PERUGIA, BRUTTURA EDILIZIA DISTRUGGE IL PAESAGGIO MEDIEVALE

san bevignate panoramadi Vanni Capoccia

La monumentalità della perugina chiesa templare di san Bevignate (NELLA FOTO A SINISTRA), iniziata verso il 1256 e conclusa intorno al 1262, certifica l’importanza dell’insediamento dell’Ordine; dovuto probabilmente alla ricorrente presenza in città della Corte papale nella quale i dignitari dell’Ordine rivestivano rilevanti incarichi.

È una delle più importanti e affascinanti chiese templari d’Europa, ospita affreschi di notevole interesse che vennero fatti conoscere da un memorabile saggio dello storico dell’arte Pietro Scarpellini. La bellezza dell’edificio è esaltata dal fatto che si trova isolato nella campagna, in uno dei pochi luoghi della città non ancora invasi dal cemento. Ora l’Adisu (l’agenzia umbra per il diritto allo studio) ha deciso di edificare una residenza per gli studenti davanti a questo monumento. Uno “steccone” lungo decine di metri per costruire il quale hanno iniziato lo sbancamento sacrificando già olivi secolari. Un edificio che una volta terminato impedirà da quella parte di andare con lo sguardo verso gli olivi, e lo scambio che san Bevignate ha sempre avuto con la sua campagna.

Tutto questo in una città che ha fabbricati per centinaia e centinaia di metri cubi abbandonati a se stessi e che potrebbero essere riadattati come residenze per studenti, persino nei pressi dell’edificio che vogliono costruire. Tutto questo in una città che ambisce a diventare Capitale europea della cultura, ma che meriterà di diventarlo solo se impedirà lo scempio di san Bevignate

L’Adisu è così consapevole di quello che rappresenta la Chiesa che nei suoi depliant ha eliminato la visione della Chiesa di san Bevignate, la sua fotografia fa vedere la nuova costruzione dando le spalle all’edificio templare. Tutto questo, naturalmente, con il consenso del Comune di Perugia e presumo della Soprintendenza Perugia.

Annunci

Tag: , , , , ,

2 Risposte to “PERUGIA, BRUTTURA EDILIZIA DISTRUGGE IL PAESAGGIO MEDIEVALE”

  1. luciano Says:

    Questi articoli fanno veramente incavolare, sarebbe meglio non pubblicarli…..oppure (nelle sedi opportune) fare netta opposizione a tali nefasti progetti.

    "Mi piace"

    • goodmorningumbria Says:

      questi articoli vanno pubblicati sempre, goodmorningumbria non censura, certo non sta a noi fare opposizione nelle sedi opportune, ci limitiamo solo a sensibilizzare i lettori su questi argomenti. grazie di cuore per tutti i commenti.

      "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: