INGRESSO NEL MONDO DEL LAVORO NEL 3° MILLENNIO IN ITALIA

Faccio il selettore del personale e counsellor (soprattutto di carriera) dal 1977 in Italia e, con una mia società (www.hke.it) dal 1985, a Roma; inoltre presiedo un’associazione di Counsellors (www.associazioneitalianacounselling.org ).

Ogni anno, dal 1992, vedo circa 1500 giovani neolaureati che cerco di aiutare nell’ingresso nel mondo del Lavoro e sono profondamente e tristemente consapevole delle loro tremende difficoltà dovute ad un cocktail tra la situazione attuale dell’Italia (con particolare riferimento ai giovani ed al loro ingresso nel mondo del lavoro) e la situazione mondiale, per cui metto a loro disposizione questo breve elenco di suggerimenti, scaturiti dalla mia esperienza:

1) Studia quello che Ti piace, senza preoccuparti troppo della sua “vendibilità” meglio un valido laureato in Filosofia (alcuni di loro, miei allievi, hanno fatto eccellenti carriere nelle multinazionali) che uno che ha strappato una laurea in Ingegneria con punteggio mediocre non avendone l’attitudine.

2) Fai un’attenta analisi delle Tue potenzialità, capacità, attitudini e desideri prima di decidere il Tuo progetto professionale, magari facendoti aiutare da uno specialista in Career Counselling o in Bilancio delle Competenze (a seconda che Tu abbia già esperienze o meno), se non Ti conosci bene e non conosci il Tuo potenziale lavorativo NON RIUSCIRAI MAI A POSIZIONARTI BENE!

3) Le “professioni manuali” (che in Italia subiscono gravi pregiudizi), soprattutto artigianali – tecniche, hanno una grande richiesta insoddisfatta di addetti. Tornitori, fresatori, panettieri, carpentieri, piastrellisti ecc. ecc. trovano rapidamente sistemazione SE SONO BRAVI & CAPACI.

E’ più utile saper pulire benissimo i pavimenti che saper scrivere mediocremente un libro.

4) NESSUNO Ti darà un lavoro nel quale Tu non gli renda più di quello che costi (a meno che Tu non abbia sul cellulare qualche “indirizzo magico”, nel qual caso non hai bisogno di me) quindi il trucco consiste in:

a) Capire cosa il mercato vuole TRA LE PROFESSIONI COMPATIBILI CON TE .

b) Imparare a farlo meglio di tutti gli altri che si proporranno .

c) Se non riesci a trovare subito il lavoro che ami, impara ad amare quello che fai ed a farlo con passione.

5) L’area dove è più facile trovare lavoro è quella commerciale/vendite (non parlo di commessi, ma di professionisti che si muovono per procurarsi i clienti), ma:

a) Venditori si nasce, per diventarlo crescendo professionalmente.

b) Come è difficile per un’Azienda trovare bravi Commerciali, non è facile per dei Commerciali trovare Aziende serie, il settore è pieno di proposte poco serie, al limite della TRUFFA.

6) Non accontentarti di una sola professionalità:

a) Più frecce avrai nel Tuo arco e più bersagli potrai colpire.

b) I futurologi dicono che la vostra generazione cambierà, a causa dell’evoluzione rapidissima del mercato, tipologia di lavoro 4 -6 volte nella vita, la mia esperienza dice anche di più.

c) E’ più facile trovare 5 situazioni che, part time, Ti danno 300€/mese cadauna, che una che ti dà 1.500  €/mese (= IL POSTO FISSO E’ MORTO!).

7) Studia continuamente, preparati, approfondisci, sii curioso di tutto quello che di nuovo succede nella Tua area professionale.

8) Coltiva Network relazionali, in Italia il 70% del lavoro si trova così.

9) Non sparare a raffica curricula standard, prepara una specifico curriculum per ogni singola posizione professionale cui ambisci e diventa bravo nella strutturazione dei curricula; il 70% di quelli che ricevo è fatto male, poco appetibile, sciatto o insulso.

10) Nutri affettuosamente e costantemente il Tuo ottimismo, dimostralo, sorridi quando entri in un colloquio di selezione, NESSUNO VUOLE ASSUMERE DEPRESSI!

Per concludere questo nostro primo incontro, offro, gratuitamente agli amici di Italia-Politica.it n° 10 career counselling ( sono specializzato in profili umanistici) con tests psicoattitudinali presso il mio studio di Roma, basta che mi inviate le richieste a herskovits@hkegroup.it e Vi indicherò le modalità di partecipazione.

Un affettuoso IN BOCCA AL LUPO a tutti

Edmondo Amichai Herskovits

 

 

Tag: , , , , , , ,

Una Risposta to “INGRESSO NEL MONDO DEL LAVORO NEL 3° MILLENNIO IN ITALIA”

  1. sere Says:

    Al tutto aggiungi una buona dose di fortuna o un gran c…!!!!!

    "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: