LA REPUBBLICA, PRETENDO LE VOSTRE SCUSE PUBBLICHE

 

Marinella Tomasi

Marinella Tomasi

Riceviamo e pubblichiamo

Ho partecipato alla manifestazione in piazza del Popolo il 23 marzo, sono partita dalla Sardegna insieme a mia figlia e i miei amici, eravamo in 50 e non ci hanno pagati . Pretendo che La Repubblica mi chieda scusa pubblicamente perché  se non lo farà intendo querelarli. Ma come vi permette di offenderci in questo modo? Come osate diffamarci in questo modo vergognoso? Noi, il vostro “NEMICO” , “nemico” solo perchè siamo diversi da voi , e ringrazio Dio mille volte al giorno di non assomigliarvi, perché io non so odiare, perché per me siete avversari e non nemici, perché io sono una persona LIBERA e rispetto i pensieri altrui purnon condividendoli, ma comunque li rispetto.

In questi anni mi avete chiamata in tutti i modi possibili e inimmaginabili più offensivi, mi avete chiamata inetta, casalinga frustrata, lobotomizzata dai programmi Mediaset, donna dai facili costumi e impresentabile. Ora dite che sono una figurante pagata con 10 euro giusto per far numero …. ma come vi permettete? Cosa vi porta ad odiarmi/ci in questo modo? Ma veramente vi facciamo così paura? Eppure noi non vi odiamo, (non ne siamo capaci), non portiamo rancore, (non ne siamo capaci) non vi invidiamo (non c’è nulla da invidiare), siamo tolleranti è vero, (forse troppo) e non siamo capaci a ripagarvi con la stessa moneta della menzogna (noi non mentiamo). Ma fatemi dire che SONO STANCA di sopportare tutto questo da innumerevoli anni, perciò ora, pretendo le vostre scuse pubblicamente, le pretendo perché a dispetto di quello che voi pensate di me, io sono una persona onesta, una persona rispettabile, una persona impegnata nel sociale e sopratutto non sono in vendita. Il mio voto e la mia presenza non sono mai stati comprati e sono frutto di una ferma convinzione del mio credo politico, un credo non solo mio e delle 400 mila persone che si trovavano in piazza del Popolo, ma dei 10 milioni di Italiani che hanno votato per il Popolo della Libertà. Ora scusatevi e smettetela di odiarci, perché finirà che vi verrà l’ulcera .

Marinella Tomasi

 

Tag: , , , , ,

12 Risposte to “LA REPUBBLICA, PRETENDO LE VOSTRE SCUSE PUBBLICHE”

  1. mauro Says:

    Partito dalla Sardegna io e mio fratello ci siamo alzati alle 4 non abbiamo ricevuto un euro…l’unica cosa che abbiamo portato a casa due bandiere e due spille

    "Mi piace"

  2. Laura Says:

    Anch’io e un gruppo di persone provenienti da Sarnico, Bergamo, abbiamo partrecipato alla manifestazione in Piazza del popolo a Roma. Concordo con Marinella contro le esternazioni de La Repubblica. Siamo veramente stanchi di passare per idioti solo perchè crediamo nelle idee di libertà del nostro partito! Esigo scuse pubbliche da parte del gionale che ha dichiarato il falso e forse ha pure pagato un pensionato per dire falsità! BASTA!!!

    "Mi piace"

  3. letizia quaglierini Says:

    vergognatevi, comunisti manipolatori, non l’avrete vinta!

    "Mi piace"

  4. riccardo Says:

    Ma dai, fanno confusione,forse si ricordano i pullman organizzati dai professori,in cui anche qualche studente non di sinistra era “costretto”a partecipare a qualche sciopero, li si “pagati”con il tutto gratis,viaggio,panini,ecc.ecc.

    "Mi piace"

  5. monia di silvestre Says:

    Ho partecipato alla manifestazione a piazza del popolo, senza ricevere un euro. Basta con queste calunnnie, vi rendete ridicoli comunisti che non siete altro, l’invidia e l’odio vi stanno divorando. Noi del pdl abbiamo manifestato in piena libertà, allegria, sorrisi che riempivano la piazza di colori…per acclamare con amore il nostro guerriero: Silvio Berlusconi!!

    "Mi piace"

  6. Gianluca Says:

    condivido in pieno quello scritto da marinella, e inaccettabile, non sanno dove appigliarsi e offendono, hanno un’invidia pazzesca, contrariamente dalle loro manifestazioni che poi diventano guerriglie urbane, e distruggenti, le nostre manifestazioni sono totalmente e puramente pacifiche, sono andato a Roma partendo da Bologna, e mi sono alzato alle 5 per andare a sostenere LA LIBERTA’ PACIFICAMENTE E CREDO CHE NON CI SIA BISOGNO DI ESSERE PAGATI PER SOSTENERE LA LIBERTA’, PERCHE’ TI VIENE NATURALE, E’ INCREDIBILE COSA SI INVENTANO I COMUNISTI, PER LORO TUTTO E’ A PAGAMENTO!!!

    "Mi piace"

  7. Marco Says:

    Noi siamo partiti da Bologna alle 7, siamo arrivati alle 13:30 ai Monti Tiburtini. Dopo tanti km siamo arrivati in piazza del Popolo, senza essere pagati, gratis, fortunato chi ha trovato una bandiera. Dopo la manifestazione 2 km a piedi per riprendere l’autobus, partenza alle 20 e arrivo alle 2:30. Felici di aver partecipato.

    "Mi piace"

  8. Franco Says:

    Io sono partito da La Spezia alle 08,15 ed essendo la prima volta che partecipavo ero convinto di dover pagare una certa quota almeno per il trasporto. Quindi se ero propenso anche a pagare …. traete le conclusioni. La prossima che ci sarà…. parteciperò nuovamente, anche a costo di pagarmi il viaggio in treno…. e questo alla faccia di chi per professione fa il seminatore di menzogne.

    "Mi piace"

  9. anna Says:

    cari signori sappiate che questi personaggi che scrivono BUGIE non sono credibili e poi chi sono NESSUNO!!!!!!

    "Mi piace"

  10. anna Says:

    è giusto chiedere le scuse pubbliche è veramente ina vergogna BRAVI sono con voi

    "Mi piace"

  11. breisen Says:

    L’ha ribloggato su Amolanoiae ha commentato:
    pdiellini pretendono scuse dai comunisti. francamente un “capolavoro”

    "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: