Ponte Valleceppi, casa pericolante al centro del parco ed amianto nella casetta usata come ristorazione per eventi

OLYMPUS DIGITAL CAMERADopo aver ricevuto numerose segnalazioni da parte dei cittadini abbiamo accettato di fare una incontro con gli abitanti e sono emerse problematiche che possono mettere davvero in discussione il buon vivere dei cittadini, dal ponte sul Tevere, al Parco che doveva essere il fiore all’occhiello della comunità.

Per il ponte, numerose sono le richieste, addirittura una mozione in consiglio comunale presentata dal consigliere comunale Pdl Michelangelo Felicioni, per far si che la Regione stanzi la cifra necessaria per la realizzazione della

Michelangelo Felicioni

Michelangelo Felicioni

passerella laterale al ponte per consentire ai pedoni di attraversare senza pericolo, specialmente i bambini che al mattino si recano a scuola. Nelle immediate vicinanze vi è lo stabilimento della Distilleria Di Lorenzo ed è frequente che il transito di Camion e Autoarticolati con il conseguente restringimento della carreggiata crei pericolo e l’impossibilità del passaggio dei pedoni.

Il parco, invece, gestito dall’Associazione Parco Tevere in nome del Pd, Prc, Associazione Anziani Europa 93, presenta diversi punti neri, nella manutenzione, dal semplice taglio dell’erba alla pulizia, ma la cosa che preoccupa di più i cittadini è la presenza al suo interno di una costruzione pericolante e recintata alla belle e meglio, tanto che qualcuno riesce ad entrare di notte e di giorno senza difficoltà. La casa è usata anche come discarica, infatti al suo interno dimorano da tempo dei bidoni chiusi di cui non si conosce il contenuto, e quindi è massimo il rischio per chi, per gioco o cosa altro, la frequenta.

Le preoccupazioni per i cittadini aumentano dopo aver accertato che la copertura del locale usato come ristorante per feste ed eventi contiene amianto, ed a nulla sono valse le proteste presso il Comune per l’eliminazione dell’inconveniente. Il parco , specialmente di notte, è da tempo soggetto ad atti vandalici di ogni tipo, staccionate divelte, giochi dei bimbi danneggiati e una fontanella inservibile, con conseguente insicurezza e disagio per i cittadini. Ma se il parco piange, le zone intorno non ridono, numerose sono le segnalazioni degli abitanti di via Brenta e via Isonzo che lamentano la totale assenza di segnaletica orizzontale nelle strade che spesso vengono utilizzate come piste per auto e moto regalando ai cittadini rumori assordanti di notte e pericolo di giorno per i bambini che si recano a scuola.

 

E come spesso accade quando dai modo ai cittadini di esprimere la loro opinione cercano di aggiungere altre problematiche come la pulizia del fondo del Tevere, e nonostante le promesse dell’amministrazione comunale, sono passati 4 anni e nulla si è visto, in effetti la zona di Ponte Valleceppi è ed è stata oggetto di tremendi allagamenti negli anni scorsi e chi ha la propria casa in prossimità delle rive vive con la paura di ritrovarsi l’acqua in casa ai primi temporali.

 

 

Annunci

Tag: , , , , ,

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: