Marsciano: I meriti dell’Amministrazione comunale nel disegnare il futuro nonostante la crisi

Riceviamo e pubblichiamo

In data 23 agosto 2012 Proposta Marsciano ha diffuso un comunicato, ricco di proposte e spunti programmatici, attraverso il quale aveva fatto il punto sui 3 anni dell’amministrazione Todini; tre anni in cui non ci siamo fatti mancare niente: dalle difficoltà economiche ingenerate dalla crisi internazionale e da indiscriminate politiche di rigore imposte a livello centrale alle problematiche legate alla vicenda del terremoto e della recente alluvione. È all’interno di questo quadro che ha operato e sta operando questa amministrazione.

Con questo comunicato Proposta Marsciano vuole riconoscere che l’amministrazione Todini si è dimostrata e si sta dimostrando all’altezza dell’impegno che le delicate situazioni sopra ricordate richiedono, e al contempo non ha rinunciato a progettare e costruire il futuro di questa comunità, con politiche condivise per lo sviluppo del territorio.

Reputiamo quindi giusto puntare l’attenzione sulle tante cose fatte in questi 3 anni di consiliatura, convinti che le capacità e il lavoro messi in campo non meritino di essere sottostimati o passare in secondo piano a causa di una situazione che è resa difficile per altri versi e per via di congiunture indipendenti dalle attività amministrative locali. Non solo, quindi, l’Amministrazione di Marsciano si sta misurando in modo costruttivo con la più grave crisi economica dal dopo guerra ad oggi. Non solo ha saputo affrontare le emergenze che si sono succedute una dietro l’altra (terremoto, gelo e neve, alluvione) dimostrando una capacità di rapido intervento nell’emergenza e nella successiva gestione delle situazioni. Ma ha anche saputo riscrivere, per molti versi, l’aspetto della vita sociale ed economica di Marsciano e del suo territorio, lavorando senza sosta in modi anche innovativi nel reperimento e nell’accesso ai finanziamenti necessari.

È sotto gli occhi di tutti l’impegno dell’Amministrazione per il mondo della scuola, dai servizi all’infanzia fino alla scuola secondaria di secondo grado, considerato strategico dal governo di questo territorio. Molti plessi sono stati interessati da riqualificazione strutturale e lavori di ampliamento ed oggi le nostre strutture scolastiche sono tra quelle messe meglio nel panorama regionale. A questo si aggiungano le politiche attuate per garantire i “tempi pieni” e un alto numero di posti disponibili nelle scuole dell’infanzia. E, infatti, con oltre 150 posti siamo ben sopra lo standard minimo, in rapporto alla popolazione residente, richiesto dalla Comunità europea. Politiche importanti sono state attuate anche sul versante della formazione con l’obiettivo raggiunto del corso di Meccatronica iniziato proprio quest’anno e il lavoro in itinere, che si concluderà a dicembre, per il raggiungimento dell’obiettivo di un Istituto scolastico comprensivo che riunirà sotto un’unica guida la scuola media Brunone Moneta e l’Isis Salvatorelli. Con l’impegno dell’Amministrazione Provinciale, che a breve riprenderà i lavori per completare la struttura che potrà accogliere finalmente gli allievi di Via Marabini, il polo scolastico unico sarà finalmente realtà e consentirà agli allievi di affrontare in modo organico ed efficiente le sfide formative del futuro.

Nuove prospettive sono state aperte anche sul fronte dell’impiantistica sportiva, a partire dal Palazzetto dello Sport che a breve sarà interessato da lavori di ampliamento che metteranno a disposizione delle tante associazioni sportive del territorio altri 2000 metri di superficie. In questa fase sono inoltre in corso i lavori di copertura di questa struttura con un tetto fotovoltaico. Intervento che permetterà da un lato di eliminare completamente l’amianto presente e dall’altro di ampliare la produzione di energia pulita, andando a potenziare le politiche che sono state portate avanti sul tema delle energie rinnovabili e dell’attenzione all’ambiente. Dobbiamo anche ricordare, proprio su questo aspetto, che Marsciano è il primo comune umbro con più di 15mila abitanti che è riuscito a raggiungere e superare la quota del 65% di raccolta differenziata come richiesto dalle normative nazionali e regionali per il 2012. Un obiettivo raggiunto di cui va dato merito soprattutto ai cittadini per la loro fattiva collaborazione.

Naturalmente tra gli interventi messi in campo e che stanno cambiando il volto di Marsciano c’è il Piano Urbano Complesso che da poche settimane ha preso avvio con i primi cantieri. Questo progetto ridisegnerà l’area urbana del centro cittadino per offrire alla comunità spazi più accoglienti, ordinati e funzionali nell’interesse di tutti coloro che vi operano e vi vivono. Nella trasformazione del centro cittadino rientrano anche i lavori di riqualificazione che hanno interessato due dei principali contenitori culturali, la biblioteca e il Teatro. E, naturalmente, vi rientrano le politiche attive che Marsciano, anche in questo caso utilizzando strumenti di intervento nuovi sul panorama locale, ha attivato per il rilancio economico e commerciale del centro storico. Provvedimenti che vanno a corredo degli interventi urbanistici e che puntano a sostenere l’insediamento di nuove attività commerciali e imprenditoriali.

Proposta Marsciano

 

Annunci

Tag: , , , ,

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: