Centro-destra umbro, alle regionali insieme per vincere

Andrea Romizi - fotografia di Marco Zuccaccia

Andrea Romizi – fotografia di Marco Zuccaccia

“La pessima abitudine di suscitare reazioni a mezzo stampa pare ormai diffusamente consolidata e lascia poco spazio a quanti vorrebbero dare il proprio apporto positivo al progetto politico di avere un unico candidato alla carica di Presidente della Giunta Regionale Umbra, unanimemente condiviso da tutte le forze, civiche e politiche, che si ritengono alternative all’attuale Governo della Regione”.

Questo quanto sostenuto da Nicola Alemanno e Andrea Romizi, sindaci rispettivamente di Norcia e Perugia, all’indomani delle esternazioni apparse sui quotidiani locali, che minano alla base ogni tentativo di conciliare le ragioni degli uni e degli altri.

Nicola Alemanno

Nicola Alemanno

“Da una situazione come quella in cui ci troviamo se ne può uscire solo se non ci saranno né vincitori né vinti, se ciascuno farà ammenda dei propri eventuali errori di percorso, e se l’unico interesse, comunemente da garantire, resterà quello dei cittadini umbri che, da ogni parte, chiedono con forza, una proposta unitaria di cambiamento. Gli addetti ai lavori, in base a quanto è emerso dall’incontro tra i sindaci di centrodestra che si è tenuto nei giorni scorsi,  sanno bene e non possono fingere il contrario, che l’indispensabile candidatura unitaria, per essere vincente, dovrà necessariamente essere avanzata dal territorio e sostenuta dai livelli romani dei partiti, non ignorando né i nuovi equilibri che si vanno delineando in questi giorni né il messaggio chiaro di coloro che hanno disertato le urne. Tutti dovremo sentirci responsabilmente impegnati nel sostenere questo percorso. Nessun vincitore quindi: se dovessimo riuscire, questa volta vincerebbe l’Umbria”.

 

Annunci

Tag: , , , , , , , , , , ,

2 Risposte to “Centro-destra umbro, alle regionali insieme per vincere”

  1. marcello ramadori Says:

    prendo spunto dalle preoccupazioni dei sindaci Romizi e Alemanno per rappresentare le mie preoccupazioni verso il destino futuro del Partito socialista in Umbria. Preciso che ho detto Partito e non dei socialisti umbri che credo siamo ancora in tanti,ma non tutti convinti di come stanno andando le cose.Nei prossimi giorni dovremo capire chi saranno i candidati socialisti per le regionali, con quale legge e quindi con quale sbarramento si andrà a votare…insomma c’è da stare col fiato sospeso…un consiglio infine : perseguire il massimo della autonomia possibile se vogliamo riprendere il posto che ci meritiamo in Umbria.
    Marcello Ramadori

    Mi piace

  2. Stelio Says:

    Non è una questione di vincitori o vinti, ma una questione di fiducia verso la persona che vuol presentarsi alle future elezioni.
    Cosa ha fatto di buono, nel frattempo? Quali sono i suoi trascorsi politici? E’ una persona credibile?
    Questo, credo, si domanderanno gli umbri, così detti moderati.

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: