Claudio Bellaveglia, un socio dell’Unci sempre in prima linea

 

Elio Carletti, ass. reg Franco Tomassoni, Claudio Bellaveglia, Vittorio Pulcinelli, Beniamino Giommini

Claudio Bellaveglia, sindaco di Passignano sul Trasimeno è di una generazione che non ha avuto privilegi, ma le conquiste se l’è dovute sudare tutte. La maturità quando si davano tutte le materie, scritte e orali, la laurea senza sconti, i concorsi e il posto di ruolo e poi dirigente in un’amministrazione pubblica del Ministero del Lavoro. Più facile per lui, per la sua competenza , avvicinarsi all’amministrazione della cosa pubblica e saper gestire e controllare  “da buon padre di famiglia” il bilancio di un comune. E così , lui nativo e residente di Passignano sul Trasimeno, godendo della fiducia e della stima dei suoi concittadini , è stato eletto sindaco della sua cittadina e riconfermato per un secondo mandato. Semplice, ma autorevole, pacato, ma deciso, ha arricchito Passignano di iniziative culturali di buon spessore e incoraggiato e sostenuto eventi che dessero prestigio al territorio e alla sua storia. C’è un aspetto della vita del sindaco Bellaveglia che alcuni non conoscono, la sua passione per la musica che l’ha portato a formare in gioventù complessi musicali, ma anche a compiere studi regolari fino al diploma al Conservatorio Morlacchi di Perugia. E poi i titoli riconosciuti dal Presidente della Repubblica, l’onorificenza di Cavaliere, poi in seguito quella di Ufficiale, ma senza perdere la sua modestia e il rispetto verso tutti. Ci è piaciuto ricordare questo aspetto musicale quando l’abbiamo rivisto in uno dei suoi tanti compiti istituzionali che ricopre , quello di Presidente operativo del Festival internazionale dei giovani concertisti che si tiene ogni anno tra luglio e agosto a Castel Rigone. Questo Festival che ogni anno rinnova il suo successo con un offerta selezionata di artisti e programmi e l’affluenza di un pubblico internazionale che apprezza e applaude brani e pezzi complessi, ha dietro di sé l’impegno di un gruppo che lo sostiene con passione. Innanzitutto il direttore artistico Giorgio Porzi, il direttore organizzativo  Beniamino Giommini, il Cav. Vittorio Pulcinelli, presidente della Filarmonica Verdi di Castel Rigone e anima di questo borgo ,anche lui socio dell’Unci come Claudio Bellaveglia. A queste persone che fanno conoscere al mondo la bellezza del borgo di Castel Rigone e del suo lago e diffondono la buona musica e il bel canto , l’Unci Unione Nazionale dei Cavalieri d’Italia di Perugia presieduta dal Comm. Elio Carletti rivolge il suo grazie e rinnova i suoi complimenti per il lavoro eccezionale svolto.

Tag: , , , , , , , , , , , , , , ,

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: