ELEZIONI STUDENTESCHE: CONFRONTO TRA I CANDIDATI AL 1OODIECI CAFE’

uni2riceviamo e pubblichiamo

Idee in movimento, Rinascita universitaria, Student’s Office – Universitas, Impegno critico, Udu e Unimerito. Sono queste le liste universitarie che nel pomeriggio hanno partecipato al dibattito sulle candidature alle prossime elezioni studentesche, organizzato da Radiophonica.com al 100dieci cafè di via Pascoli. Tante le questioni affrontate, a cominciare dall’esclusione delle liste di Alleanza universitaria e Udu dalla corsa del 21 e 22 maggio. Per Giacomo Cagnoli di Idee in movimento, il regolamento per la presentazione delle candidature è “cavilloso ma realizzabile” e ammette che è stato necessario lavorare duramente per consegnare i documenti necessari nei tempi previsti. Sulla necessità di rivedere il regolamento si sofferma anche Enea Palladino di Rinascita universitaria che, tuttavia, si dice soddisfatto per il buon lavoro svolto. Più che soddisfatti anche i rappresentati di student’s office che hanno presentato quasi la totalità delle liste consegnandole addirittura in anticipo rispetto alla scadenza del 7 maggio. Un invito a favorire il processo democratico di partecipazione arriva, invece, dalla sinistra universitaria: “se si decide di applicare il regolamento – ha affermato Tiziano Scricciolo, coordinatore dell’Udu – va applicato in toto. Non è questione di chiudere un occhio, ma di aprire alcune porte”. Intanto, lo stesso Scricciolo ha dichiarato che l’Udu farà ricorso al Tar per chiedere la riammissione alle elezioni studentesche, un ricorso che “nasce dalla voglia di tutelare un percorso e il futuro dell’università”. Sull’ipotesi di una sanatoria che rimetta in gioco le liste, arriva netto il no di Rinascita che si dice pronta ad un ricorso al Tribunale amministrativo in caso di riammissione degli esclusi. “Il regolamento parla chiaro. Anche alcune nostre liste sono state escluse, ma siamo stati coerenti riconoscendo i nostri errori”. Contrari a una sanatoria anche Student’s Office che si dice in ogni caso pronta a “rappresentare tutti gli studenti e le loro istanze nei diversi organi rappresentativi”.

Nel corso del dibattito, poi, le liste presenti si sono confrontate sui programmi: borse di studio, regolamento, delle biblioteche, wifi nelle facoltà, didattica. Tra le proposte, quella di aumentare il numero delle rate universitarie per dilazionare nel tempo il pagamento delle tasse e quella di prolungare l’orario di apertura delle biblioteche.

Nicola Palumbo

Tag: , , , , , , ,

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: