Arte: l’ultima cena cambia colore

di Amuart

Andy Warhol, al secolo Andrew Warhola Jr., morì a New York il 22 febbraio 1987, dopo aver realizzato e presentato a Milano ‘Last Supper’, ispirato all’ ‘Ultima Cena’ di Leonardo. Una delle ultime opere dell’eclettico artista americano, che prima di venire a mancare rilascio un’intervista per Flash Art al giornalista Paul Taylor parlando proprio dell’ultima cena e della sua ultima mostra, quella a Milano.

.....

Andy Warhol, L’Ultima Cena

Paul Taylor: I tuoi dipinti dell’ultima Cena saranno in mostra a Milano quest’anno.

Andy Warhol: Si.

Paul Taylor: Quando li hai dipinti?

Andy Warhol: Ho lavorato su questo progetto durante tutto l’anno. Avrebbero dovuto essere in mostra a dicembre, poi gennaio. Adesso non so quando avverrà di preciso.

Paul Taylor: Sono dei dipinti?

Andy Warhol: Non so. Alcuni sono stati dipinti, ma non saranno inclusi nella mostra. Useremo quelli serigrafati su seta.

Paul Taylor: Su alcuni di questi hai inserito dei motivi di camouflage sulla parte superiore. Perché?

Andy Warhol: avevo degli avanzi di camouflage.

Paul Taylor: Hai fatto nessun disegno preparatorio per queste opere?

Andy Warhol:  Si, ci ho provato. Ho fatto circa quaranta dipinti.

Paul Taylor: Erano tutti preparatori?

Andy Warhol: Si.

Paul Taylor: E’ molto strano veder riprodotte immagini come queste.

Andy Warhol: Queste sono solo le più piccole.

Paul Taylor: L’opera più grande è quella dove ci sono le immagini a testa in giù e il verso giusto.

Andy Warhol: Esattamente.

Paul Taylor: E’ strano, particolare, perché normalmente vediamo un Gesù alla volta.

Andy Warhol: Adesso ce ne sono due.

Paul Taylor: Come i due Papi?

Andy Warhol: Il Papa Europeo ed il Papa Americano.

Paul Taylor: Stai cercando di essere trasgressivo?

Andy Warhol: Si.

Paul Taylor: In America potresti essere famoso quanto Charles Manson (famoso criminale n.d.t.). C’è qualche analogia tra te e la tua Factory e Gesù all’Ultima Cena?

Andy Warhol: Questa è un argomento negativo, è negativo per me. Non voglio parlare di cose negative.

Paul Taylor: Bene, cosa mi dici riguardo quei giorni felici nella Factory attuale? Adesso sei il presidente di una società.

Andy Warhol: E’ la stessa cosa.

Paul Taylor: Perché hai affrontato un soggetto come l’Ultima Cena?

Andy Warhol: Perché [Alexander] Iolas mi ha chiesto di fare l’Ultima Cena. Ha una galleria di fronte all’altra Ultima Cena, ed ha chiesto a tre o quattro persone di fare delle Ultime Cene.

Paul Taylor: Il tema dell’Ultima Cena ha qualche significato particolare per te?

Andy Warhol: No, è un buon dipinto.

Paul Taylor: Dimmi della tua trasformazione da artista commerciale a vero artista.

Andy Warhol: Sono ancora un artista commerciale. Lo sono sempre stato.

Paul Taylor: Allora cos’è un artista commerciale?

Andy Warhol: Non saprei – qualcuno che vende arte.

Paul Taylor: Allora più o meno tutti gli artisti sono commerciali, magari in varia misura.

Andy Warhol: Credo di si.

Paul Taylor: E’ un artista commerciale migliore quello che vende più opere?

Andy Warhol: Non saprei. Quando ho cominciato l’arte era in una situazione pessima. I fotografi avevano sostituito chi di solito si occupava delle illustrazioni e delle copertine delle riviste. E quando hanno cominciato ad utilizzare i fotografi, io ho cominciato ad esibire le mie opere nelle gallerie. Tutti si dedicavano anche alla decorazione di finestre. E ciò mi ha introdotto in altre gallerie. Ho mostrato i miei dipinti in una finestra, poi in una galleria.

Paul Taylor: In questo momento c’è una situazione parallela?

Andy Warhol: No, l’arte ha preso piede così bene che ogni giorno apre una nuova galleria. Ci sono molti più artisti, il che è fantastico.

Paul Taylor: E cosa è successo all’idea di buona arte?

Andy Warhol: Tutta l’arte è buona arte.

Traduzione di Benedetta Tintillini

http://artmovestheworld.wordpress.com/

Annunci

Tag: , , , , , , , , , , , ,

Una Risposta to “Arte: l’ultima cena cambia colore”

  1. Resort rate comparison products and services - lookup and assess hotel costs online for absolutely free! Says:

    My developer is trying to convince me to move to .net from PHP.
    I have always disliked the idea because of the expenses.
    But he’s tryiong none the less. I’ve been using Movable-type on numerous
    websites for about a year and am anxious about switching to another platform.

    I have heard good things about blogengine.net.
    Is there a way I can transfer all my wordpress content into
    it? Any kind of help would be really appreciated!

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: