Consiglio Regionale, notizie in pillole – 21 novembre

Ast terni: “la pantomima sulla vendita dell’Ast è la certificazione di un percorso iniziato male e gestito peggio” – nota di De Sio (Fratelli d’Italia)

lunedì 25 novembre, Palazzo Cesaroni – Conferenza stampa gruppo Forza Italia su manovra irpef

maltempo: – “la Regione è subito intervenuta con risorse ai comuni. Presto un dossier dei danni per la protezione civile” – il coordinatore ‘territorio ed  infrastrutture’ Zurli in II commissione

danni maltempo alto chiascio: “dalla Regione prime risposte tempestive e concrete” –

Smacchi (pd) sull’audizione del coordinatore regionale ‘territorio, infrastrutture   Zurli

strada e45 “Regione ritiri consenso a trasformazione in autostrada, opera
disastrosa” – mozione di dottorini (idv) “si scongiuri pedaggio puntando
su completamento incompiute e collegamenti su rotaia”
e45: “verificare tempistica, escludere pedaggio per residenti, completare
la perugia-ancona, finanziare il nodo di perugia” – una mozione di Locchi e
Smacchi (pd) sulla trasformazione in autostrada

Addizionale irpef: “evitare l’aumento riducendo la componente variabile
delle retribuzioni dei dirigenti di regione e partecipate” – proposta di
risoluzione a firma Zaffini, Lignani, De Sio (Fratelli d’Italia)
turismo: “la giunta predisponga rapidamente l’atto di indirizzo sugli
alberghi diffusi” – una interrogazione di Monacelli (udc)

trasporto pubblico: “la giunta faccia chiarezza sul nuovo assetto
societario di Umbria Mobilità Esercizio” – una interrogazione di Rosi
(Nuovo Centro Destra)

Affari istituzionali: costituito gruppo consiliare denominato “nuovo
centrodestra”

Diritti dell’infanzia e dell’adolescenza: una mozione firmata da tutti i
gruppi  consiliari in aula martedì 26 novembre

Seconda commissione: a palazzo Cesaroni incontro partecipativo sulle “norme in materia di infrastrutture per le telecomunicazioni” – consensi per il
disegno di legge della giunta

Addizionale irpef: “bene giunta, necessaria operazione Robin Hood: chi più guadagna più paghi” – Dottorini (Italia dei Valori): “nessuno scandalo
nell’innalzare l’aliquota per i redditi sopra i 75 mila euro”

Tag: , , ,

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: