Discariche a Città di Castello, il Nuovo Comitato Belladanza non si ferma, pronti a bloccare l’ampliamento .

riceviamo e pubblichiamo

A malincuore, il Nuovo Comitato per Belladanza, rende noto a tutta la cittadinanza tifernate che il Tar dell’Umbria con sentenza 497/2013 ha respinto il ricorso nel quale il comitato chiedeva l’annullamento della delibera di adozione del Piano dei rifiuti, dove si prevede il raddoppio della discarica e lo smaltimento dei pericolosi rifiuti speciali provenienti da fuori regione. È dal 2007 che il Nuovo Comitato, in tutte le sedi competenti e legali, cerca di contrastare le decisioni scellerate che i vari politici di turno locali hanno preso contro la volontà dei cittadini. Politiche sbagliate, prive di logiche e di buon senso hanno causato danni ambientali ed economici irreparabili alla nostra città . Ricordiamo che tutto ha avuto inizio con l’accordo sottoscritto dal Comune di Città di Castello e la Regione Umbria firmato Fernanda Cecchini e Maria Rita Lorenzetti . Tale accordo obbligava la società tifernate Sogepu a portare i rifiuti dell’Altotevere a Ponte Rio, nell’impianto di Gesenu per un pretrattamento per il quale ogni tonnellata di rifiuti doveva viaggiare fino a Perugia con un costo di trattamento di 60 euro, per poi essere riportata indietro a Belladanza per soli 20 euro circa, causando di fatto il riempiendo prematuro della discarica tifernate .Da qui l’ex sindaco Fernanda Cecchini e Sogepu realizzarono uno studio di fattibilità che prevedeva un ampliamento della discarica pari a 20 ettari . Il Nuovo Comitato, impugnò la delibera, tenendo per ben tre anni bloccato il progetto. A questo punto l’amministrazione Cecchini pensò bene di far inserire nella redazione del Piano Regionale dei rifiuti Umbria, sotto la presidenza Lorenzetti, la discarica di Belladanza tra le discariche umbre ad interesse regionale, assicurando a Città di Castello il ruolo “prestigioso” di discarica speciale. Il presidente degli Ati 1 Fernanda Cecchini nonché sindaco, con l’aiuto del tecnico Sogepu presentarono ai territori dell’alta Umbria il vecchio progetto per l’ ampliamento della discarica di Belladanza ridimensionandolo a 410 mila metri cubi includendo una impiantistica per la lavorazione dei rifiuti da spalmare nel territorio tifernate egubino gualdese, costo totale dell’operazione 120 milioni di euro. In tutto questo in due anni il sindaco pro tempore Luciano Bacchetta non ha fatto altro che aumentare le bollette dei rifiuti e avallare tutto il Piano d’ambito, senza pensare alle conseguenze ambientali ed economiche di tale progetto e senza utilizzare il potere decisionale che un Sindaco dovrebbe saper esercitare. Oggi, dopo la sentenza del Tar ,il sindaco Luciano Bacchetta preso da una inebriante euforia si è lasciato andare ad esternazioni da bar, dimenticandosi completamente che il Nuovo Comitato Belladanza è formato da un gruppo di persone, non ha colore politico ,ed è regolarmente registrato con proprio statuto facilmente consultabile e che, va ascoltato e tutelato anche fosse stato costituito da un’unica figura, come recita l’Articolo n° 2 della nostra Costituzione italiana ” La Repubblica riconosce e garantisce i diritti inviolabili dell’uomo, sia come singolo sia nelle formazioni sociali ove si svolge la sua personalità, e richiede l’adempimento dei doveri inderogabili di solidarietà politica, economica e sociale”. Ricordiamo ai cittadini che la sentenza del Tar riguarda solamente aspetti tecnici delle procedure pertanto non ha cancellato, come vorrebbe far credere il sindaco Bacchetta, la precarietà geologica del sito, il grave inquinamento delle falde acquifere di Belladanza ne tantomeno eliminato i pericolosi rifiuti speciali del nord Italia smaltiti per anni in discarica esclusivamente per fare cassa, tutte cose che peraltro saranno discusse in altra sede.

Nuovo Comitato Belladanza  – Silvia Bianchi

Tag: , , , , , , , , , , , ,

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: