in Puglia, ulivi uccisi da batterio killer; anche l’Umbria rischia il deserto.

Riceviamo e pubblichiamo

olivoE’ di questi giorni l’allarmante notizia del disseccamento rapido di olivi in Puglia a causa della diffusione del batterio Xylella fastidiosa. La zona interessata sarebbe pari a 8 mila ettari e l’Osservatorio fitosanitario pugliese, in collaborazione con gli enti di ricerca locali e nazionali, ha vietato la movimentazione di tutto il materiale vegetale vivo infetto dalle aree interessate. Migliaia di olivi saranno abbattuti e si teme il contagio nel resto d’Italia perché il batterio, dicono gli esperti, si propaga con particolare rapidità.

L’Umbria è una Regione lontana dalla Puglia ma di certo l’attenzione per questo enorme disastro ambientale ed economico deve essere mantenuta alta dagli enti preposti tenuto conto che il marchio DOP umbro è una delle nostre principali risorse economiche, oltre che una garanzia di tutela del patrimonio paesaggistico. I dati forniti dal Consorzio dop Umbria ci dicono la nostra è l’unica Regione i cui confini sono coincidenti con quelli della DOP e che 27.000 sono gli ettari di oliveti, 250 i frantoi, 90.000 i quintali annui d’olio prodotti di cui 8.000 certificati DOP.

Il possibile arrivo di questo batterio sarebbe devastante per tutto il nostro territorio. Il Movimento 5 Stelle nazionale ha già presentato una risoluzione al Governo attuale nella quale si chiede di predisporre tutte le misure necessarie a risolvere il complesso del disseccamento rapido dell’olivo ed a coinvolgere attivamente le istituzioni e gli enti di ricerca addetti,  in considerazione della proficua sinergia già messa in atto per risolvere positivamente un fenomeno che, data la rilevanza del settore olivicolo locale, si configura come di interesse collettivo e non soltanto dei produttori e conduttori di oliveti.

Il Movimento 5 Stelle di Perugia per tutelare l’intera economia del settore in Umbria chiede la stessa assunzione di responsabilità di Regione ed enti locali mediante urgenti misure atte a prevenire un disastro annunciato con l’auspicio che sia adeguatamente realizzato il coordinamento tra le rispettive responsabilità a livello europeo e nazionale.

Movimento 5 Stelle Perugia

 

Tag: , , , , , , , , , ,

Una Risposta to “in Puglia, ulivi uccisi da batterio killer; anche l’Umbria rischia il deserto.”

  1. sere Says:

    Stessa situazione ma con un’insetto di diversa specie sta accadendo per gli alberi di castagno e marroni a sud della nostra regione sta distruggendo queste piante.Con la speranza che la creazione in laboratorio di un ‘altro insetto riesca a distruggere il primo..ma poi a quali altri problemi si andrà incontro??

    "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: