Musica, il fine settimana all’Urban live music club

didVenerdì 13 dicembre: NUMBERS#3

Dopo Erol Alkan, Maestosi e JD Twitch, torna numbers con uno dei migliori gruppi italiani, autori di un disco fantastico.

 

DID  –   http://www.did-badboys.com/

Arrivano i cattivi. Un po’ in contrapposizione all’idea di “quei bravi ragazzi” delle piccole mafiette del music business, ma anche per un’altra consuetudine tutta italiana, ovvero il considerare cattivo chiunque tenti una destabilizzazione, ecco tornare i Did. Tornare poi non è il verbo adatto: la band non si è mai allontanata troppo dalla scena, anzi, questo loro secondo album Bad Boys è una sorta di raccoglitore con ultimi 4 anni di peripezie, un ponte ideale tra la Torino dell’Astoria e del Club To Club e l’Europa fibrillante che ha scelto la bipolarità tra Berlino e Londra come punto di stabilità del sound contemporaneo. Scelte coraggiose come quella di produrre la gran parte del disco in autonomia, dopo un passato confinante con la Dfa e con la New York dei Liquid Liquid (comunque presenti con un featuring nel disco). “Bad Boys” lo ribadisce. Forte principalmente dell’accordo tra Guido Savini e Andrea Prato, l’album si agita tra hip hop e punk funk, si scioglie fra new wave e gay-pop, errando fino a raggiungere una summa.

DJ SET BY

FAB MAYDAY ( Italo Italians)

FRANCO B. ( Dancity – Serendipity )

Sabato  14 dicembre I-SHENCE & BASHIFIRE presentano: Dj MadMike dal Salento!

Durante la serata si esibiranno le ragazze della dancehall school Perugia e Joss Mad Queen.

fabDj Mad Mike, cresciuto in un ambiente musicale stimolante e creativo , nasce artisticamente nel 2003. Facendosi largo fra Brindisi e Lecce con i suoi dj set reggae ed hip hop che lo hanno portato già da subito a distinguersi. Pochi anni più tardi infatti, fra il 2006 ed il 2009, fra Pisa, Catanzaro, Lecce e Grosseto si porta a casa la vittoria di quattro clash di livello nazionale. Inizia poi a produrre svariati remix-cd sulla linea musicale da lui intrapresa, e, col tempo, proponendone di nuovi quasi a cadenza mensile, divengono il simbolo della sua impronta stilistica oltre che crescita personale. I suoi mixtape, a cui tutt’ora si dedica con passione, arrivano all’orecchio di dj ed appassionati del genere a livello internazionale, raccogliendo tanti consensi da consacrarlo come uno fra i migliori remix e cd maker europei. Questo lo ha portato ad allargare le sua fama, fino ad arrivare a calcare i palchi, ben oltre il panorama nazionale in cui si è già affermato. Ha collezionato infatti esperienze anche in Spagna, Svizzera, Croazia, Olanda, Svezia, Germania ed Austria. Il 2011 per Mad Mike è un anno importante: viene infatti invitato a rappresentare l’Italia negli Stati Uniti al “Naked”, il party più esclusivo dell’anno tenuto a Miami. I suoi live show si distinguono subito, non solo per il buon gusto nella selezione dei pezzi, ma anche per dei mixaggi molto rapidi caratterizzati sempre da uno stile strictly jugglin style, e arricchiti da una selezione di brani remixati che spaziano molto fra i generi musicali, risultando mai banali o scontate. È proprio questa sua continua sua sperimentazione e ricerca di nuovi imput a portarlo, nel 2012, ad avvicinarsi a sonorità più moderne come electro, moombathon, EDM, dubstep, drum and bass e trap. Non mancano, come sempre, dei mixtape che racchiudono il suo modo di intendere questi nuovi generi, personalizzandone molti aspetti. Di fatti in alcuni dei suoi prodotti, si dedica alla ricerca di un equilibrio fra quelli che sono per lui nuovi contesti musicali elettronici, e quelle musicalità prettamente dancehall che lo hanno visto protagonista fin dagli inizi della sua carriera. Mad mike, oltre che essere parte integrante del Salento Fun Park: associazione culturale e sportiva affiliata all’Arci, di cui lui è sia art director, sia componente del team di dj resident, intrattenendo il pubblico negli svariati eventi organizzati da questa associazione, è anche da poco diventato membro del #teamjammusik, comunity di dj che possiamo ritrovare sul sito http://www.jammusik.com. Ormai da oltre dieci anni sulla scena, si è sempre distinto per la cura e il buon gusto con cui sa caratterizzare i suoi show e mixtape prodotti. La fedele passione per la musica, miscelata con la voglia sperimentazione hanno sempre garantito per lui un sinonimo di stile e creatività.

Tag: , , ,

Una Risposta to “Musica, il fine settimana all’Urban live music club”

  1. Click For More Says:

    Click For More

    “[…]Musica, il fine settimana all’Urban live music club |[…]”

    "Mi piace"

Rispondi a Click For More Cancella risposta

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: