Sono orgoglioso e so di di vivere in una bellissima umanità

orgoHo letto con piacere la discussione sulle foto che ho postato in occasione della manifestazione delle Sentinelle in Piedi.
Temo sempre di più che la crisi sia dei cervelli e non economica. Un mio amico imprenditore mi diceva mancano cervelli ed idee e siamo sempre attaccati a difendere il passato. Ma perdonatemi, divago.
Voglio partire da una considerazione che riguarda tutti.
Art. 21. Tutti hanno diritto di manifestare liberamente il proprio pensiero con la parola, lo scritto e ogni altro mezzo di diffusione.
Tutti hanno diritto. Tutti ripeterete voi, sia chi protesta che chi “controprotesta”. Giustamente.
Verissimo. Ma dove inizia il limite della protesta, della “controprotesta” e dell’offesa e del dleggio? Perchè disturbare una protesta con una controprotesta, perchè intervenire per insultare durante una manifestazione, pacifica, civile, autorizzata e condivisa da molti, per diritti che le persone sentono propri, non è controprotesta, è semplicemente offendere, diritti e rispetto degli altri.
Me ne impippo di chi abbia ragione, me ne impippo sinceramente ma mi rattristo e pure mi perplimo a vedere chi è sprezzante della protesta altrui, fino ad arriva all’insulto, fino ad arrivare all’odio, si signori, all’odio, contro chi manifesta una propria idea.
Certo dire frocio di merda è offesa gravissima, dire cattolico di merda per nulla. Dire: sei un finocchio ad un gay, è offesa serissima. Dire ad un uomo o a una donna: cattolica bigotta è un sollucchero, un delicato complimento.
Ed è questo che sta accadendo. Ci sono persone che scelgono una forma di protesta e ci sono persone che quella protesta vogliono negarla, annullarla azzerarla. Non lasciare la libertà di esprimere le proprie idee è violazione grave, ovunque accada, della forma più semplice di rispetto, e non parlo della democrazia, parola della quale ci riempiamo la bocca a pezzi grossi come supplì.
Se parli bene della protesta sei con loro, se ne parli male sei contro di loro, se scrivi un pezzo sei a favore, se non scrivi nulla sei uno parziale.
Leggetevi quello che scrivete nei commenti davanti al pc, abbiate la cura di rileggervi e di pensare ma se lo avesse scritto un altro a me, io mi incazzerei? Non voglio fare il babbo premuroso, ci mancherebbe. Leggo e leggo con una tristezza infinita. Solo questo, leggo odio che trasuda dalle parole, dai commenti, dagli apprezzamenti, ognuno difenderebbe fino alla morte il proprio diritto e sputa sui diritti, veri, reali o presunti, degli altri.
In effetti sono orgoglioso, so di vivere in una bellissima umanità. Dovrei dire di merda, ma temo che qualcuno possa offendersi.

Giampiero Tasso

Annunci

Tag: , , , , ,

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: