LA METROPOLITANA DI GAZA

Maurizio Molinari

Maurizio Molinari

Ieri sera per la prima volta RaiNews24 ha mandato in onda un servizio sulla Guerra a Gaza non fazioso, non il solito servizio di propaganda a favore di Hamas che ci propina od ogni ora Lucia Goracci. Ha mandato in onda una intervista a quello che senza dubbio è il miglior giornalista italiano in Medio Oriente, Maurizio Molinari.

Molinari, con la sua solita pacatezza, ha spiegato agli italiani quali sono gli obbiettivi israeliani, cioè la distruzione della vastissima rete di tunnel costruita da Hamas sotto Gaza, una rete lunga decine e decine di Km che molto spesso parte dall’interno delle case abitate, una rete di tunnel dotata di tutto, persino di aria condizionata. Molinari ha spiegato che c’è una rete di tunnel offensiva e una rete di tunnel difensiva. La prima parte da dentro Gaza e sbocca diversi Km all’interno del territorio israeliano. Serve ai terroristi per portare attacchi nelle retrovie israeliane ma, soprattutto, a rapire civili e soldati israeliani. La seconda, quella difensiva, serve a mantenere in sicurezza i terroristi ed è dotata di tutti i confort, compresa l’aria condizionata, riserve di cibo e tanto altro. Serve anche a nascondere i depositi di armi ed esplosivi, i missili e in alcuni casi le rampe di missili.

Ma la cosa più interessante del lungo ragionamento di Maurizio Molinari è stato quello del costo di questa vera e propria metropolitana di Gaza. Secondo Molinari, che cita fonti israeliane e palestinesi, il costo di questa opera sarebbe di un milione di dollari per ogni Km. Il cemento armato con cui sono stati costruiti questi tunnel è quello che sarebbe dovuto essere destinato alla costruzione di infrastrutture civili a Gaza, quello che la comunità internazionale ha voluto ad ogni costo togliere dalla lista dei materiali proibiti per “ragioni umanitarie”. Ecco dov’è finito il cemento armato umanitario. … continua la lettura …. http://www.rightsreporter.org/la-metropolitana-di-gaza/

 

Scritto da Adrian Niscemi

Tag: , , , , , , , , , , , , ,

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: