Mostra: Ferruccio Ramadori, Marina Benedetti, Andrea Dejana, Irene Di Liberto e Rossella Sclavi a Villa di Magione presso le Cantine Pucciarella

Ferruccio Ramadori

Ferruccio Ramadori

Nel cuore dell’Umbria, dove tutto parla il linguaggio del creato, accarezzato dalle dolci brezze del Lago Trasimeno,natura e cultura si sono fuse per dar vita alla Mostra “L’estate di Sant’Anna”, svoltasi il 26 luglio presso Cantine Pucciarella a Villa di Magione.

Un’interazione di talenti: Ferruccio Ramadori, Marina Benedetti, Andrea Dejana,

Fotografia di Irene Di Liberto

Fotografia di Irene Di Liberto

Irene Di Liberto e Rossella Sclavi all’insegna dell’ecletticità, un connubio perfetto di opere pittoriche, scultoree e fotografiche, a cura dell’Associazione Convivum di Corciano.

Una Mostra dalla quale vengono fuori i percorsi personali, le abilità e le tecniche di ogni artista.

Le varie sperimentazioni, quali vetrofusioni, Décors sonori pitture e sculture, dalle quali si evincono con nitidezza gli studi sulla comunicazione e sulle forme di pensiero divergente di MARINA BENEDETTI

Marina Benedetti

Marina Benedetti

La foto “Natura fuor di cornice” di IRENE DI LIBERTO, pubblicata dal mensile Focus come una delle foto più belle dell’anno, metafora dell’esistenza umana: riuscire ad afferrare l’attimo che ci consente di vedere al di là delle convenzioni. Guardare oltre la “cornice” per non perdere nessun istante della vita e per non restare imbrigliati nel telaio del conformismo.

ANDREA DEJANA con le sue opere nelle quali traccia una nuova

Andrea

Andrea Dejana

dimensione del suo linguaggio pittorico con la tecnica blow up, dove,dietro l’apparente nitidezza di tratti e forme, si nasconde un mondo di significati multipli.

Le “donne in fiore” di ROSSELLA SCLAVI, disegnate a china su cartoncino, metafora di una maturazione della femminilità ora gioiosa, ora tormentata che si porta a compimento divenendo essa stessa “fiore”.

Rossella Sclavi

Rossella Sclavi

FERRUCCIO RAMADORI, il Maestro che con le sue opere stabilisce un accordo tra le sensazioni che vanno di pari passo con la scelta dei colori primari e secondari. L’apprensione che sovente una nota cromatica suscita nell’osservatore, sia di GIALLO eccitazione, sia di ROSSO passione, sia di freddo e distaccato BLU, dimostra l’intento di fornire un insieme nel quale è racchiusa la totalità della percezione.

Un vero successo, a dimostrazione che l’arte sa comunicare a chi sa viverla e osservarla.

Tag: , , , , , , , , , , , , , , , ,

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: