Il Partito Democratico di Deruta risponde al vice sindaco Battistelli

Dopo la prima seduta del consiglio comunale il vice sindaco Battistelli ha voluto esprimere chiaramente il suo punto di vista attaccando il capogruppo di Uniti per Deruta, Katiuscia Papi, esponente del Partito Democratico e quindi “grigia e rancorosa”, sempre a parer suo. Per puntualizzare vogliamo segnalare che:

1) il capogruppo Papi non ha alcun merito nella “zizzania” presente tra i membri nella maggioranza: si è limitata a metterla in evidenza, ma la maggioranza aveva già fatto tutto da sola;

2) Katiuscia Papi ha 37 anni ed ha votato per la prima volta nel 1993, allorquando il PCI era già sciolto, come anche “Democrazia Proletaria”, formazione politica a sinistra del P.C.I., di antica militanza dell’attuale vice sindaco: è dunque evidente che l’accusa di comunismo è priva di fondamento; e se tra i due (Papi e Battistelli) c’è qualcuno di vecchio e grigio … quello non è certo la giovane capogruppo di Uniti per Deruta;

3) sui contenuti: il capogruppo nonché avv. Papi ha denunciato l’assenza di donne in giunta, motivo che ha portato all’annullamento di numerose giunte in Italia. L’avv. Papi, citando testualmente le parole della sentenza del TAR del Lazio (notoriamente non un covo di comunisti, ma bensì un consesso di giudici di spiccato buon senso e di elevatissima competenza), non ha espresso alcuna minaccia, invitando invece il Sindaco ad adeguare la giunta derutese alla norma costituzionale, riservandosi l’azione giudiziale quale strumento per ristabilire il rispetto della Costituzione della Repubblica Italiana la quale, con buona pace del vice sindaco, vige anche a Deruta, compreso l’art. 51 (che tutela le pari opportunità tra i sessi). Si sottolinea, ancora una volta, la differenza di stile tra il Battistelli e il resto della giunta: da una parte il sindaco, che ha preso atto del problema ed ha affermato di voler attendere l’esito del ricorso al TAR sulla giunta di Assisi per valutare il da farsi; dall’altra il vice sindaco che, non avendo altri argomenti, non ha saputo fare altro che passare agli insulti personali.

Speriamo che, per il prosieguo, la sindacatura Verbena sia veramente all’insegna di una costruttiva attività di confronto su idee e progetti per il bene di Deruta. Ma fino a quando ci troveremo tutti, maggioranza e opposizione, a fare i conti con il vice sindaco Battistelli… non sarà facile!

 

Annunci

Tag: , , , , , ,

Una Risposta to “Il Partito Democratico di Deruta risponde al vice sindaco Battistelli”

  1. Stelio Bonsegna Says:

    Certo, vedersi bocciare dal popolo, alla guida della Città, provoca non solo bruciori di stomaco, ma induce anche a divenire logorroici impenitenti. A volte una bocca chiusa, ne azzitta cento, diceva mia madre (saggia donna).

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: