Case agli extracomunitari, “Peppone e Don Camillo” a Tuoro sul Trasimeno

LETTERA A GOODMORNINGUMBRIA

L’articolo del 24 agosto, pubblicato sul Corriere dell’Umbria dal titolo “ex casa Cardinali” ecc., l’articolo del 24 agosto, pubblicato su “La Nazione” dal titolo “Lo scempio più grande dal dopoguerra” e l articolo del 23 agosto, pubblicato su La Nazione ( cronaca umbra, dal titolo ” i pm vadano fino in fondo” ecc.), rappresentano la risposta del comitato civico di Tuoro contro l’Amministrazione comunale, comitato che si oppone, insieme all’opposizione consiliare, alla realizzazione edilizia accanto alla Chiesa ( l’Amministrazione prevede di costruire un casa popolare di cui una parte andrebbe ad extracomunitari).  Lo scontro, che dura da anni ( e che ha visto più di mille cittadini toreggiani firmare contro la realizzazione dell’opera),  si e’ incrudito negli ultimi giorni, dopo il sequestro della documentazione sullo stabile in realizzazione, effettuato il 21 agosto nelle sede del Comune dai carabinieri   ( sequestro disposto dalla magistratura) .  Nella stessa giornata interveniva a  Tuoro Vittorio Sgarbi che, gia’ estimatore del filosofo toreggiano Costanzo Moretti, si recava dapprima nella ex abitazione del filosofo, quindi a salutare il comitato civico che gli aveva fatto pervenire, in data 12 agosto, una richiesta di aiuto per bloccare i lavori di quello che il Comitato  definisce ” il peggiore scempio edilizio di un’Amministrazione toreggiana dal dopoguerra”, e sul quale l’opposizione consiliare (“Lista civica”,capitanata da Tullo Ostilio Moschini) ha presentato, nei mesi scorsi, un esposto denuncia alla magistratura. Sgarbi si e’ intrattenuto con il comitato, assicurando il suo appoggio alla battaglia, addirittura informando di avere sensibilizzato sull’argomento vari istituzioni, tra cui la Soprintendenza alle belle arti .  il giorno successivo (22 agosto) apparivano su ” La Nazione” e “Il Corriere dell’Umbria ” articoli in cui venivano riportate le affermazioni rispettivamente di esponenti di primo piano della Giunta, che non solo minimizzavano il blitz dei carabinieri, ma addirittura sostenevano ( vedi La Nazione del 22 agosto, dichiarazioni del sindaco Bocerani, che ” Persino Vittorio Sgarbi, che ieri si trovava a Tuoro per una visita a Palazzo del Capra, ci ha incoraggiato ad andare avanti.” E vedi ” Il Corriere dell’Umbria del 22 agosto, dichiarazioni dell’assessore alla cultura e al turismo:”Del resto anche Vittorio Sgarbi, a Tuoro per altri motivi, ha visitato il cantiere e ci ha incoraggiato ad andare avanti”.)  Immediata e’ stata la risposta del Comitato sui giornali ( appunto il 23 agosto su La Nazione ogni 24 agosto sul Corriere dell’Umbria), forti soprattutto di un ulteriore telefonata con Sgarbi che, informato delle dichiarazioni dei due esponenti della Giunta ha ribadito che la sua posizione rimane quella della costruzione di una piazza e non di una casa popolare. Gli esponenti dell’ Amministrazione di Tuoro, in pratica, aveva letteralmente capovolto la posizione di Sgarbi!

Lettera firmata – Tuoro sul Trasimeno

Annunci

Tag: , , , , , , , , , , , ,

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: