Sanità: per gli interventi di alta specialità gli umbri scelgono le strutture extraregionali

Botta e risposta tra Raffale Nevi (Fi) e la presidente Catiuscia Marini:
“Basta con la propaganda è ora di fare i fatti”

forza_italia_ logo“Il  pesante aumento del fatturato della mobilità passiva nella sanità è un dato di fatto che ammette anche la presidente Marini nella sua risposta piccata alla mia lettura dei fatti”. Continua il botta e risposta a distanza tra il capogruppo Forza Italia in consiglio regionale, Raffaele Nevi, e la presidente della Regione Catiuscia Marini, in merito ai dati fornitidall’Assessorato sulla evoluzione della mobilità attiva (i pazienti che dalle altre regioni vengono a curarsi in Umbria ) e passiva (gli umbri che si vanno a curare fuori regione). “Da quei dati – ha sottolineato Nevi – emerge un peggioramento significativo della situazione nell’anno 2012 sul 2011 e rispetto al trend storico”. I numeri del fatturato parlano chiaro:  la mobilità attiva sta diminuendo mentre quella passiva sta aumentando e quindi il saldo, pur rimanendo sempre positivo, sta crollando di anno in anno: nel 2003 era di + 32.270.000 Euro, quello del 2012 è pari a 5.046.000 Euro.

“La reazione della Marini che prova a difendere la sanità regionale nonostante i numeri riportati – continua Nevi – è la dimostrazione che la sinistra non vuole ammettere i propri fallimenti. So bene che in termini di prestazioni il numero della mobilità passiva è diminuito ma quello che conta è il fatturato specialmente perché, come la Marini stessa ammette, riguarda l’alta specialità. Questo vuol dire che i cittadini umbri che hanno bisogno di interventi importanti se ne vanno dalla propria regione in quantità sempre maggiore, questo è il parametro principe che ci segnala il calo di  gradimento dei cittadini verso il nostro sistema sanitario regionale. Bene invece la Presidente – conclude Nevi – quando dice che comunque stanno prendendo provvedimenti. Attenderemo con apprensione i fatti ma per ora registriamo un dato molto negativo che non si può cancellare con una buona propaganda sul benchmark. Invece che la solita propaganda, di cui i cittadini ormai sono stufi, occorre fare scelte decise e tempestive, attuare senza ulteriori perdite di tempo la riforma sanitaria e rafforzare la qualità del sistema cercando di mettere le persone giuste al posto giusto ed evitando di continuare a decidere sulla base dell’appartenenza politica”.

Raffaele Nevi –  Presidente Gruppo Forza Italia Regione Umbria

 

 

 

Annunci

Tag: , , , , , ,

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: