Torna Forza Italia e punta sul Mir (Moderati in Rivoluzione) di Gianpiero Samorì

....

Andrea Coscia, Stefano Giommini, Guido Lanzo, Michele Ferri, 

Si è svolta ieri presso il Centro Eventi di Roma la prima Conferenza Programmatica dei Moderati in Rivoluzione.

Presente al completo il team umbro, con uomini striscioni, bandiere e tanta motivazione. “Siamo una struttura ormai organizzata saldamente ed ancorata nel tessuto sociale, stiamo già lavorando per affrontare gli importanti impegni elettorali delle amministrative del prossimo anno” riferisce l’ing. Michele Ferri responsabile del coordinamento regionale.

mir logoSul palco, relatori della conferenza il Coordinatore Nazionale del MIR Gerardo Meridio, il Sottosegretario di Stato alle autonomie locali ed ai rapporti con le regioni Walter Ferrazza, il Coordinatore Nazionale del PDL Denis Verdini ed il Presidente del MIR Gianpiero Samorì.

File rouge dell’evento ricostruire l’area moderata, edificando una nuova Forza Italia che funga da contenitore delle associazioni di area che mirano al cambiamento. Una necessità di rinnovamento incoraggiata anche dal Forza_Italiacoordinatore nazionale del PDL on. Verdini che ha concluso il proprio intervento sul palco riferendosi al bisogno di aggregazione nell’area moderata ed all’esigenza di rinnovare l’attuale classe dirigente riconoscendo al MIR un ruolo importantissimo nella costruzione del nuovo soggetto politico, che dev’essere “pluralista, ampio, allargato alla società civile, al mondo delle dell’impresa, del lavoro e delle professioni, e costruito secondo un modello di inclusione”.

platea 1Il leader Samorì ha sciorinato un’analisi puntuale sull’attuale situazione economica del paese, rimarcando la necessità di discontinuità nell’ azione di governo, evidenziando come centrale il tema della riapertura del mercato del credito a famiglie e impresa.

Al riguardo ha annunciato la presentazione di un progetto di legge di iniziativa popolare, per il quale raccogliere 1 milione di firme con banchetti che da settembre saranno allestiti in tutta Italia, per indurre le banche ad utilizzare il 50% delle somme dei finanziamenti che percepiscono dalla banca centrale europea a favore, appunto di famiglie ed imprese, con una serie di correttivi per indennizzare lo stato qualora non dovessero ottemperare all’obbligo di elargire queste somme.

Gianpiero Samorì ha inoltre annunciato che “aderirà al nuovo progetto di Forza Italia, quale nuovo contenitore riformista e liberale che incarni il necessario modello di rilancio per il paese, sperando che in molti lo seguiranno. Ma questo non significa che il MIR si scioglierà, anzi. Resterà sul campo e rafforzerà la sua presenza sul territorio”.

 

 

Annunci

Tag: , , , , , , , , , , , , , , , , , ,

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: