L’Italia lentamente muore e voi non ve ne accorgete neppure…

Laura Boldrini a Civitanova Marche

Laura Boldrini a Civitanova Marche

LETTERA APERTA ALLA PRESIDENTE DELLA CAMERA LAURA BOLDRINI

di Marinella Tomasi

Presidente Boldrini, apprendo come la maggior parte degli Italiani che in passato non lontano ebbe a dire di essere nata nel paese sbagliato , quindi mi domando: come può lei rappresentare la mia terra ( l’ Italia ) se lei non la ama ?

Io sono cittadina Italiana , di nascita Italiana e figlia di genitori Italiani, amo la mia terra e ne vado orgogliosa , quando sento l’inno d’Italia mi alzo in piedi e ancora oggi mi emoziono . L’Italia è la terra più bella del mondo, non solo per la sua arte e magnificenza, non solo perchè è tra le maggiori potenze mondiali, non solo per la pizza e gli spaghetti al pomodoro, ma per la gente che la popola, gente orgogliosa delle sue radici, delle sue origini , orgogliosa della sua storia, orgogliosa di un’Italia che tutto il mondo ci invidia .

Vede Presidente, l’ Italia è un paese ospitale, noi accogliamo tutti , nonostante ci chiamiate razzisti, ma le domando : Cos’è il razzismo ? Non è forse razzista quella graduatoria per l’assegnazione delle case popolari dove l’80% degli aventi a diritto sono immigrati ? Non è forse razzismo obbligare gli anziani che hanno lavorato per 40-50 anni a percepire una pensione di 300 euro mentre un immigrato ne percepisce 500 senza aver mai versato una sola ora di contributi ? Non è forse razzista un ricorso del TAR che obbliga un comune ad occuparsi di una famiglia Rom milionaria ? Non è forse razzismo recarsi dagli assistenti sociali per chiedere aiuto e sentirsi rispondere che prima ci sono gli stranieri e poi gli italiani ? Forse lei Presidente è distratta e non si accorge di troppe cose , non si accorge delle contestazioni a Civitanova , non si accorge che la maggior parte degli Italiani vivono in condizioni di estrema povertà e scommetto che ignora anche che gli italiani vivono una sensazione di razzismo al contrario , ma questo non dipende dagli immigrati , che tutto sommato ci marciano sopra , ma dipende da voi , dalle istituzioni che tutelano tutti tranne che noi Italiani. Perché non si domanda come mai sbarcano tutti qui ? Non creda che sia esclusivamente per un discorso geografico, perché una volta sbarcati , se non si trovassero bene si sposterebbero in paesi più lontani … invece restano, restano qui perché si accorgono subito che loro hanno più diritti di noi . E’ ammirevole occuparsi di immigrazione, ma lo è meno quando si volge l’occhio troppo lontano senza guardare dentro casa propria, ai propri figli che arrivano persino a chiedere di avere gli stessi diritti degli stranieri, ed ad altri a togliersi la vita … Questa è la mia Italia, la terra che amo con tutto il cuore e che mai mi sognerei di abbandonare, l’Italia che mi scorre orgogliosamente nelle vene per senso di appartenenza . Ma c’è anche l’altra faccia dell’ Italia che di Italiano ha perso molto, l’Italia che ti fa sentire ospite a casa tua , l’Italia che ti toglie il Natale perché  offende gli ospiti stranieri , ti toglie le Chiese e gli oratori e li rimpiazza con moschee , ti toglie il Crocefisso dal muro perché potrebbe turbare qualche fanciullo di religione diversa …  La verità è che a loro non importa affatto se noi festeggiamo il Natale o se il Crocefisso sta appeso alla parete, è a voi che disturba non a loro, e siete voi che ci mettete gli uni contro gli altri facendogli credere che noi siamo gli intolleranti …. Abbiamo convissuto con i Testimoni di Geova (che non sono a favore di Natale e Crocefisso ) per decenni senza che questo turbasse la sensibilità di nessuno, ed ora , ecco che stranamente turba oggi per favorire falsamente una minoranza a discapito della maggioranza . Dov’è finita la DEMOCRAZIA ? Dove sono finiti i diritti degli Italiani ? Possibile che abbiamo solo doveri e nessun diritto ? Ieri ai funerali di Civitanova la gente si è fatta sentire, peccato che lei non se ne sia accorta, peccato che lei Presidente sia stata così distratta da non essersene accorta …………

Vede , la missione non è prettamente dell’Africa , abbiamo bisogno di missionari anche in Italia perché l’Italia lentamente muore e voi non ve ne accorgete neppure .

 

 

Tag: , , , , , , , , , ,

14 Risposte to “L’Italia lentamente muore e voi non ve ne accorgete neppure…”

  1. Salvatore Says:

    Scrivere all’attuale Presidente della Camera vuol dire … aver sprecato tempo ed inutili sublimi parole … ricordiamo la Boldrini da quale schieramento politico viene? Allora di cosa stiamo parlando?!

    "Mi piace"

  2. Marco Says:

    Bellissima lettera. Brava Marinella.
    Vieni a trovarci: http://www.facebook.com/pages/Di-sinistra-e-antirazzista-ma-contro-linvasione-straniera/177243485687414

    "Mi piace"

  3. sasa salvatore Says:

    complimenti concittadina ITALIANA, lei ha centrato in pieno il pensiero di molti ITALIANI VERI.

    "Mi piace"

  4. fiorenza luisi Says:

    complimenti Marinella, le tue parole sono concordi con tutti noi italiani. ci stiamo aiutando l’un l’altro, perche’ allo stato interessa solotoglierci tutto,,,specialmente la dignita’!

    "Mi piace"

  5. dietrolequintee Says:

    mi spiace Marco , ma non sono di sinistra

    "Mi piace"

    • Marco Says:

      Il titolo del Gruppo fa riferimento alla provenienza culturale, alle radici originarie, ma esso è apertissimo a chiunque condivida la battaglia per la salvezza dell’Italia. Neanche noi siamo di sinistra, per il semplice fatto che la sinistra non esiste più, e neanche la destra. Sono rimasti due nomi vuoti, ormai privi di significato. Oggi esistono solo due parti: quella di coloro che stanno con questo mostruoso, autodistruttivo, perverso totalitarismo capitalistico globale, e quelli che si oppongono ad esso. Noi stiamo tra questi ultimi. Se ci stai anche tu puoi tranquillamente stare con noi. Ci sono tante persone di ex-destra.

      "Mi piace"

  6. Gennaro Di Lieto Says:

    Condivido pienamente il contenuto della lettera.

    "Mi piace"

  7. enza Says:

    Condivido la lettera di Marinella, esprime anche il mio pensiero, voglio solo aggiungere un consiglio ai nostri politici : Non fate morire il popolo italiano perchè è su di esso che voi mangiate; es. se le zecche uccidono il cane che le “ospita” succhiando tutto il suo sangue, muoiono anch’esse.

    "Mi piace"

    • vincenzo ingrassia Says:

      e chi l’ha detto che il popolo abbia voglia di avere delle zecche che lo succhiano giorno per giorno fino a farlo morire ,le zecche lo sanno quando devono lasciare e trovare un’altra fonte ,l’unico modo per salvarsi dalle zecche olio di ricino e fuoco per la totale distruzione della zecca ….. non dico tanto verso questi politici ma di sicuro allontanarli il piu presto possibile dalla fonte del popolo .

      "Mi piace"

  8. vincenzo ingrassia Says:

    il popolo italiano e per la democrazia e l’esempio pratico ! che se manifestiamo pacificamente non ci sentono
    se protestiamo siamo dei antidemocratici
    se alcuni decidono di suicidarsi sono considerati vigliacchi che non vogliono affrontare la realtà
    se 1 su mille salta la barricata e spara anche in modo sbagliato lo considerano un terrorista della democrazia
    potrei andare avanti all’infinito questi poltici diranno che sempre colpa nostra qualsiasi il modo di manifestare
    la domanda che io mi pongo e la pongo anche loro :
    E SE UNA MATTINA IL POPOLO PASSASSE DALLE PAROLE HAI FATTI ?
    penso che non ci sia piu margini per discutere …ormai e tardi pensateci subito perche domani potrebbe essere tardi veramente

    "Mi piace"

  9. Mauro Russo Says:

    Ciao Marinella, complimenti vivissimi per le tue parole e per il tuo coraggio a dire come stanno realmente le cose e come la pensano quasi tutti gli italiani. Ma tu, quasi sicuramente, non sei drogata di calcio, che è la medicina o l’antidoto trovato dai potenti per tenerci buoni e mansueti e non farci reagire a tutti gli abusi e le vessazioni quotidiane alla quale ci sottopongono. La nostra è si una democrazia, ma una democrazia totalitaria, viviamo in un regime democratico ove i problemi della popolazione valgono quanto il due di coppe a briscola. Una nazione dove i galantuomini si tolgono la vita perché non riescono più a sopravvivere non è da considerarsi una nazione civile. Un paese nel quale si pubblicizza il gioco d’azzardo online, sui maggiori canali televisivi nazionali, ben sapendo la piaga civile che rappresenta, NON È UN PAESE CIVILE. E IO MI VERGOGNO DI APPARTENERCI. Scusatemi ma è ciò che penso, e non devo essere io a cambiare idea ma i nostri politici a farmela cambiare. Con le loro azioni, con il loro patriottismo e l’altro verso gli italiani. Mauro

    "Mi piace"

  10. Shella Says:

    Asking questions are in fact nice thing if you are not understanding something completely, except this piece of writing presents good understanding even.

    "Mi piace"

  11. amazon coupon and offers Says:

    Quality articles is the important to be a focus for the visitors
    to pay a quick visit the web page, that’s what this site is providing.

    "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: