Teatro, M E D E A di Euripide al Secci di Terni

medeaL’ Associazione Minerva-MinervAArte, Compagnia Teatro Popolare d’Arte Zuppa di Pietra con il Patrocinio del Comune di Terni Assessorato alla Cultura

presenta: M E D E A di Euripide

Regia, scene e costumi di Mauro Pulcinella
Collaborazione alla regia e consulenza letteraria Gianfranco Bussoletti
Collaborazione alle scenografie e organizzazione Mariacristina Angeli

Teatro Secci Terni 29 Marzo ore 21,15 Ingresso unico 10.00 euro

Un mito di donna che quasi 2500 anni fa parlava ad altre donne come una femminista dei nostri giorni. In altri tempi forse sarebbe stata messa al rogo, Medea da sempre brucia in un rogo del pensiero che la consuma e la rigenera contemporaneamente.
Amata e odiata ogni sera svanisce dal palcoscenico lasciandoci dentro un sentimento di amore e di odio, è difficile capire quale dei due prevalga. Forse anche Euripide era affascinato da questa “terribile creatura”, ce la racconta con amore, ci fa sentire partecipe del suo dolore e delle sue passioni, ma poi ci spinge a condannarla ad un giudizio spietato…

A questo punto ci siamo posti qualche domanda:
– Poteva Euripide, in Grecia, nel 431 a.C., in una gara tragica, mandare a casa il pubblico con un’idea di donna così pericolosamente diversa da quella greca dell’epoca?
– Siamo certi che i figli di Giasone e Medea, dopo aver provocato la morte di Glauce e del re Creonte, abbiano potuto far ritorno indisturbati alla casa di Medea?
– Euripide facendo uccidere da Medea i propri figli non ha forse salvato e reso immortale quel pensiero “eversivo” che prevedeva il divorzio, la parità tra uomo e donna e condannava il cinismo dei genitori separati che usano i figli per farsi del male?
Sono questi dubbi che hanno ispirato la nostra Medea mito del passato e donna dei giorni nostri. E con questi dubbi vorremmo far uscire il pubblico dal teatro.

Alla base di tutto il lavoro di messa in scena c’è la convinzione che il teatro sia tra le più alte forme di comunicazione di emozioni e di sentimenti e l’operazione svolta da Mauro Pulcinella, artista contemporaneo preparato ed attento alle forme espressive più dirette, tende sostanzialmente a questo.
Le sue scenografie sono opere d’arte, in alcuni casi delle vere installazioni artistico ambientali, realizzate essenzialmente con materiali di recupero o destinati ad usi diversi, che fanno da cornice all’opera teatrale conferendole un pathos che la rende unica e indimenticabile.
La scena sembra sempre un quadro d’autore, che esaltando i contenuti rappresentati ne accresce la forza comunicativa. Una scenografia che ricalca il periodo antico, con quei tratti di modernità che caratterizzano l’opera stessa.
Con un lavoro paziente e discreto, che molto punta sulle caratteristiche peculiari di ciascuno degli interpreti, provenienti da esperienze diverse, egli fa sì che l’attore diventi il personaggio che interpreta e sia così in grado di trasmettere il messaggio dell’autore del testo scelto.

Personaggi e interpreti:

MEDEA -Marzia Keller; GIASONE Marcello Coronelli; NUTRICE – Mariella Agri;
EGEO – Paolo Pinelli; CREONTE – Toriano Botti; PEDAGOGO – Franco Bussoletti;
NUNZIO – Roberto Rosati; CORO Maria Luigia Grisci, Paola Di Pasquale, Roberta Bagalini, Veronica Salvini; BAMBINI – Sofia e Veronica Pinelli; VOCE Carlo Micheli; MEDEA BAMBINA – Zoe Atzeni

Tecnici: Luci e Fonica: Federico Santini – Enrico Cimini; Macchinista: Bruno Aramini –Bruno Testarella; Assistenti di palcoscenico Gianna Chiodi – Gianni Carnevali
Operatori foto-video Ugo Antinori; Giampaolo Atzeni; Viviana Mauriello;
Collaborazione letteraria Maria Teresa Jazzetti Keller; Foto di locandina Marzia Keller

Si ringraziano per i materiali da recupero e per la collaborazione: Gianluca Paterni, Enrico Binnella, Moreno Gubbiotti, Vetreria Passone, Alessandro Viola e Caffè Venturi, Luigino Bifarini, Centro Il Faro, Maria Servettini, Dante Amori, Fabio Tomaselli, Massimo Mancini.

http://youtu.be/tj7g6wyR9Xk (spot spettacolo)

https://www.facebook.com/mariacristina.angeli.3/media_set?set=a.10202446750749794.100000353312517&type=3

Info 333 9144745 –associazioneminerva@virgilio.it – Associazione Minerva Minervaarte

Prevendita CAOS (Teatro Secci) da martedì alla sera dello spettacolo 10-13 / 16-19 (0744-285946)

Annunci

Tag: , , , , , ,

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: