PD – MA IN CHE MANI SIAMO?

pd_logodi Ciuenlai

La drammatica caduta della qualità della classe dirigente sta tutta nella vicenda Emliana del Pd. Gli eredi di Fanti e Bersani hanno perso due terzi dei concorrenti. Certo Righetti “rottamatore” della prima ora, che adesso diventa rottamato e Bonaccini,  tipico prodotto dell’apparato e tipico personaggio che si sposta, dentro le correnti, a seconda della convenienza. I due si sono distinti per queste cose, di politica e amministrazione manco l’ombra. Ma il peggio deve ancora venire. A sostituirli vien indicato Del Rio che, bisogna ammetterlo, tra i Renziani è il migliore (infatti, siccome prova a fare qualche ragionamento, lo vogliono cacciare via). Un “Migliore” che i suoi colleghi sindaci, quando stava all’Anci (ne ho sentiti diversi con le mie orecchie), definivano, quando andava bene “Scarso o incompetente”. Per la serie “e gli altri renziani come sono”? Poi Poletti, detto la “mortadella delle coop”, per distinguerlo da Prodi e infine la De Micheli. Quella che avrebbe potuto sostituire Cariglia nei corsivi di Fortebraccio “La macchina si fermò e lo sportello si aprì. Non scese nessuno. Era la De Micheli”.
P.S. E non c’è speranza che la situazione migliori perchè quelli dietro “capiscono la metà di questi”

 

Tag: , , , , , , ,

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: