LA VERA CRESCITA…E’ L’ORCHITE GIGANTE DEGLI ITALIANI.

Da circa un anno una malattia nuova e sconosciuta ha colpito il governo. Ma particolarmente grave è il presidente Monti colpito proprio da “cancro della crescita”. Il morbo è particolarmente infettivo e diffusivo. L’OMS allarmata parla di metastasi globalizzata. La Cina ha un cancro della crescita di circa il 10 per cento ed altrettanto l’India ed il Brasile. Al contrario l’Africa, il sud Italia e (nella fattispecie la Sicilia) sembrano immuni da tale flagello. I professori in parlamento si arrovellano febbricitanti per trovare una cura contro il “cancro alla crescita”. E’ stato mobilitato il ministro della sanità ed il decano del Quirinale. Sospetto diagnostico: deficit di PIL da carenza di moneta circolante con stagnazione dei consumi. Terapia massiva con forti iniezioni di liquidità circolante immessa dal dott. Draghi della BCE. Ma l’ammalato si presenta defedato e collassato.

Perciò si fanno altre ipotesi diagnostiche ed etiopatogenitiche sul primum movens di tale sconosciuta malattia. La ministra Fornero che è quasi compaesana di Rita Levi Montalcini e perciò su suggerimento della stessa ha avanzato una ipotesi azzardata ma suggestiva. Può essere che al primo ministro si è indebolito il sistema immunatario avendo varato in solo 3 giorni la riforma delle pensioni (solo Gesù fece meglio perchè resuscitò e sali al cielo nello stesso tempo).

Venendo poi a contatto con il virus dell’IMU che infatti è l’acronimo di “immunodeficienza unita”, In uno con l’ebbrezza provocata dall’articolo 18 , infine il colpo di grazia è arrivato dalle imprecazioni e maledizioni emesse dai camici bianchi delle farmacie e parafarmacie. Si, ma, che c’entrano le maledizioni e imprecazioni che sono solo parole? Si è vero … ma aprendo la bocca il paziente febbricitante e paonazzo (che nel frattempo accusa forti dolori e gonfiori alle parti basse) emette delle goccioline di flugge (saliva nebulizzata), questa diffonde l’epidemia presso il popolo.

Ma intanto il rompicapo della crescita aumenta e si diffonde alle parti basse di circa l’80 per cento degli Italiani ed il primo urologo chiamato sentenziò “ORCHITE GIGANTE CRONICIZZATA RECIDIVANTE” alcuni ministri non capirono…”cosa professore?”. Palle stragonfie giganti. La terapia: si potrebbe tentare una vaccinazione ed evirazione di massa. Ma con la sterilità come la mettiamo? Il professore senza peli sulla lingua…”meglio uno scoglionato vivo che un coglione morto”. Nel frattempo cominciai a soffrire pure io alle parti basse. Ho il sospetto di essere stato infettato anch’io. Terrorizzato dal cancro della crescita e dal sintomo delle palle stragonfie (orchite gigante), mi metto in contatto con il Prof. Maurizio Pallante una specie di santone che non è neanche laureato in medicina (perciò non raccoglie alcun credito nel mondo accademico) che a livello sperimentale usa una terapia massiva a base di un intruglio di “decrescita felice”.

Comunque, prima di partire mi sono rivolto a San Cosma e Damiano che sono santi medici ed in sogno mi hanno detto che se smetterò di fare il “coglione” soprattutto con il 740, l’IMU e le tasse (pagate) forse mi fanno la grazia.

Speriamo bene!

Giuseppe Vullo

 

Annunci

Tag: , , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: