, non i 115 milioni previsti dall’ex assessore Damiano Stufara ! Ora occorrre vigilare, approvare la legge non vuol dire che il denaro sia disponibile il giorno dopo, ovvio, ci vogliono delibere, regolamenti, e poi l’isee, conta quello del disabile grave non quello famigliare !!!

Tag: , , , , , , , , , , ,

2 Risposte to “SCLEROSI LATERALE AMIOTROFICA (SLA): UNA DELEGAZIONE DELLA TERZA COMMISSIONE HA FATTO VISITA A FRANCESCO BRUNELLI”

  1. Silvana Di Modena Says:

    Per i malati di SLA forse si intravede la fine del tunnel !

    Ma tutti gli altri ?

    Migliaia di disabili gravi ,accuditi dai loro famigliari ,che in questa Regione non ricevono alcuna risposta e sostegno concreto per l’assistenza se non la prospettiva di finire nelle strutture residenziali .

    Non si riesce a comprendere come la Regione lamenti la mancanza di risorse per i cosidetti “ASSEGNI DI CURA”(da non confondersi con le indennità d’accompagnamento) quando per integrare le rette delle strutture residenziali mette 1500 euro al mese per ogni persona non autosufficiente ricoverata.

    L’assegno di cura per i malati di SLA arriverà ,è palese ,altrimenti non si comprende l’uscita dei consiglieri ,nulla accade per caso ricordatelo ,qualcuno si prenderà il merito per iniziative che in realtà sono state portate avanti da comuni cittadini umbri ….

    Deve esser chiaro ,per erogare un assegno di cura per sostenere l’assistenza in famiglia di una persona non autosufficiente non serve una legge apposita ,se c’è la volonta politica di sostenere concretamente la domiciliarità ,basta una delibera di un direttore generale di una ASL , delibere, che in Umbria abbondano, se si tratta di autorizzare l’inserimento di una persona non più autonoma in una struttura residenziale .

    Ecco un esempio di delibera che autorizza l’inserimento di una persona non autosufficiente in una RSA .

    La delibera medesima autorizza anche l’impegno di spesa di oltre 15.000 euro all’anno, parte di competenza della Regione al pagamento della retta di 2600 euro al mese .

    http://webcache.googleusercontent.com/search?q=cache%3AU_4Ul9eaUTgJ%3Aalbopretorio.asl1.umbria.it%2Falbo_
    asl1%2Fportaldata%2Falbo_files%2F1013_Inserimento%2520ToGi%2520%2520e%2520BaFi%2520mag2011.pdf+delibera+alto+tevere+asl+inserimento+residenza&cd=1&hl=it&ct=clnk&gl=it&source=www.google.it

    "Mi piace"

  2. Francesco Says:

    Come al solito la stampa e le tv locali non hanno dato spazio alla vicenda ,tranne un piccolo trafiletto in basso ,è ovvio ,non certo in prima pagina …..

    "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: