Incontro Ugl e Pdl per affrontare i temi salienti della situazione economica Umbra

Venerdì pomeriggio si è svolto il primo degli incontri che Ugl Umbria sta organizzando per permettere un confronto fra rappresentanti sindacali e partiti politici. Ad inaugurare il ciclo è stato il Pdl, nella presenza di rappresentanti della Giunta Regionale quali Maria Rosi, Presidente del Comitato di monitoraggio e controllo, Raffaele Nevi, capogruppo del Pdl, Massimo Monni e Rocco Antonio Valentino, entrambi Consiglieri Regionali, nonché dell’Onorevole Pietro Laffranco.

Il Segretario Generale Regionale dell’Ugl Enzo Gaudiosi ha aperto l’incontro auspicando un dibattito ed uno scambio di idee costruttive, che tocchino i vari ambiti della vita regionale. Non si tratta – ha specificato Gaudiosi – di incontri finalizzati a raccogliere o elemosinare voti, ma piuttosto un’occasione per dare spazio ai problemi reali che il Sindacato si trova ad affrontare al fianco di lavoratori e cittadini, che devono essere noti ai futuri esponenti del mondo politico, a prescindere dal loro colore. I problemi dell’Umbria non possono essere sottoposti in maniera selettiva a partiti di destra piuttosto che di sinistra. Farci ascoltare da tutti è determinante per una diffusione capillare delle tematiche da affrontare in agenda.

La Presidente Rosi ha  ricordato la difficile situazione che si riscontra nelle carceri in Umbria e sottolineando d’altro canto che nell’ultimo anno qualcosa si è mosso sul fronte sicurezza, con l’arrivo di un presidio mobile e trenta nuove unità di Polizia nella città di Perugia.

Il Consigliere Monni ha invece evidenziato come sia necessaria sia per la vita politica che sindacale una più stretta collaborazione fra questi due ambiti al fine di una maggiore tutela dei lavoratori, che coincidono con l’elettorato. Su queste note l’Onorevole Lanfranco ha auspicato la creazione di un Responsabile delle relazioni sindacali, che si occupi di indirizzare e facilitare le comunicazioni fra mondo politico e Organizzazioni Sindacali.

La questione di Umbria Mobilità ha interessato tutto il pubblico, in particolare vista l’iniziativa della raccolta firme avviata nei giorni scorsi dall’Ugl contro la privatizzazione e la svendita dell’azienda. Il Segretario Regionale dell’Ugl Trasporti Roberto Perfetti ha chiesto come sia possibile che il 51% di un’azienda di valore stimato intorno ai 128 milioni di euro venga svenduto per 25 milioni di euro. Alcuni esponenti del Pdl, quali ad esempio Raffaele Nevi, si sono invece dichiarati d’accordo con la privatizzazione, ma ovviamente non con la svendita.

 

Tag: , , , , , , , , , , , , , , , , ,

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: