Cannara : La XXXIV Festa della Cipolla, si svolgerà dal 3 al 14 settembre

cannaraLo scorso 16 agosto a Sant’Anatolia di Narco si è svolta la terza tappa del ‘Gemellaggio di gusto’ tra i prodotti tipici più rappresentativi dell’enogastronomia umbra: il Farro di Monteleone di Spoleto, la Cipolla di Cannara, la Patate di Gavelli, la Canapa di Sant’Anatolia, il Sedano nero di Trevi e l’Olio extravergine di oliva Dop Umbria. Nel corso dell’evento, inserito nelle manifestazioni della Notte Verde della Canapa a Sant’Anatolia di Narco, sono stati presentati e offerti in degustazione al pubblico piatti realizzati per l’occasione come l’insalata di farro con cipolla rossa passita su letto di farro spezzato al pomodoro fresco e basilico, le focaccine di canapa all’uvetta con pecorino alla canapa e pane di farro con pecorino alla canapa. L’antropologa e giornalista Marilena Badolato ha illustrato con eccellente capacità narrativa le caratteristiche peculiari di questi prodotti che, pur semplici, rappresentano una risorsa territoriale per unicità di gusto e genuinità ed una ricchezza inestimabile per la storia, la tradizione, la cultura, la saggezza popolare che ciascuno di essi evoca, richiama, ricorda e ripropone. Un immenso patrimonio, che va messo a frutto in modo sistematico, un brand Umbria che può diventare un pass per il futuro per accrescere l’attrattività di un territorio.
cannara1A questo terzo appuntamento, reso possibile grazie alla collaborazione del Consorzio Cipolla di Cannara, del Consorzio Olio Extravergine Dop dell’Umbria, dell’ Ador (Associazione produttori di farro di Monteleone di Spoleto), del Museo della canapa, del Comune di Sant’Anatolia e della Pro-Narco, erano presenti i rappresentanti delle amministrazioni comunali, i Sindaci di Sant’Anatolia di Narco Tullio Fibraroli, di Monteleone di Spoleto Marisa Angelini, di Trevi Bernardino Sperandio, il Vicesindaco di Cannara Adalgisa Masciotti e l’Assessore della Provincia di Perugia Donatella Porzi, da sempre fautrice del ‘far rete’ fra i piccoli Comuni per amplificarne le infinite potenzialità di sviluppo culturale e turistico.
Il progetto ‘Gemellaggio di gusto’ interpreta egregiamente l’esigenza di fare sistema, e gli amministratori comunali convolti hanno ribadito che solo stando insieme in filiera valorizzando le affinità e al tempo stesso le peculiarità di ciascuno è possibile affrontare la sfida di mercati sempre più competitivi.
Il vicesindaco di Cannara, Adalgisa Masciotti, ha ricordato che la prossima tappa del Gemellaggio sarà a breve a Cannara in occasione della XXXIV Festa della Cipolla, che si svolgerà dal 3 al 14 settembre.
Tra l’altro, proprio durante la Festa della Cipolla, esattamente un anno fa, prese avvio l’idea, nata dalla collaborazione di Marilena Badolato con la Provincia di Perugia, di un ‘menu artistico letterario’, esperienza culturale legata al prodotto locale della ‘cipolla’ che si ripeterà anche quest’anno e che ha ispirato il progetto ‘Gemellaggio di gusto’.

Tag: , , , ,

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: