Lavoro che non c’è più, dopo Indesit anche la Antonio Merloni?

Con la vendita da parte della famiglia Merloni della Indesit si chiude un’epoca straordinaria e gloriosa che con l’intuizione della molteplicità dei siti produttivi trasformò in modo decisivo lo stato sociale delle popolazioni dell’Appennino Umbro Marchigiano strappandole da una povertà secolare per fare di quelle zone l’avanguardia della industrializzazione dell’Umbria e delle marche.

Di fronte ad una vicenda di queste proporzioni stride il silenzio ed anche il ritardo delle Istituzioni che potrebbero essere presto chiamate a verificare le conseguenze della cessione.

Ora la vicenda va monitorata con assoluta attenzione anche perchè dopo la crisi della Antonio Merloni, quei territori non sarebbero in grado di sopportare un’altra crisi aziendale

Maurizio Ronconi

Annunci

Tag: , , , , , ,

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: