Guido Lanzo (Mir): In Umbria l’allarme sicurezza non sembra avere fine.

Guido Lanzo

Guido Lanzo

In Umbria l’allarme sicurezza non sembra avere fine. Divampano le polemiche e le richieste di presenza delle forze dell’ordine, ma la collettività, adesso, per far capire a chi governa che non se può più, potrà armarsi non solo di fiaccole e animare cortei, ma finalmente potrà farsi valere con il voto Mandiamo a casa i demagoghi di turno, gli arruffapopoli dell’ultima ora che si impantanano come sempre in fantomatici discorsi sulla sicurezza come fosse un argomento che stagionalmente occorre tirar fuori dall’armadio, perché fa comodo, perché fa leva sull’elettorato. Perché a loro interessa solo questo, il voto.

mir logoSono mesi, ormai, che il MIR (Moderati in Rivoluzione) cerca di dare valide risposte alla collettività con il Nostro Progetto di Sicurezza, parlando anche quando i giornali non hanno notizie di cronaca, avendo cura di mettere mano concretamente per cambiare lo stato delle cose, in un terreno che scotta. Oggi forse tutti comprenderanno meglio, quanto noi diciamo da tempo, ossia che gli interventi sulla sicurezza sono appartenuti a slogan elettorali che naturalmente non hanno prodotto risultati.

Torniamo a ripetere che i copiosi tagli hanno messo a terra la macchina della sicurezza, quindi dello sviluppo territoriale, quindi del vivere in tranquillità, trasformando la nostra regione, da tempio in cui si respirava aria di cultura, di storia, di arte in una regione chiusa, blindata, in cui prevale lo sgomento, la paura e l’incertezza.

Una cosa è evidente a tutti: chi sinora ha rappresentato la regione non è stato in grado di cambiare il trend negativo, magari razionalizzando e ottimizzando le risorse a disposizione, o, comunque, sono stati privi di quella risolutezza necessaria che non si esaurisca esclusivamente in populistiche parole di disapprovazione e di condanna del “giorno dopo”.

Guido Lanzo, candidato alla Camera dei Deputati 

http://guidolanzo.blogspot.it/

Tag: , , , , ,

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: