Cultura: Esposizione della Madonna di Foligno per pochi intimi

La sciatteria non ha limiti

MadonnaDiFolignoSolo l’insipienza di chi ha organizzato la straordinaria esposizione della Madonna di Foligno poteva immaginare una inaugurazione ufficiale a porte chiuse, ad invito, con inviti non si sa fatti da chi e a chi. A Palazzo Trinci sono entrati solo gli invitati mortificando così tanti folignati che si sono visti sbarrare l’ingresso.

Un inizio davvero da dimenticare per una manifestazione dalla valenza storica che purtroppo viene gestita da dilettanti. Quello che stupisce è che lo sponsor principale, l’ENI, azienda di Stato perché proprietà del Tesoro, abbia condiviso modalità organizzative davvero singolari che vietano, invece di incoraggiare, la partecipazione popolare.

Infine è da censurare la tentazione di dividere, anche per le manifestazioni culturali, la città tra una élite autoreferenziale e i comuni cittadini. E’ evidente che modalità organizzative di tale sciatteria richiederanno chiarimenti in più sedi istituzionali oltre che una assunzione di responsabilità, anche personali, di chi ha deleghe in merito.

Intanto c’è da sperare in una chiara nota di scusa a tutta la città.  

Maurizio Ronconi

Nota: La Madonna di Foligno è un dipinto a olio su tavola trasportata su tela (320 × 194 cm) di Raffaello, databile al 1511-1512 e conservato nella Pinacoteca Vaticana nella Città del Vaticano. Dopo l’esposizione a Milano terminata il 12 gennaio 2014 l’opera è tornata a Foligno ed è stata ufficialmente presentata sabato 18 gennaio 2014, alle ore 12, in una conferenza, presso Palazzo Trinci. L’opera rimarrà esposta presso il monastero di Sant’Anna fino al 26 gennaio 2014.

Commento di Roberta Mattioli: premesso che non ho ancora visto l’esposizione, ma certamente andrò… mi spiace vedere come ancora una volta, la politica vince sulla concretezza e sulla realtà. La nota sulla sciatteria mi sembra alquanto pretestuosa, credo l’apertura a pochi intimi, come viene detto, sia riferita all’inaugurazione della mostra, dove generalmente, a mò di conferenza stampa, si richiama un pubblico più ristretto (considerando poi lo spazio piccolo della mostra) A meno di clamorose smentite, mi sembra che certamente i cittadini di Foligno avranno certo la possibilità di visitarla tutti i gg in orario continuato fino alle 19.30 e forse per la festa del patrono anche in notturna. Per una volta tanto sarebbe bello non remare sempre contro, sopratutto quando, ripeto, credo non ce ne sia motivo…in due gg hanno visitato la mostra più di 7000 persone….

nota: Grazie per il commento a Roberta Mattioli, che come potrà verificare,  diamo spazio a tutte le opinioni.

commento di Tania Fasciani: Passando davanti al luogo dove è esposta la Madonna di Foligno, stranamente non ho trovato che 10 persone in fila che stavano in quel momento entrando. Qualcosa o qualcuno dentro di me mi ha detto ENTRA. Sono entrata e quello che vedete in una qualsiasi immagine non ha niente a che vedere con la realtà. Dipinto bellissimo ed emozionante. Detto da una poi che in un museo a vedere i dipinti ci starebbe il tempo di un caffè e’ una gran cosa. La spiegazione del dipinto dalla ragazza addetta e’ stata avvincente. Molto bravi. Organizzazione ottima. Il dipinto parla da se. Questa e’ la settimana della preghiera …per me… Oggi la Madonna, mercoledì Papa Francesco. Spero mi rassereni un po’ almeno lo spirito.

Tag: , , , , , , , , , , ,

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: