TURISMO A BEVAGNA: IL SITO ISTITUZIONALE DEL COMUNE RIMASTO FERMO AL 2013

Tania Fasciani

Tania Fasciani

Leggendo il comunicato stampa del Sindaco Polticchia, di qualche giorno fa, dove si sottolinea il tutto esaurito a Bevagna nel mese di agosto, ” la città delle Gaite invasa dai turisti attratti sia dai numerosi eventi culturali che dalle iniziative estive del territorio”…. per chi vive la città e’ lecito domandarsi “e dove si sono nascosti tutti questi turisti? ”

Il festival Federico Cesi, grazie al vice Presidente della Provincia di Perugia Aviano Rossi, ha riconfermato la propria “sede” nel borgo di Bevagna fornendo una valida alternativa ad una programmazione esigua per l’agosto bevanate.

Da consigliere comunale, ex assessore al bilancio, sono ben consapevole dei numerosi tagli alle finanze comunali che hanno sicuramente limitato il “da farsi”, ma resta pur sempre l’amaro in bocca per luoghi turistici, culturali ed attrattivi rimasti da troppo tempo chiusi. Un esempio: il teatro aperto ultimamente solo per ospitare il festival Cesi e oggi di nuovo chiuso ai turisti. Le terme romane o il museo che ha registrato ben poche presenze.

Pochissime serate di intrattenimento in questo agosto e addirittura serate annullate a pochi giorni dalla manifestazione come “Dilettanti allo Sbaraglio”, un appuntamento storico per i bevanati che questa estate non è stato realizzato, lasciando tutti sbaragliati. Fortuna le feste delle varie associazioni che hanno animato un po’ l’estate.

Una cittadina che vive di turismo ha bisogno costantemente di nuovi spunti e di fornire indicazioni ai turisti. Invece si vedono turisti ammirare la piazza medioevale di Bevagna e poi entrare nei bar e chiedere cosa altro possono visitare o quali eventi ci siano. Nemmeno a dirgli di visitare il sito istituzionale!!!!

Già perché il sito istituzionale del comune di Bevagna alla voce Bevagna Turismo e Cultura, sez. manifestazioni ha un calendario degli eventi del 2013.

Perche’ lasciare on line una programmazione vecchia, nella quale si fa riferimento addirittura al sagrantino riders con un punto interrogativo vicino, forse a ricordare quale disastrosa esperienza sia stata? Non sarebbe più opportuno non scrivere niente se non si ha tempo di aggiornare il sito?

Nel 2013 due importanti progetti turistici approvati e finanziati dalla regione Umbria per €72.000 complessivi prevedevano un portale turistico, cinque percorsi enogastronomici che mettevano in rete tutte le strutture ricettive e non del territorio, le guide turistiche, le app, la cartellonistica turistica, etc…. E che fine hanno fatto? E pensare che il primo progetto da €36.000 era già pronto a maggio 2013.

Visto il momento decisamente poco florido per tutti, l’impossibilità di fare pubblicità, sarebbe opportuno valorizzare quello che si ha, permettendo ai turisti di visitare appieno il nostro bellissimo borgo e dando almeno -nel sito istituzionale – una programmazione corretta ed aggiornata degli eventi. I gioielli vanno mantenuti tali.

Tania Fasciani

Consigliere comunale

Annunci

Tag: , , ,

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: