Movimento 5 Stelle: MA PUO’ ESSERE COSI’ LA TUTELA DI SALUTE?

Riceviamo e pubblichiamo

La salute del nostro territorio e della nostra città non può essere considerata come l’ambito di speculazione per privati (im)prenditori, a cui le aziende pubbliche offrono occasioni di guadagno. Questo significa amministrare considerando la necessità di cura degli abitanti come un settore economico qualsiasi; significa permettere, prevedere e promuovere avanzamenti del PIL di quell’area, speculando sul dolore delle persone che vi abitano. In epoca di recessione economica pensare così diventa un crimine nei confronti della comunità!

Il Movimento 5 Stelle di Perugia preferisce pensare alla salute come un campo da coltivare, come una “Coltura” biologica dei viventi, piuttosto che come un supermercato di servizi, farmaci e tecnologie.

Il sindaco, insieme alla sua giunta, rappresenta l’autorità sanitaria locale (art. 13 legge 833/78) e come tale ha il compito prioritario di garantire la tutela preventiva della salute dei cittadini. Per questo riteniamo che l’opera di prevenzione a carico del Comune debba essere rivolta a vigilare e disporre affinché nessuna attività produttiva o di servizio provochi danno, anche solo potenzialmente, alla salute degli abitanti (Prevenzione Primaria).

È con queste premesse che invitiamo il Sindaco uscente, insieme all’Assessore all’ambiente Lorena Pesaresi, a farsi un ecologico giro a piedi al Lanificio di Ponte Felcino dove, giorni fa, hanno lanciato la propria campagna elettorale, gustando la tradizionale porchetta; anzi li invitiamo a raggiungerlo con il trenino (a diesel) di Umbria Mobilità fino alla stazione fatiscente che tutti i giorni si affolla di bambini e ragazzi che vanno e tornano dalle scuole. Là troveranno i bordi (di cemento) del piazzale (asfaltato) della stazione di Ponte Felcino contornate da erba disseccata chimicamente, come è avvenuto in molte delle strade di collegamento della periferia e dei ponti “curate” dalla Provincia di Perugia.

Quel disseccante, sale Isopropilaminico di Glifosate o “Rodeo Gold” della Monsanto, il più venduto al mondo, è un veleno portatore di una subdola tossicità; potenzialmente capace di indurre malattie e malformazioni genetiche a decenni di distanza e sicuramente di potenziare l’azione di altri inquinanti, aumentando il Carico Chimico Globale che grava sul nostro territorio.

Diciamo basta alla immissione in ambiente degli inquinanti chimici (Xenobiotici) a partire, prima di tutto e soprattutto, dalle opere eseguite da enti pubblici sotto la forma apparente di servizio alla cittadinanza!

Avv. Cristina Rosetti
Candidata portavoce Comune di Perugia
MoVimento 5 Stelle Perugia

16/05/2014 ore 21.00 Ponte della Pietra

17/05/2014 ore 17.00 #chiedimicome 2° appuntamento – Vinoteca Bellucci

18/05/2014 ore 17.00 CVA Montelaguardia

18/05/2014 ore 21.00 Pianello

19/05/2014 ore 21.00 CVA S. Ponte Valleceppi

20/05/2014 ore 17.30 Sala della Vaccara Presentazione candidati lista Europea

20/05/2014 ore 21.00 CVA S. Enea

21/05/2014 ore 21.00 CVA S. Lucia

22/05/2014 ore 17.30 #chiedimicome 3° appuntamento aperitivo “Rosso Vino” Corso Garibaldi

22/05/2014 ore 21.00 CVA Colle Umberto

Annunci

Tag: , , , , , ,

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: