I TEMPLARI E LA CAPPELLA DI ROSSLYN

Chiesa di Rosslyn

di  Diego Antolini (www.thexplan.net)

Poche miglia a sud di Edimburgo, Scozia, si erge una delle cappelle medievali del XV sec. con piu’ decorazioni su pietra di tutta l’Europa. Gli enigmatici simboli delle incisioni di Rosslyn, in particolare il Green Man e la Colonna dell’Apprendista – continuano a suscitare un enorme interesse ancora oggi. La Cappella di Rosslyn e’ sata oggetto di numerose ricerche attraverso i secoli, e si pensa che possa contenere dei segreti a lungo perduti: l’Arca dell’Alleanza, la testa di Cristo mummificata, il Sacro Graal, una Madonna Nera, i rotoli perduti del Tempio di Gerusalemme, i tesori dei Cavalieri Templari,… Per anni, in molti hanno speculato su cosa possa essere stato nascosto a Rosslyn, chi lo possa aver nascosto, e perche’. Altri rimangono scettici, affermando che fino a quando i sotterranei non siano interamente scavati, nessuno possa con certezza affermare niente. Vi sono state molte teorie sulla cappella e sui segreti che questa possa contenere; storia, mito e leggenda sembrano intrecciarsi quando si parla di questo antico edificio. Ma cosa c’e’ di realmente vero in tutto questo? Vi sono veramente sepolti i rotoli del Tempio di Gerusalemme, o i gioielli mancanti della corona di Scozia e la Sacra Croce? E, il Sacro Graal e i tesori dei Cavalieri Templari? Vi sono naturalmente molte teorie su Rosslyn; alcune riguardano la relazione tra Cavalieri Templari e Rosslyn, relazione che inizia con il fondatore dell’edificio, Sir William St. Clair. Egli inizio’ i lavori di costruzione nel 1446. Si tratto’ di uno sforzo enorme per quel tempo. Sir William, il terzo e ultimo dei St. Clair principi delle Orkney, supervisiono’ i lavori personalmente, ispezionando i disegni di ogni incisione e scultura. Il risultato, lo ammiriamo oggi, e’ un “arcanum su pietra” per le generazioni future. Ci vollero 40 anni per costruire la cappella, che tuttavia rimane solo una parte del progetto originale (un edificio piu’ grande con la centro una torre). L’ inizio dei lavori si pone al centro di due eventi importanti: la dissoluzione dei Templari (1312) e la nascita ufficiale della Frammassoneria (1717). La Grande Loggia d’Inghilterra prima, la Grande Loggia di Scozia poi (1736), nella quale Sir William St. Clair divenne il primo Gran Maestro per il suo ruolo di capo della famiglia St. Clair di Rosslyn. Una delle fonti piu’ conosciute sulla cappella di Rosslyn e sulla famiglia St. Clair e’ un documento del 1700 di Padre Richard Augustine Hay, canonico di St. Genevieve a Parigi e Priore di St. Piermont. Vista l’assenza di resoconti contemporanei, quello di Padre Hay e’ considerato da molti come la migliore storiografia di Rosslyn, anche se scritta a 215 anni dalla sua edificazione. Nel documento, Padre Hay descrive come il fondatore, Sir William St. Clair, ispeziono’ personalmente ogni scultura e incisione nella loro bozza originale prima di consegnarle agli incisori. Egli menziona rocce e pietre provenienti da “altre regioni” e “regni stranieri”, anche se nessuno a tutt’oggi e’ in grado di localizzare i luoghi di provenienza dei materiali usati. E’ il territorio che circonda la cappella a rappresentare una connessione importante con i Templari, visto che a poche miglia da Rosslyn vi e’ il villaggio di Temple, nome moderno per l’originale Balandtradoch, cioe’ il quartier generale dei Cavalieri Templari in Scozia nel Medioevo. Contrariamente alla credenza comune, I Templari non erano acquartierati a Rosslyn ma a Balntradoch. Le rovine della chiesa templare sono visibili ancora oggi, cosi’ come la “Foresta Templare” nelle vicinanze. Questa foresta sembra essere uguale a tante altre se vista dal livello del terreno; ma se vista dal cielo, essa e’ molto differente, visto che mostra la sagoma di una croce dei Cavalieri Templari, molto simile alla croce dei Sinclairs. Quest’ultima si trova in molti punti all’interno della Cappella di Rosslyn. Nel corso degli anni varie Corporazioni, i Templari, i Rosa+Croce  e i Massoni hanno riconosciuto qualcosa appartenente ai loro misteri nel complesso allegorico racchiuso all’interno della Cappella di Rosslyn. Sebben siano in molti a fantasticare sulle possibili implicazioni dei simbolismi di Rosslyin, altri sono convinti che misteri reali devono essere nascosti all’interno dell’edificio. La Cappella e’ ufficialmente conosciuta come the Collegiate Church of St. Matthew ed e’ una chiesa episcopale Scozzese attiva tutt’ora, fatto questo spesso trascurato.

Annunci

Tag: , , , , , , , , , , , , , , ,

Una Risposta to “I TEMPLARI E LA CAPPELLA DI ROSSLYN”

  1. Nino Marz. Says:

    Tra le cose nascoste nei sotterranei anch’essi nascosti in un sito nascosto c’è anche la bolletta del gas da 18.000,00 euro, perduta di Palazzo Chigi, la carta di credito della coop di Monti e il taccuino delle occasioni perdute di Berlusconi; AH dimenticavo… C’è anche il senno di Oralndo!

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: