Ricci (sindaco di Assisi), dalla prossima legislatura le donne in giunta saranno rappresentate per legge

Di fronte alla “storia che chiama Assisi a nuovi impegni di testimonianza” e ad una “crisi socio economica” italiana, e internazionale, che dovrebbe orientare il nostro fare solo per sostenere “famiglie e attività” leggiamo, anche oggi, “diluite riflessioni dell’opposizione di Assisi sulle quote rosa” (presenza delle Donne in Giunta).

Ora c’è una legge dello Stato, che al momento delle nomine (e dei ricorsi al TAR), nel 2011/2012, non esisteva, e, quindi, dalla prossima consigliatura (ad Assisi nel 2016), in tutti i comuni italiani le donne dovranno essere, “molto giustamente”, rappresentate in Giunta (per Legge).

Per il resto “evitiamo ogni riflessione” considerando, soprattutto in questo momento, molti altri argomenti “decisamente prioritari” (peraltro ad Assisi gli Assessori sono stati nominati in relazione al numero di preferenze, quindi rispettando la Legge e la volontà degli elettori, e il Presidente del Consiglio, seconda carica istituzionale dopo il Sindaco, é una donna).

 

Annunci

Tag: , , , , ,

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: