LA MANOVRA E LE GIRAVOLTE DELLA MARINI

Mi era sembrato strano che la Marini avesse tenuto una posizione autonoma e infatti, alle 12.49 le agenzie battevano una dichiarazione della Presidente in cui plaudeva alla nuova stesura della manovra del Governo e alle 17.55 – forse a seguito dell’ordine di scuderia del suo partito o degli altri partiti della coalizione o a seguito di una tirata di orecchie da parte della CGIL – fa una splendida retromarcia e attacca a testa bassa il Governo dicendo che la manovra è insostenibile. Quanto alle intenzioni di fare riforme più incisive di quelle pensate fino ad oggi – che il PdL propone da tempo, come la riduzione della Asl o l’accorpamento delle Agenzie – aspettiamo di vedere i testi perché una Presidente che cambia idea nel giro di cinque ore non può essere credibile. Con questa classe dirigente l’Umbria non mi sembra assolutamente in buone mani

Raffaele Nevi –  Presidente gruppo PdL Regione Umbria

Tag: , , , , , ,

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: