ANILA MARCHETTI: Il futuro è adesso, fuori da questa UE che ci sta distruggendo

Riceviamo e Pubblichiamo

“OGNI COSA CHE NOI FACCFIAMO, OGNI ATTO POLITICO CHE SI DECIDE, CHE SIA ESSO NELLA VITA PUBBLICA, CHE SIA ESSO NELLA VITA PRIVATA, NON E’ SOLO PER NOI STESSI, MA PER LE GENERAZIONI FUTURE, PER I NOSTRI FIGLI, PER I NOSTRI NIPOTI”.

SE IL FUTURO E’ ADESSO, allora prendiamo decisioni responsabili a fronte di cio’ che sta accadendo.

SE IL FUTURO E’ ADESSO, riprendiamoci cio’ che è nostro e che ci è stato tolto.

Riprendiamoci quella SOVRANITA’ per la quale si è lottato, per la quale tanti sono caduti in guerra. A cosa è servito IL RISORGIMENTO se oggi non possiamo essere indipendenti. A cosa è servito l’aver buttato giu’ una dittatura tanto odiata, se poi distruggiamo quel poco di buono che aveva fatto e lasciato. E si’, miei cari signori. Ancora, a taluni, fa comodo parlare male del FASCISMO. Il Fascismo come male assoluto. La verita’ , alla fine, è che del Fascismo oggi possiamo solo denunciarne i metodi e i modi, ma era un regime -una dittatura del resto, ma non possiamo negare cio’ che ci ha dato e che abbiamo ancora oggi.

Coloro che parlavano di Repubblica e di Liberta’ e Democrazia , sono gli stessi che oggi auspicano la svendita di una Nazione. Gli stessi che parlano di responsabilita’, sono degli irresponsabili. Irresponsabili perche’ hanno appoggiato ormai da un anno un Governo non eletto dal popolo. Irresponsabili per averci fatto finire in “questa” Europa. Un’ Europa delle banche e non un Europa dei Popoli. Mentre la storia si sta ripetendo in modi e mezzi diversi, noi stiamo sprofondando ogni giorno di piu’. Ma dalla storia evidentemente non abbiamo imparato abbastanza.

NEL MOMENTO IN CUI RIPRENDEREMO IL CONTROLLO DELLA NAZIONE, NEL MOMENTO IN CUI SAREMO PADRONI IN CASA NOSTRA, NEL MOMENTO IN CUI IL RISPETTO DELLE REGOLE E DELLE LEGGI, DELLE TRADIZIONI NON SARANNO SOTTOMESSI DA NESSUNO, MA RISPETTATE, ALLORA SAREMO UNA NAZIONE DIVERSA.

SAREMO TUTTI, BIANCHI -NERI-GIALLI -ROSSI FORSE ANCHE QUALCHE EXTRATERRESTRE SOTTO LA STESSA BANDIERA.

Ma per questo la strada è ancora lunga. Ma che nessuno osi parlare di razzismo. Perche’ il razzismo non fa parte di nessuna cultura. Perche’ cio’ a cui stiamo assistendo ora si chiama intolleranza, un’ intolleranza causata da fattori ben piu’ gravi dovute a prese di posizione consone a quei partiti che per arrivare al potere sfruttano quelle povere persone dando loro una falsa speranza e nello stesso tempo danno e tolgono al proprio popolo. Che mondo vogliamo lasciare ai nostri figli? Che Paese sara’ questo se non agiamo noi ora? Che lingua parleremo se continueranno con questo folle progetto? Usciamo dunque da questa Unione Europea ,riprendiamoci la nostra Lira prima che sia troppo tardi. Facciamo un passo indietro, per farne due avanti poi. Non dobbiamo aver timore dall’uscire dall’Euro , perche’ sono paure infondate. Pensateci: questo è il Paese che fondamentalmente ha tutto. L’Italia nella sua composizione geografica , climatica, e strategica ha sempre dato tanto ed ha tanto da dare. INDUSTRIA, AGRICOLTURA, TERZIARIO, TURISMO, STORIA, ARTE, ENOGASTRONOMIA, MODA… Tutto il MADE IN ITALY .

E la riserva aurea? Dove è finita? (esiste ancora, o è stata già dilapidata) “Fa gola a tanti” .

SE IL FUTURO E’ ADESSO, ALLORA OSIAMO SENZA TIMORI E SENZA INDUGI. Fuori da questa UE che ci sta distruggendo, via questa moneta che non ci appartiene.

Anila Marchetti

 

Tag: , , , , , ,

2 Risposte to “ANILA MARCHETTI: Il futuro è adesso, fuori da questa UE che ci sta distruggendo”

  1. Monica Paparelli Says:

    Ma!!!!

    "Mi piace"

  2. Salvatore Says:

    E’ di grande prestigio leggere frasi come quelle di Anila Marchetti che però – nel “parlare” – non nomina il cancro nazionale: il debito pubblico. Le frasi possono essere belle quanto si vuole ma bisogna capire che il debito – oramai accumulato in anni di politica nazionale indecente (tutta la politica, tutti i partiti politici, nessuna escluso purtroppo) – bisogna sanarlo. L’Europa poi non è una dittatura che ci priva dei nostri interessi ovvero della nostra indipendenza, anzi, è un alleato fortissimo nei confronti dei grandi Paesi o Coalizioni che possono metterci a rischio parlando sempre in maniera economica (spread per titoli di stato, speculazioni, etc). Ma l’Europa non può sopportare e supportare chi ha i debiti. L’Italia ha i debiti e tanti. Come tutti i debitori DEVONO PAGARE altrimenti si leccheranno le ferite uscendo dal contesto … ed allora sarà il fallimento. E’ deleterio parlare solo di economia, me ne rendo conto anche io, ma così gira attualmente il globo. Il resto sono belle frasi ma alla fine dei conti risulta come il nulla. Ricordiamo poi che il vero ideatore dell’Europa fu Alcide De Gasperi al quale va il mio rispetto più profondo e totale.

    "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: