Il “CONSORZIO DI TUTELA DELL’OLIO EXTRAVERGINE DI OLIVA D.O.P. UMBRIA SI SPOSTA A VILLA FABBRI

Il Consorzio di Tutela dell’olio extra vergine di Oliva DOP Umbria cambia sede e si sposta a Trevi. La nuova sede, che verrà inaugurata oggi, sabato 2 novembre, sarà operativa presso Villa Fabri, la dimora cinquecentesca restaurata e riaperta al pubblico nel 2008. La villa si trova appena fuori la Porta del Lago, in via delle grotte, a metà collina e fu Gerolamo Fabri a ordinarne la costruzione alla fine del Cinquecento, trasferendovisi nel 1603. Il Consorzio ha individuato proprio in questa struttura la sua sede ideale anche in virtù del fatto che, all’interno di Villa Fabri, è già ospitata l’Associazione La Strada dell’Olio Extravergine di Oliva DOP Umbria, con la quale si auspica una costruttiva collaborazione.

“Il nostro desiderio – spiega il Presidente del Consorzio Augusto Antonelli Franceschiniè di attivare una proficua collaborazione con La Strada dell’olio Extravergine di Oliva Dop Umbria per rendere più completa la nostra proposta di promozione. Infatti, mentre l’Associazione si occuperà di promuovere il territorio, il Consorzio penserà al prodotto e alla sua sponsorizzazione creando così, insieme, una sinergia preziosa da spendere nella valorizzazione delle attività finalizzate ad incrementare il turismo enogastronomico nella nostra Regione”

L’inaugurazione della nuova sede sarà anche l’occasione per ricordare la ritrovata operatività del Consorzio dopo aver ottenuto il riconoscimento ministeriale alla fine dello scorso anno. Operatività che si esplica sia nel campo della promozione che in quello della tutela nei confronti di produttori e consumatori di olio extravergine di oliva DOP. L’attività di tutela riguarda principalmente la distribuzione dei contrassegni numerati che solo ogni confezione di olio DOP può e deve avere. Mentre la promozione è rivolta a far conoscere sul territorio, in campo nazionale e internazionale, un prodotto che aggiunge alle caratteristiche e ai parametri di qualità previsti dal disciplinare, il valore aggiunto della territorialità. La DOP Umbria, infatti, è l’unica che può fregiarsi di una certificazione di provenienza che copre l’intero territorio regionale e solo l’olio DOP può chiamarsi umbro.

 

 

 

Annunci

Tag: , , , , , , , , , , , , ,

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: