Medicina Estetica…25 anni fa fui colpito da un fulmine

Ero un giovane laureando che doveva presentare la tesi in Dermatologia e tracnell’ultimo anno partecipavo assiduamente a tutti i congressi in programma e fu proprio in uno di questi convegni che con sorpresa, mi accorsi di una branca che cominciava a muovere i primi passi veloci, la medicina estetica.

Ne rimasi affascinato e da allora anche se poi mi sono specializzato in Angiologia non ho più  smesso di praticarla assiduamente.

È il lavoro che ho scelto di fare e che mi affascina per le tante novità che continuamente la ricerca scientifica ci offre, armamentario per dare alle pazienti risultati sempre più sorprendenti.

L’ultima novità assoluta parlando di viso sono i fili di sutura bidirezionali e i fili di stimolazione. Sono tecniche assolutamente ambulatoriali che permettono di migliorare tutte quelle parti del corpo che andando avanti con gli anni non sono più toniche come una volta.

Mi riferisco ai cedimenti delle guance, degli zigomi e del decolletè per il viso e il collo , ma se guardiamo al corpo anche lì e possibile rassodare interno coscia, ginocchio, braccia e cosce. E’ un mondo nuovo e per noi che da sempre siamo stati pionieri ed è per questo che ci affascina sempre di più.

Già prima di questa nuova tecnica, di armi a disposizione ne avevamo molte, il botulino era il gold standard per il terzo superiore del volto e l’acido ialuronico per il terzo medio, ma avevamo le armi spuntate sul terzo inferiore. Oggi con Balance Lift bio suture , con Silhouette Soft e con Happy Lift abbiamo di fronte una prateria in quanto a possibilità di utilizzo e di messa in pratica dei più disparati protocolli. Ma questa è anche la stagione che precede le nostre agognate vacanze e chi di noi non cerca di mettersi in forma con i mezzi più disparati. Diete da sfinimento, corse con il sole che fanno rischiare l’infarto o rimedi più o meno grossolani che però non portano all’obbiettivo desiderato.

Il mio consiglio è di rivolgersi ad uno dei nostri centri medici organizzati per rispondere a tutte le necessità del paziente con problematiche di flebologia dietologia e medicina estetica. Il sovrappeso porta molto spesso (quando si ha una familiarità) alla comparsa di problematiche venose come varici ed ectasie capillari, per questo nella nostra prima visita di inquadramento del paziente, oltre a rilevare il peso facciamo una mappatura di tutte le liposedi, addominale superiore e inferiore, interno coscia, interno ginocchio, caviglia , fianchi e aree peritrocanteriche. Si effettua anche una valutazione con la codifica colore dell’albero venoso mettendo in evidenza anche i più piccoli punti di fuga, utili se presenti le antiestetiche vene tronculari, reticolari e capillari per fare una bonifica definitiva di questi inestetismi. L’ecografia ad alta risoluzione ci permette di stadiare la cellulite e tarare così al meglio la terapia.

Le armi che abbiamo sono molte e vanno dalle tecniche come la mesoterapia e l’ossigeno ozono terapia, fino alle tecniche fisioterapiche come la pressoterapia il linfodrenaggio manuale e la LPG Endermologie.

Quindi se il paziente è sovrappeso si formula una dieta che deve dovrà essere poi uno stile di vita. Riusciamo nella gran parte dei casi a mettere in ordine le analisi del paziente, molto spesso vittima di un’alimentazione sbagliata che porta all’eccesso il colesterolo, i trigliceridi e la glicemia.

Si procede alla foto del paziente nelle tre posizioni davanti, di lato e dietro e si fa compilare il consenso informato. Molto spesso si crede che siano terapie che richiedono molto tempo invece posso garantire che nella maggior parte dei casi bastano poche sedute e una buona motivazione a raggiungere risultati sorprendenti. Il trattamento definito “liposcultura chimica” si effettua in ambulatorio e sono sufficienti sedute di 10-15 minuti assolutamente indolori. Di solito si effettuano cinque o sei sedute che bastano a modellare le pazienti nei punti già evidenziati nella  mappatura  ecografica.

Se si seguono scrupolosamente le indicazioni, togliendo pochissimo tempo alle normali attività quotidiane, si riesce ad eliminare il sovrappeso e la brutta buccia d’arancia, che oggi lo si voglia o no nell’era del benessere sono sicuramente fuori moda e a parte le battute non contribuiscono al benessere psico fisico della persona.

Dr. Aldo Tracchegiani – Specialista in Angiologia

CHECK-UP Srl Corso Garibaldi 20-26 – SPOLETO tel. 0743 43685

PERUGIA Via Settevalli 133/U tel. 075 5018140

TERNI Piazza Europa 5 tel 0744/085867 cell 335 5952974

FOLIGNO Via delle Industrie tel 0742 391279

www.tracchegianimedicinaestetica.it

Annunci

Tag: , ,

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: