ENRICO BRIGNANO: TUTTO ESAURITO AL TODIARTEFESTIVAL

Lo spettacolo si terrà sabato 3 settembre, alle 21, in piazza del Popolo

È tutto esaurito ed è colpa sua. Reduce dallo strepitoso successo teatrale e televisivo, Enrico Brignano infatti accenderà piazza del Popolo (sabato 3 settembre alle 21) per il penultimo appuntamento del Todiartefestival con lo spettacolo “Sono romano ma non è colpa mia”. “Uno show, sold out da settimane, che dà voce a sentimenti ed emozioni – anticipano dall’organizzazione -, in cui Brignano riflette ad alta voce e dà corpo ai ricordi di famiglia. Ricordi di una famiglia allargata, che risalendo di nonno in nonno, arriva fino a nonno Romolo, primo re di Roma. Ma fuori dal nido degli affetti familiari, anche di quelli più lontani nel tempo, ce n’è per tutti, nessuno escluso: tempo di bilanci, di riflessioni e di speranze per il futuro, con un’ispirazione sempre educata, a volte surreale e mai volgare, con uno spettacolo che ha come unica grande pretesa, quella di far trascorrere una serata divertente. Nei suoi esilaranti monologhi, l’artista, mette alla berlina vizi e virtù degli uomini di oggi, dalle paure alle manie che ciascuno serba in cuore: un viaggio tra le piccole e grandi nevrosi degli italiani”. “Ma in questo viaggio – proseguono – fortunatamente viene in soccorso, anzi in ‘Pronto soccorso’ la risata come un sorso d’acqua fresca, capace di mandar giù e per un attimo far dimenticare qualsiasi boccone amaro. Una pausa di serenità, una pausa di buonumore”. Perché “Sono romano ma non è colpa mia”? “Perché – risponde Brignano – abitare nella capitale comporta una responsabilità non indifferente: saper far meglio di chi è venuto prima di noi, molto prima di noi”. Tutto questo e molto altro nello spettacolo del comico romano, accompagnato sul palco dalla maestria delle musiche e dell’orchestra diretta dal maestro Federico Capranica.

Il cartellone del Todiartefestival, dedicato al tema della “rinascita” e la cui direzione artistica è affidata quest’anno a Emiliano Leonardi e Giulio Castrica, si conclude domenica 4 settembre, al Teatro comunale con l’anteprima di “Amleto e altre storie” interpretata da due grandissimi artisti, Giorgio Albertazzi e Anna Proclemer.

Il festival prevede anche altri appuntamenti collaterali tra cui il concerto dell’orchestra da camera, diretta dal maestro Fabrizio Dorsi, sabato 3, alle 17, nel complesso delle Lucrezie. A seguire, il recital “Spettacolo antologico” con Lella Costa, alle 23, nel Teatro comunale di Todi.

Tag: , , , ,

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: