OSPEDALE DI SPOLETO – UN COMMENTO DA UNO “SPOLETINO VERACE E NON UN CAPORALE POLITICO

ospedaleRiceviamo e pubblichiamo

Nel 1966 – 68 mastodontico lavoro fu fatto tra censimenti,
progetti, programmazioni per fa passare l’Ospedale di Spoleto da zonale a provinciale. Anni ‘ 70, ‘ 80 e ‘ 90 ricerca smuovendo mari e monti per ottenere freschi finanziamenti e quindi costruire nuovi padiglioni, acquisire nuovi e moderni macchinari con contestuale ed
oculata ricerca per acquisire personale sanitario non di gradimento, ma con grandi esperienze notevoli curricula e solo con concorsi per ottenere sempre migliori reparti di eccellenza come Oto. – Ped. – Lab An – Ch. – Med. – Anest. – Anatomia Patologica – Angiologia – Ostetricia – Cardiologia etc ed anche una equipe amministrativa fattiva talvolta inventiva. Tutto ciò produsse una grande espansione
con molte assunzioni e conseguente ottimo sostegno economico per Spoleto. Senza citare il buon nome che il San Matteo si era faticosamente costruito nel tempo, acquisendo un bacino di utenza ben oltre il proprio perimetro cittadino provinciale e in non pochi casi anche regionale. Mezzo secolo di duro e capace lavoro con riconosciute professionalità e richieste addirittura in certi ambiti
come capi scuola di attuali Sanitari. Ed ora, come una violenta scure, tutto viene falciato, portato via, non sostituito in pochissimo tempo. Le ancora non molte insistenti professionalità (addirittura con riconoscimento nazionale) vengono messe da parte o fatte morire per eutanasia. Questo non certamente nell’interesse degli utenti ma allora nell’interesse di chi? Certo, un Ospedale
senza UTIC (Unità Terapia Intensiva) funziona bene !? Tanto ci sono le Ambulanze, la tempestività d’intervento salvano le vite umane.
Invece !!!
Un pesce fatto diventare grande, non per suo naturale merito, mangia l’altro. Ma poi? Tanto che vuoi fare? Così è la vita ! I tempi cambiano. Chi comanda ha sempre ragione ?!

Uno Spoletino verace e non un Caporale Politico ….

Annunci

Tag: , , , , , ,

10 Risposte to “OSPEDALE DI SPOLETO – UN COMMENTO DA UNO “SPOLETINO VERACE E NON UN CAPORALE POLITICO”

  1. Piero T. Says:

    Chi ha scritto questo “dettagliato” commento-articolo è di sicuro una persona che ha lavorato, negli anni citati, all’interno del Presidio Ospedaliero Spoletino con ottima conoscenza sui movimenti dell’epoca. E’ giusto quindi raccontarne la Storia per comprendere il presente e soprattutto per farsi un’idea sul futuro (io già me la sono fatta, purtroppo).

    Mi piace

    • Siamo Stati Presi per i Fondelli dalla Politica e dai Mega-Laureati che ci hanno governato...!!! Says:

      Mi sono fatto anche io questa idea. Finalmente persone che ‘rimembran ancora’ visto che la politica cerca di far dimenticare la storia al suo popolo…

      Mi piace

  2. Salvatore Says:

    Lei parladell’Ospedale di Spoleto che, nel bene o nel male, ancora funziona meglio di tanti altri Ospedali (anche se lo vogliono chiudere quasi totalmente !!) e ci sono posti letto con numero idoneo (e non insufficiente!!!!!). Parliamo invece dell’Ospedale di Foligno (ops, scusate, del Nuovo Ospedale di Foligno) … dove mancano i posti letto (hanno fatto dei corridoi enormi all’entrata, quasi da Stazione Termini a Roma …. mica devono passarci le Ambulanze nell’Ospedale di Foligno ma solo le sedie a rotelle, cavolo !!! vorrei comprendere l’astuto Ing. che ha fatto tale opera facendo perdere numeri importanti di posti letto !!) e dove spesso il personale – tutto (seppur all’avanguardia come dicono) risulta scortesissimo moltissime volte vi è assenza del basilare rispetto nei confronti del paziente…. che in qualità di paziente (e soprattutto “malato”) deve stare in silenzio per non continuare a mangiarsi ulteriore fegato. Caro Spoletino verace, questa è l’Italia … non solo Spoleto.

    Mi piace

    • Mauro da Castiglione Says:

      Ringraziando il famoso Articolo 21 della Costituzione Italiana chiunque può permettersi – giustamente e democraticamente – di dire la sua, al 99 periodico per cento senza però considerare e citare le fonti della “vera storia!!”, ma solamente citando quello che fa più comodo – egoisticamente – a tutti. Non è mio desiderio attaccare lo “Spoletino verace” (che ha ragione) od il commentatore di turno (tutti hanno ragione e nessuno ha torto nella nostra Nazione) … però mi duole constatare che nei nostri giorni la verità è merce introvabile, anzi, merce che si contraddistingue per le sue modifiche genetiche.

      A questo fine mi sembra allora opportuno esercitare, da buon Italiano, l’Articolo 21 della Costituzione, rispondendo allo Spoletino Verace ed ai Commentatori di tale pensiero:

      1 – Ricordate gli anni citati dallo “Spoletino Verace”? Anni in cui la Nazione Italiana si abbelliva in maniera totalitaria, dando posti di lavoro senza freni soprattutto tramite la pubblica amministrazione e dove il denaro girava tra le aziende e tutti vivevano bene, in maniera gioiosa e felice, senza i problemi della Cassa Integrazione, Disoccupazione e Fallimenti Aziendali causa il giro di denaro inesistente … ovvero fin quando uscì fuori la famosa “voce” che “tutti gli Italiani si erano mangiati l’Italia intera !!” vivendo bene negli anni sopra descritti dallo Spoletino Verace;

      2 – Troppo facile in seguito addossare le responsabilità ad una sola persona (al politico di turno), quando quasi tutta la Nazione girava dietro lo stesso, con gli identici e stessi interessi, sia personali sia sociali;

      3 – Ora tutti gli Italiani si piangono addosso. Non ci sono più soldi per la Cultura, per lo Sport, per la Scuola, per la Ricerca, per la Medicina, per la Salute, per tutto quello che è stato creato ed automaticamente distrutto in tutti questi decenni di esistenza della Nazione per la Macchia Statale. Ed ora tutti strillano allo scandalo perchè gli apparati della Pubblica Amministrazione non hanno liquidità ed i servizi diminuiscono mentre le tasse aumentano. Il tutto perchè – dopo i furti conosciuti da decenni – ci si è messa di mezzo una politica di illustri Industriali, Banchieri e Laureati in chissà quali discipline che hanno governato e distrutto la Nazione a forza di menzogne, che il popolo ha regolarmente bevuto, fino al collasso.

      Allora perchè continuare questi giusti ma sterili commenti? I soldi non ci sono, punto e basta.

      L’Italia oramai si è trasformata in una foresta maledetta dove solo i più forti, furbi e scaltri ce la faranno … gli altri moriranno tutti. Di fame e di stenti.

      Devo poi dirla tutta?? Ho letto l’ultimo Romanzo di Dan Brown dal titolo INFERNO … ed in un certo senso ha ragione. Inutile fare i filosofi od i moralizzatori senza studiare la base. Qui il popolo ha fame e non c’è cibo per tutti. Dan Brown lo fa comprendere.

      Poi voglio proprio vedere chi mi darà torto a questo mio commento … felice di accettare qualsiasi contrarietà, ma con vere prove e non sterili ed inutili ulteriori commenti. Saluti.

      Mi piace

    • Mariano A. Says:

      Quando nella pubblica amministrazione ci sono i soldi che passa papà Stato è bello lavorare ed impegnarsi. Quando i soldi non ci sono è dura lavorare a favore del cittadino. Ora l’Italia è in enorme crisi. I soldi non ci sono.

      Mi piace

  3. Siamo Stati Presi per i Fondelli dalla Politica e dai Mega-Laureati che ci hanno governato...!!! Says:

    Hai detto bene Salvatore, oramai in Italia conviene mangiarsi il proprio fegato, almeno non ci pensi piu’ vivendo per inerzia in un Paese che mi sa tanto da Paese dei Balocchi causa le enormi prese per i fondelli… tutti a quel paese quindi, ricordando che se ora ci ritroviamo una Nazione cosi dannata la responsabilita’ e’ da attribuire alla politica ed ai mega-laureati che hanno governato… mandandola per aria. A chi dobbiamo fare le congratulazioni per tuttocio’?

    Mi piace

    • Rispondo alla domanda ' A chi dobbiamo fare le congratulazioni per tuttocio?' Says:

      A noi Italiani che abbiamo votato questi inetti Laureati sporcati con la politica che ci hanno portato nella tomba della crisi…. con promesse politiche mantenute solo per pochi eletti. Il resto e’ noia … anzi, e’ fame e disoccupazione.

      Mi piace

  4. Rispondo a Mauro da Castiglione Says:

    In effetti e’ vero che si parla troppo senza considerare la vera storia… ma e’ anche pur vero che se gli Ospedali Italiani ancora hanno strutture e macchinari abbastanza idonei e’ frutto di quel periodo scellerato, nel quale si sono mangiati l’Italia. Si e’ lavorato per un futuro del cavolo. Poveracci i nostri figli… mah.

    Mi piace

    • Rispondo a Mauro da Castiglione 2* parte Says:

      … sostenevo: ‘si e’ lavorato per un futuro del cavolo’ … errando. Ora dico: i nostri politici dell’epoca hanno lavorato e fatto lavorare sodo la pubblica amministrazione per ottenere oggi poco e nel futuro il nulla. Si facevano belli… mangiandosi l’Italia senza guardare il vero futuro, sti dotti Laureati politici !!! Ora l’Italia e’ sfasciata … per quale motivo i nostri figli non mandano quel tipo di politici con tutte le cattive intenzioni di questa terra a quel paese? Perche’ sono stati educati troppo bene. Grazie politica e politici, grazie di esistere…

      Mi piace

      • Tutti hanno Ragione e tutti hanno Torto Says:

        Siamo tutti così limitati, che crediamo sempre di aver ragione. (Johann Wolfgang Goethe, Massime e riflessioni, 1833)

        Le parole sono tante (veramente troppe … fiumi di parole). Rendiamoci conto che qui tutto sta andando alla deriva. Quindi per ora pregate per quello che ancora è esistente e diamoci da fare per trovare questo stramaledetto denaro per salvare il futuro ai nostri figli. Paghiamo le tasse (SENZA EVADERE), non strizziamo lo Stato come una vacca da mungere, cerchiamo di eliminare la Politica Costosa (e le Caste, per il possibile) cerchiamo di essere Veri Italiani. Non i soliti che si piangono addosso. In questo modo “forse” ce la faremo … a resistere ed a risorgere. Altrimenti sarà l’Inferno….

        Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: