Magdi Cristiano Allam a Castel Ritaldi mercoledi ha presentato il movimento politico “Io Amo L’Italia””

OLYMPUS DIGITAL CAMERA

Mercoledi 2 gennaio, davanti ad un gruppo di persone riunito per una conviviale  nella sala di  un noto ristorante di Castel Ritaldi, Magdi Cristiano Allam presenta per la prima volta in Umbria il nuovo movimento “Io amo l’Italia” con il quale si presenterà alle prossime elezioni politiche.

Qui di seguito pubblichiamo un suo scritto già pubblicato su IL GIORNALE , dove Allam risponde indirettamente alle numerose domande ricevute durante dopo il suo intervento.

_Logo_amo_oria_480954154

di Magdi Cristiano Allam
In Italia la democrazia sostanziale è morta. La Costituzione che recita che siamo una Repubblica parlamentare è stata stravolta da un capo dello Stato che si comporta come se fossimo una Repubblica presidenziale auto-attribuendosi il potere esecutivo, commissariando il Parlamento e riducendo il governo a esecutore di direttive presidenziali arbitrarie. Così come Berlusconi si dimise senza un voto di sfiducia del Parlamento, ugualmente Monti si è dimesso senza un voto di sfiducia del Parlamento. Napolitano ha annunciato la data delle elezioni anticipate quando il Parlamento non era ancora dissolto e il governo era ancora in carica. Il fatto che le scelte politiche cruciali avvengano senza tener conto del Parlamento che dovrebbe esprimere la sovranità popolare, conferma che siamo già in un contesto estraneo alla democrazia sostanziale. L’insieme delle istituzioni non sono più rappresentative della volontà popolare. Il Parlamento è formato da deputati e senatori designati, non essendoci più il voto di preferenza, ciò che fa venir meno il fulcro della democrazia sostanziale, ovvero il rapporto fiduciario tra l’elettore e l’eletto. Il capo dello Stato è designato da un Parlamento di designati. E il capo del governo è stato calato dall’alto dai poteri finanziari globalizzati.La Storia ricorderà il primo anno del governo Monti per aver perpetrato tre crimini ai danni della democrazia, dello Stato e degli italiani. La denuncia di Berlusconi, fatta tardivamente, di essere stato vittima di una congiura che lo costrinse a rassegnare le dimissioni, è un dato di fatto oggettivo e documentabile.

Quando il 16 novembre 2011 Monti giurò sulla Costituzione di “esercitare le mie funzioni nell’interesse esclusivo della nazione”, giurò il falso. Quel giorno Monti era ancora consulente internazionale della Goldman Sachs, la più grande e potente banca d’affari al mondo; membro del Consiglio Direttivo del “Club Bilderberg”, il salotto più esclusivo dei potenti della finanza e dell’economia nel mondo; Presidente del Gruppo Europeo della “Commissione Trilaterale”; membro del “Comitato consultivo di alto livello per l’Europa” di Moody’s, una delle tre maggiori agenzie di rating al mondo. Soltanto 9 giorni dopo, il 24 novembre, con un dispaccio dell’Ansa delle 11,36 dal titolo “Monti lascia la Bocconi e altri incarichi”, abbiamo appreso che “Monti ha lasciato poi tutti gli incarichi che ha come consulente Goldman Sachs, presidente europeo della Trilaterale e nel comitato direttivo Bildelberg”.

Ebbene è del tutto evidente che l’interesse nazionale dell’Italia non coincide, all’opposto confligge, con quello delle istituzioni finanziarie globalizzate che hanno creato il cancro dei titoli derivati tossici, che ammontano a 787 mila miliardi di dollari pari a 12 volte il Pil mondiale, il cui interesse è di riciclare questo denaro virtuale mettendo le mani sull’economia reale e sulle imprese che producono beni e servizi. E se la Mafia, per riciclare il denaro sporco frutto di attività illecite, le basta avere a disposizione singoli politici, dirigenti pubblici e imprenditori, la speculazione finanziaria globalizzata per riciclare un ammontare stratosferico di titoli spazzatura deve controllare direttamente i governi degli Stati.

Il fatto che Monti sia espressione di queste istituzioni finanziarie è stato da lui stesso ammesso. Il fatto che queste istituzioni siano responsabili della speculazione finanziaria è assodato. E’ un dato di fatto che il primo anno del governo Monti corrisponde alla perpetrazione del crimine dell’uccisione della democrazia sostanziale. Così come stiamo assistendo alla perpetrazione del crimine della spogliazione totale della sovranità dell’Italia vincolando qualsiasi governo a sottomettersi alle imposizioni del Trattato europeo di stabilità finanziaria. La conseguenza è che si sta perpetrando il terzo crimine della trasformazione di uno Stato ricco in una popolazione povera e di imprese creditrici in imprenditori falliti. Sono questi gli ingredienti manifesti e indubbi della congiura ai danni non solo di Berlusconi ma dell’Italia e degli italiani.

Tag: , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,

23 Risposte to “Magdi Cristiano Allam a Castel Ritaldi mercoledi ha presentato il movimento politico “Io Amo L’Italia”””

  1. terraumbraspoleto Says:

    Che Allam ami l’Italia non ci sono dubbi, ma non si capisce perchè difende Berlusconi considerando che ha preso lui gli impegni per il pareggio di bilancio attraverso il trattato europeo ed è affine ai poteri forti che vogliono Monti

    "Mi piace"

  2. Riccardo Maria Gradassi Says:

    E’ mio desiderio ringraziare l’amico Magdi Cristiano Allam per aver accettato l’invito a Castel Ritaldi, organizzato con la collaborazione del vice segretario di Io Amo L’Italia Dott. Gabriele Felice. Ringrazio oltremodo le Istituzioni e le Forze dell’Ordine di Castel Ritaldi per aver garantito sicurezza e tranquillità all’invitato (seppur per incontro conviviale). Magdi è stato umile e sincero con i presenti. Ha spiegato i punti politici salienti del suo programma (che è possibile visualizzare nel sito http://www.ioamolitalia.it) ha fatto comprendere la base della sua politica che tende a “promuovere un movimento politico fondato sul primato dei valori non negoziabili e sulla certezza delle regole, e che a partire dalla riforma etica della cultura politica persegue un nuovo modello di sviluppo che s’ispira all’economia sociale di mercato e un nuovo modello sociale che mette al centro la sacralità della vita.” Magdi Cristiano Allam CERCA CANDIDATI PER IO AMO L’ITALIA. Chi vuole può scrivere ai riferimenti mails http://www.ioamolitalia.it Io, Riccardo Maria Gradassi, amo l’Italia e quindi mi piace portare avanti il pensiero di Allam.

    "Mi piace"

  3. M.Grazia Says:

    Grazie Magdi per averci fatto questo onore e, soprattutto, perchè sai dare voce i più alti valori umani.
    Maria Grazia Catanzani

    "Mi piace"

  4. Monti Ha Giurato il Falso sulla Costituzione !! Lo sapevate? Says:

    Bravo Monti, i miei complimenti. Fortuna Allam che ce lo ha fatto sapere! Riporto parziale articolo: “Quando il 16 novembre 2011 Monti giurò sulla Costituzione di “esercitare le mie funzioni nell’interesse esclusivo della nazione”, giurò il falso. Quel giorno Monti era ancora consulente internazionale della Goldman Sachs, la più grande e potente banca d’affari al mondo; membro del Consiglio Direttivo del “Club Bilderberg”, il salotto più esclusivo dei potenti della finanza e dell’economia nel mondo; Presidente del Gruppo Europeo della “Commissione Trilaterale”; membro del “Comitato consultivo di alto livello per l’Europa” di Moody’s, una delle tre maggiori agenzie di rating al mondo. Soltanto 9 giorni dopo, il 24 novembre, con un dispaccio dell’Ansa delle 11,36 dal titolo “Monti lascia la Bocconi e altri incarichi”, abbiamo appreso che “Monti ha lasciato poi tutti gli incarichi che ha come consulente Goldman Sachs, presidente europeo della Trilaterale e nel comitato direttivo Bildelberg”.

    "Mi piace"

  5. Salvatore Says:

    Egregio On. Allam, Monti non ha soltanto ucciso “la democrazia sostanziale” bensì ha ucciso tutta la Nazione grazie alle TASSE !! Sono tutti buoni, anche chi non ha incarichi megagalattici Europei e Lauree a dismisura, a tassare i poveri cristiani fino a farli chiudere (se hanno attività) o fallire o farli morire di fame (come molti Italiani che attualmente vanno a bussare, vergognandosi come cani, le porte della Caritas). Siamo in un Paese scandaloso. Non ho mai creduto alla democrazia in Italia. Mi piace On. Allam il suo progetto “crisiano cattolico” … una chimera a mio avviso di fronte alle iene politiche che troviamo in Italia. Ripeto come già ripetuto: cosa andiamo a votare a fare? Tanto chi vincerà sarà ancora l’Europa e non la sovranità Italiana. AMEN.

    "Mi piace"

  6. Renato Domenico Orsini Says:

    Come cittadino Italiano e come aderente a European People’s Party ho accettato e promosso a Massa Martana (Pg) la fondazione del PdL (su Facebook:Gente Martana e Patria di Libertà; su Tweetter: @VicusMartis),attualmente emarginato da nostalgici della vecchia DC e MSI nominati dai nuovi capi bastone delle tessere) ma non voglio arrendermi ai fini casinisti e soci e voglio prima cercare di rifondare il vero Popolo della Libertà dall’interno: che cosa ne pensi? Come possiamo lavorare insieme per il bene della Patria Italiana ed Europea, opponendoci ai nuovi integralismi ideologici e confessionali? Renato Domenico Orsini di Montignano (Massa Martana/Pg)

    "Mi piace"

    • Salvatore Says:

      Rifondare il PDL? Si può fare. Ma Berlusconi deve andarsene. Altrimenti caro Renato parliamo di aria fritta. Per ora meglio non andare a votare o dare il voto di protesta a una persona che sa cosa dice come Magdi Cristiano Allam, non a quelli che creano confusione, ad oggi tutti i politici italiani, nessuno escluso.

      "Mi piace"

    • Salvatore Says:

      Poi pensavo. Perché non proporre Magdi Cristiano Allam alla guida del ^riformato^ Pdl? Prima di rispondere pensateci, una idea a mio avviso buona per salvare la nostra Patria. Leggete il programma http://www.ioamolitalia.it

      "Mi piace"

    • Rita M. Says:

      Potete dire ciò che volete. Io ho ascoltato personalmente Magdi a Castel Ritaldi. E’ una persona umile, affabile. Non sarà un “trascinatore di folle” (che poi prendono per i fondelli gli Italiani … ) e non dice quello che vuole ma informa di come stanno andando le cose e come cambiarle. Se il movimento politico IO AMO L’ITALIA riuscirà a raccogliere le firme in Umbria io lo voterò altrimenti mi asterrò dalle prossime elezioni politiche. Ringrazio Gradassi per l’invito, la contentezza di ascoltare e conoscere personalmente Magdi è stata immensa. Grazie!

      "Mi piace"

      • RenatoDomenicoOrsini (@VicusMartis) Says:

        Come cittadino e patriota di Massa Martana sono d’accordo con Salvatore ed anche con Rita, a condizione che la lista di Magdi Cristiano si federi con il PdL di Alfano e contrasti le furbizie di Casini e rifiuti i topi che stanno scappando dalla nave della Libertà e cercano una nuova stiva in cui rosicare

        "Mi piace"

  7. Alvin Says:

    Magdi Allam é una persona sicuramente da ascoltare, descrive la politica e la finanza sia italiana che internazionale in maniera chiara e fluida, ma soprattutto in maniera vera e corretta.
    Complimenti a Francesco La Rosa per l’articolo e a Riccardo Gradassi per averlo portato in Umbria

    "Mi piace"

  8. Vincenzo Says:

    E’ stato un vero onore essere presente alla riunione e ringrazio sia Magdi sia Riccardo M. Gradassi per tutto questo. Magdi sa benissimo quello che dice e con il suo movimento tocca dei punti salienti.

    "Mi piace"

  9. Gianpietro Says:

    In questo nuovo “medioevo politico” italiano, dove c’è sempre più arrivsmo e meno pensiero, persone come Magdi, che hanno il coraggio di dare ai colpevoli un nome e di riconoscere quello che da sempre ho personalmente pensato, cioè la totale mancanza di sovranità in Italia, sono il coraggio di poterci credere ancora.
    Magdi deve correre da solo. Un pensiero pulito non deve accostarsi con chi è vicino da anni a questi poteri forti. Poteri da denunciare, per una nazione da riconsegnare finalmente alla gente comune.
    Grazie a Maria Grazia e Riccardo Maria Gradassi per l’invito.

    "Mi piace"

    • Fabio Anr. Says:

      Bravo Gianpietro, sono in accordo con te.

      "Mi piace"

    • M.Grazia Says:

      Grazie a Te, Gianpietro. Ci sono ancora, Grazie a Dio, persone come Te e noi che riconosciamo certi valori e, dopo aver seguito la politica per molti anni con il mio lavoro Ti posso garantire che, soltanto grazie a Magdi Cristiano, ho riscoperto il “vero” valore dell’umanità. Grazie Magdi e grazie anche a Riccardo.

      "Mi piace"

  10. RenatoDomenicoOrsini (@VicusMartis) Says:

    Io credo che bisogna rifondare il vero Popolo della Libertà e misurarsi democraticamentre con i famigli di Berlusconi e con tutti coloro che hanno aderito al PdL per salvare i loro interessi e lo hanno usato per difendere il sistema clientelare, clericale e corrotto della Balena Bianca e di tutti coloro che non amano l’Italia e non hanno mai accettato il Risorgimento e la Costituzione Repubblicana, in particolare i nostalgici del Manuale Cencelli cooptati dai padroni delle tessere:il Partito é nostro e dobbiamo riprendercelo, contrastando i vecchi conservatori antitaliani e dando una possibilità di azione polituca ai giovani, alle donne e soprattutto a quelli che lavorano e non vivono di prebende pubbliche:a Massa Martana, anche come socio del Partito Popolare Europeo (EPP) sono pronto a rifondare la “Comune” che lottò contro la dittatura paternalistica dello Stato del Vaticano per attuare anche in Umbria la Carta dei Valori dei Popolari Europei (popolari e non populisti, come Casini, Monti ed i falsi poveri accattoni). Renato Domenico Orsini “Patria di Libertà e Gente Martana su Facebook)

    "Mi piace"

    • Salvatore Says:

      Parole sante … anche se a mio avviso risulta non difficile ma impossibile confrontarsi con i “seguaci” di Berlusconi od addirittura con Berlusconi stesso. Con riferimento alla Sua precedente affermazione Sig. Orsini La informo che Magdi Cristiano Allam è stato eletto a suo tempo in Europa (e non le preferenze personali) con l’UDC dalla quale poi si è staccato. Certamente attualmente non andrà con il PDL fino a quando non saranno chiare le azioni svolte dal PDL nel passato, presente e cosa si vuol fare nel futuro (la pagliacciata di ritogliere l’attuale IMU io non la bevo più, mi sono sentito da buon Italiano nuovamente offeso ed umiliato, ricordando la battuta di Monti: “se toglie l’Imu al prossimo esecutivo tecnico sarà raddoppiata”. Quindi che gioco sta facendo il PDL? Se questi sono i risultati invece di rifondarlo è meglio farlo morire e costituirne uno nuovo ma con gente nuova e seria … che invece nel vecchio PDL viene addirittura “cacciata” (es. Alfano, il giovane che deve essere comandato dal vecchio…. che scandalo!).

      "Mi piace"

      • Salvatore Says:

        Errata Corr.: Magdi Cristiano Allam è stato eletto in Europa CON LE SUE PERSONALI PREFERENZE… non con la lista di segreteria… quindi i voti sono suoi personali. Scusate l’errore non voluto.

        "Mi piace"

  11. Carlo M. Says:

    E’ una persona molto preparta sia in economia, religione e nella cultura e crede nei valori della persona come pochi…

    "Mi piace"

  12. Rita M. Says:

    Ha proprio ragione. E’ una persona molto preparata. Lo si vede dagli articoli giornalistici che scrive.

    "Mi piace"

  13. alessandro cesareo Says:

    Magdi sta iniziando un cammino nuovo… Da cattolico non posso che augurargli buon lavoro e, sopratutto, guardare a lui con stima e fiducia.

    "Mi piace"

  14. Riccardo Maria Gradassi Says:

    COMUNICATO STAMPA – Riccardo Maria Gradassi si Dimette dal movimento Politico Io Amo L’Italia Umbria a seguito della decisione di Magdi Cristiano Allam di lasciare la Chiesa Cattolica – “Discutere con la Chiesa Cattolica al suo interno è un conto, abbandonarla MAI”.

    L’ultimo pensiero espresso dal Presidente di Io Amo l’Italia, l’On. Magdi Cristiano Allam , di abbandonare la Chiesa Cattolica – arrivato ieri come un fulmine a ciel sereno – ha fatto rimanere scioccata non solo la mia persona bensì tutto il Gruppo di Io Amo l’Italia Umbria costituito in brevissimo tempo (ovvero dai primi del mese di Gennaio 2013, presenza di Magdi Cristiano Allam a Castel Ritaldi (PG) per incontro con partecipanti al progetto politico di Allam ed alle eventuali candidature Nazionali, Regionali e Locali).
    Le dimissioni non solo del sottoscritto, che ricopriva la carica di Coordinatore/Referente in Umbria di Io Amo L’Italia, ma anche di tutto il Gruppo Io Amo l’Italia costituito in Umbria non deve lasciare nel vuoto alcune domande che ad oggi non hanno avuto riscontro, quali:
    1 – Come mai l’On. Allam non ha comunicato l’intenzione di lasciare la Chiesa Cattolica al Referente Umbro (non essendo il sottoscritto a conoscenza di informazioni utili riguardo gli ex colleghi Nazionali)?
    2 – Come mai invece di discutere con la Chiesa Cattolica al suo interno, trovando eventuali soluzioni su posizioni politiche e morali non condivise, lascia la Chiesa Cattolica? La Chiesa Cattolica NON E’ UN PARTITO POLITICO … bensì è “la Chiesa cristiana che riconosce il primato di autorità al vescovo di Roma, in quanto successore dell’apostolo Pietro sulla cattedra di Roma” (rif.to wikipedia).
    Rispetto le scelte di ogni Presidente-Segretario Politico anche se ritengo opportuno segnalare che l’On. Allam non ha rispettato il Gruppo in Umbria (ripeto, non conoscendo l’accaduto con i Referenti Coordinatori e Gruppi nel resto della Nazione) in quanto non ha fornito preventiva comunicazione del suo ultimo gesto, assolutamente non condiviso da tutto il Gruppo Umbro.

    "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: