Il Comune di Sant’Anatolia di Narco punta al risparmio energetico

Il Comune di Sant’Anatolia di Narco tenendo conto delle peculiarità ambientali e delle vocazioni territoriali si è prefissata per il 2012 l’obiettivo di riduzione dei consumi energetici investendo sulle energie rinnovabili ed in particolare sul fotovoltaico. Non è la prima volta, questa, che il Comune si impegna nell’uso delle energie rinnovabili (energia pulita). Ne è un esempio la struttura-bivacco data in gestione alla sezione del CAI di Spoleto, dove l’intera fornitura elettrica è prodotta da pannelli fotovoltaici. Grazie a due appositi finanziamenti stanziati dalla Regione Umbria  il Comune ha a disposizione i finanziamenti necessari per portare avanti due importanti progetti legati alle fonti rinnovabili che porteranno sicuramente ad un notevole risparmio economico per le casse comunali e contribuiranno anche ad un risparmio energetico nazionale. Il primo riguarda gli interventi di manutenzione di alcuni impianti di illuminazione pubblica, sia del capoluogo sia delle frazioni, al fine di realizzare un importante risparmio energetico e, al tempo stesso, l’abbattimento dell’inquinamento luminoso attraverso la sostituzione di lampade e corpi illuminanti a basso consumo energetico. Il secondo progetto, invece, concerne la creazione di un impianto fotovoltaico da 20 KW presso la palestra comunale in grado di coprire i fabbisogni energetici dello stesso palazzo comunale, della scuola primaria e dell’Istituto Statale Agrario della Valnerina.

 

Tag: , , , , ,

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: