PESARESI: “UMBRIA‬ ISOLA VERDE MA TROPPO ISOLATA – USCIRE DALL’ISOLAMENTO FERROVIARIO É LA SFIDA PER USCIRE DALLA ‪CRISI‬ ECONOMICA

Lorena Pesaresi

Lorena Pesaresi

L’INTERVENTO DI LORENA PESARESI   ALLA LEOPOLDA DELL’UMBRIA 

Che il futuro dell’Umbria sta nell’economia verde, nella qualità urbana e ambientale legata alle nuove tecnologie è ormai un punto fermo, il cuore del programma europeo nella costruzione di città SMART.

MA C’E’ UN PUNTO IN UMBRIA CHE RIMANE APPESO DA OLTRE MEZZO SECOLO….

Oltre la pesantezza della crisi, l’Umbria sta pagando anche il prezzo di un isolamento dovuto ad una mobilità antiquata e zoppa, se mi consentite la battuta. Oggi l’Umbria è un’isola verde, ma è troppo isolata.

Al verde, cioè all’Ambiente, dobbiamo la nostra personalità regionale, il motivo per cui siamo conosciuti e ricordati da tutti. Il verde è quello dei nostri boschi e delle nostre campagne curate e lavorate. E’ quello di un ambiente che la nostra cultura di umbri ci ha insegnato a rispettare, a vivere e usare in modo sostenibile.

 

Però oggi questa armonia s’incrina perché i tempi richiedono ALTRO: una forte mobilità, capacità di avere una dimensione internazionale, una cultura aperta al nuovo. Oggi l’aggettivo “lontano” non ha più senso. La Cina un tempo era ‘lontana’, oggi è in ogni mensola, in ogni cassetto di casa nostra, nei telefonini che usiamo, anche nelle statuette di Natale che compriamo. E’ cambiata anche la percezione del tempo: oggi dire “tempestivo” vuol dire ‘ora’, ‘immediatamente’. Quel concetto di “VELOCITÀ” che fa la differenza è che anche la Serracchiani ha messo al centro del suo intervento di oggi.

L’Umbria su questo deve poter fare un salto di qualità. Siamo una regione dell’Europa, non possiamo continuare a soffrire questo isolamento, questa arretratezza che consentitemi è anche di natura culturale della politica.

MOBILITA’ E TRASPORTI SU FERRO DEVONO DIVENTARE LA LEVA DELLO SVILUPPO ECONOMICO E DI NUOVA OCCUPAZIONE IN QUESTA REGIONE

Fuori dall’isolamento ferroviario, è il primo obiettivo, in un contesto ormai di macro regione, per non restare alla periferia del mondo nel sistema dei trasporti italiani e internazionali, innovando la rete ferroviaria e con collegamenti ferroviari rapidi, efficienti e competitivi, più economici e meno inquinanti

PERCHE’ L’UMBRIA ANCORA OGGI E’ TRA LE PRIMISSIME REGIONI IN ITALIA

dove la maggioranza di persone e di merci viaggia ancora su gomma e non su ferrovia: l’Umbria è tra le primissime regioni italiane a più elevato rapporto auto/persona… PERCHE ‘il trasporto su ferro è fuori scala nazionale e internazionale per effetto delle infrastrutture obsolete della Rete ferroviaria… mentre invece, (come recitano le ricerche), I trasporti nei collegamenti con la rete nazionale e internazionale sono strategici per tornare ad investire in Umbria da parte delle nostre aziende locali (costrette a farlo ormai nei paesi dell’est) e non solo delle multinazionali che investono e troppo spesso sottraggono risorse e ricchezze con scarse ricadute in termini occupazionali e di servizi per le nostre comunità locali. Lo dimostrano anche i risultati dell’ultimo rapporto dell’AUR: il tasso di povertà è passato in Umbria dal 5% all’11% dal 2010 al 2012 (più che raddoppiato); il tasso di disoccupazione giovanile è schizzato ai livelli più alti della media nazionale, con un tessuto economico già fortemente indebolito….

PER TUTTI QUESTI MOTIVI

Non si esce dalla crisi se questo punto non diventa una priorità del governo regionale per i prossimi 5 anni, serve un salto di qualità enorme come condizione essenziale per rilanciare l’economia su basi nuove, DURATURE e con politiche virtuose. Il futuro dell’Umbria passa con il treno dell’economia verde: tutto dipenderà da quanto saremo veloci a prenderlo….

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Tag: , , , , ,

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: